Trama

Nel 1931, poco dopo la morte di Leon Bix Beiderbecke, considerato il miglior jazzista di pelle bianca della storia, suo fratello Burnie viene incaricato dalla madre di rintracciare la sua promessa sposa, Lisa. Burnie a poco a poco scopre la verità: Bix da tempo non riusciva più a suonare perchè abbruttito dall'alcool, e non aveva accanto a sè nessuno per confortarlo. La stessa Lisa era una sconosciuta: Bix si era limitato a comprare una sua foto in un negozio di fotografia e a spedirla alla madre. Da sempre appassionato di jazz, Avati è molto preciso sul coté musicale della vicenda; ma l'aspetto melodrammatico è invece retorico e lacrimoso.

Commenti (1) vedi tutti

Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è sufficiente

LorCio di LorCio
6 stelle

Jazz, prima passione dell’artigiano Pupi. Inevitabilmente in molti film del regista bolognese si può trovare una vena jazzistica. Qui il genere musicale più cinematografico possibile è addirittura il tema base del film, così come l’era in Round midnight o Bird. Essenzialmente, Bix è la biografia romanzata del più grande jazzista bianco della… leggi tutto

4 recensioni sufficienti

Recensioni

La recensione più votata delle negative

mm40 di mm40
4 stelle

Pupi Avati non è Woody Allen, anzi come autore ne è sicuramente piuttosto distante, ma spesso e volentieri i due nomi vengono affiancati: come non ritrovare infatti, nelle vicende di questo sfortunato Bix, le basi su cui lavorerà il regista americano una decina di anni più tardi per la sua indagine fantasiosa (ma con chiari appigli alla realtà) sul jazzista… leggi tutto

1 recensioni negative

2018
2018

Recensione

Carlo Ceruti di Carlo Ceruti
6 stelle

Nel 1931, dopo la morte del celebre jazzista Bix, suo fratello arriva a New York per conoscere la sua promessa sposa. Trova poi un suo amico ed insieme faranno un viaggio in cui ricostruiranno la vita di Bix e la sua prematura fine dovuta all'alcool. Gli attori hanno le facce giuste ed Avati dirige con mestiere. Ciò basta a rendere gradevole una storia, altrimenti retorica e pesante, che…

leggi tutto
Recensione
2015
2015
2014
2014
2012
2012

Recensione

sasso67 di sasso67
6 stelle

Film del filone jazzistico di Pupi Avati, una tematica che percorre come un filo rosso tutta la carriera del regista bolognese, da Jazz Band (1978) a Ma quando arrivano le ragazze? (2005), passando per i divertenti siparietti di Festa di laurea (1985). Un film come questo si chiamerebbe oggi, anche in Italia, biopic, seppure focalizzato sugli ultimi anni di vita del cornettista Leon "Bix"…

leggi tutto
Recensione
Utile per 2 utenti

FILMCALENDARIO (23 di 52)

toal26 di toal26

Questa puntata di FILMCALENDARIO è ricca di film "minori" decisamente da scoprire o riscoprire, ognuno con tanti motivi di interesse. Alzi la mano chi è d'accordo (o anche chi non lo è).

leggi tutto
Playlist
2010
2010

Recensione

LorCio di LorCio
6 stelle

Jazz, prima passione dell’artigiano Pupi. Inevitabilmente in molti film del regista bolognese si può trovare una vena jazzistica. Qui il genere musicale più cinematografico possibile è addirittura il tema base del film, così come l’era in Round midnight o Bird. Essenzialmente, Bix è la biografia romanzata del più grande jazzista bianco della…

leggi tutto
Recensione
Utile per 2 utenti

Recensione

LIBERTADIPAROLA75 di LIBERTADIPAROLA75
6 stelle

Biografia onesta e sopratutto ben ritmata (come un film sul Jazz deve essere) di uno dei miti del regista, talmente fans che si comprerà la villa americana dove il suo idolo ha abitato per anni e la farà teatro di alcuni thriller da lui scritti, prodotti o girati (DOVE COMINCIA LA NOTTE e altri...).

leggi tutto
Recensione

Recensione

mm40 di mm40
4 stelle

Pupi Avati non è Woody Allen, anzi come autore ne è sicuramente piuttosto distante, ma spesso e volentieri i due nomi vengono affiancati: come non ritrovare infatti, nelle vicende di questo sfortunato Bix, le basi su cui lavorerà il regista americano una decina di anni più tardi per la sua indagine fantasiosa (ma con chiari appigli alla realtà) sul jazzista…

leggi tutto
Recensione
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito