Espandi menu
cerca

I nuovi film al cinema nella settimana dal 27 settembre al 3 ottobre 2021

Oasis Knebworth 1996

  • Documentario
  • Gran Bretagna
  • durata 110'

Titolo originale Oasis Knebworth 1996

Regia di Jake Scott

Con Liam Gallagher, Noel Gallagher, Paul Arthurs, Alan White, Paul McGuigan

Oasis Knebworth 1996

Film-evento dedicato alla celebre band di brit-pop dei fratelli Gallagher che rispolvera le riprese effettuate durante i due concerti record tenutisi a Knebworth Park, nell'Hertfordshire, il 10 e 11 agosto 1996, alla presenza di oltre 250.000 giovani appassionati provenienti da tutto il mondo.

The Arch

  • Documentario
  • Italia
  • durata 103'

Regia di Alessandra Stefani

The Arch

A spasso per il mondo, in visita alle grandi costruzioni del pianeta e agli spazi urbani, ragionando con nove grandi architetti sulla sfide del futuro. È il documentario di Alessandro Stefani: un’indagine sulle forme del nostro abitare e sui concetti che le animano. 

No Time to Die

  • Spionaggio
  • USA, Gran Bretagna
  • durata 163'

Titolo originale No Time to Die

Regia di Cary Fukunaga

Con Daniel Craig, Rami Malek, Ralph Fiennes, Naomie Harris, Rory Kinnear, Léa Seydoux

No Time to Die

Un altro film che le aspettative "mondiali" dipingono come salvifico delle sorti degli incassi del 2021. A lungo trattenuto nei cassetti a causa della pandemia (sarebbe dovuto uscire in aprile, secondo i progetti iniziali), il Bond diretto da Fukunaga (regista che è "esploso" con la prima stagione di True Detective) è il venticinquesimo film della saga, il quinto interpetato da Daniel Craig, ma - soprattutto - è il suo ultimo. Con lui è schierato un grande cast dove spiccano i nomi di Léa Seydoux, Rami Malek (il villain del film), Christoph Waltz, Naomie Harris e Ralph Fiennes, solo per citarne alcuni.

Titane

  • Drammatico
  • Francia, Belgio
  • durata 108'

Titolo originale Titane

Regia di Julia Ducournau

Con Agathe Rousselle, Vincent Lindon, Nathalie Boyer, Myriem Akheddiou, Dominique Frot

Titane

La Palma d'Oro all'ultimo Festival di Cannes è qui. Un film dibattuto, contestatissimo, per lo più demolito dalla critica e che probabilmente dividerà anche il pubblico. È praticamente un horror (un body horror, si sottolinea, indicando il genere che si nutre di mutazioni, deformazioni e trasformazioni del corpo umano) è il secondo film di Julia Ducorneau, e gira intorno ai personaggi interpretati dall'esordiente Agathe Rouselle e dal ben più maturo e collaudato Vincent Lindon. 

Respect

  • Biografico
  • USA
  • durata 146'

Titolo originale Respect

Regia di Liesl Tommy

Con Jennifer Hudson, Forest Whitaker, Marlon Wayans, Audra McDonald, Marc Maron

Respect

Sono passati tre anni dalla morte di Aretha Franklin (ma basta il nome, tanta è la sua fama) e il cinema la celebra con questo biopic dedicato alla Regina del Soul, che iniziò la sua sfolgorante carriera come cantante di gospel per approdare a un successo planetario. Il ruolo della cantante è affidato a Jennifer Hudson, che conobbe personalmente Aretha, accompagnata da Forest Whitaker, Marlon Wayans e Marc Maron, tra gli altri. 

I nostri fantasmi

  • Drammatico
  • Italia
  • durata 90'

Regia di Alessandro Capitani

Con Michele Riondino, Hadas Yaron, Paolo Pierobon, Orlando Forte, Alessandro Haber

I nostri fantasmi

Alessandro Capitani - già attivo su alcuni set di Luchetti, Mazzacurati, Corsicato e Gabbriellini - arriva alla sua seconda opera, selezionata per la sezione parallela Notti veneziane del festival in laguna. Il film, che vede nel cast la presenza di Michele Riondino, Hadas Yaron e Paolo Pierobon, tratta con toni anche surreali di temi molto reali, configurandosi - come lo ha descritto il regista - come una sorta di "fantasy noerealista". 

Quo vadis, Aida?

  • Drammatico
  • Bosnia ed Erzegovina, Austria, Romania, Paesi Bassi, Germania, Polonia, Francia, Norvegia
  • durata 101'

Titolo originale Quo vadis, Aida?

Regia di Jasmila Zbanic

Con Jasna Djuricic, Izudin Bajrovic, Boris Ler, Dino Bajrovic, Boris Isakovic

Quo vadis, Aida?

Il film di Jasmila Zbanic, regista e sceneggiatrice bosniaca, arriva dal concorso veneziano (ed è ora il candidato per la Bosnia ai futuri Oscar per il miglior film internazionale). La regista non è un volto nuovo nel circuito dei grandi festival: Il segreto di Esma, suo primo lungometraggio, ha vinto l'Orso d'Oro al Festival di Berlino 2006. 
Questo suo lavoro fa il punto, attraverso la storia di Aida, un'insegnante e traduttrice d'inglese di mezza età, sui tremendi fatti della città bosniaca di Srebrenica, al centro della sistematica uccisione di circa 8 mila abitanti alla fine del conflitto nel 1995.

47 metri: Great White

  • Horror
  • Australia, USA
  • durata 91'

Titolo originale Great White

Regia di Martin Wilson

Con Katrina Bowden, Te Kohe Tuhaka, Aaron Jakubenko, Kimie Tsukakoshi, Tatjana Marjanovic

47 metri: Great White

Horror australiano che si confronta con uno dei grandi temi dell'orrore australiano. Sembra un gioco di parole ma lo è: perché il "grande bianco" del titolo è ovviamente uno squalo.

Sulla giostra

  • Commedia
  • Italia
  • durata 105'

Regia di Giorgia Cecere

Con Claudia Gerini, Lucia Sardo, Alessio Vassallo, Paolo Sassanelli, Lucia Zotti

Sulla giostra

Commedia sentimentale italiana che localizza un plot molto presente in prodotti analoghi d'oltreoceano: quello della donna in carriera che fa ritorno al paese natio per occuparsi dell'eredità - in questo caso la vendita della casa familiare - ed è costretta a fare i conti con le proprie radici, riscoprendo valori e incontrando lamore. Con Claudia Gerini. 

Unplanned

  • Drammatico
  • USA
  • durata 106'

Titolo originale Unplanned

Regia di Chuck Konzelman, Cary Solomon

Con Ashley Bratcher, Brooks Ryan, Robia Scott, Jared Lotz, Emma Elle Roberts, Robin DeMarco

Unplanned

Film anti-abortista che mette in scena il libro autobiografico di Abby Johnson, che dopo aver lavorato in una clinica americana per la genitorialità consapevole si è schierata molto convintamente con il movimento pro-life, costruendoci su una carriera. La protagonista, qui interpretata da Ashley Bratcher (attrice molto attiva in film cristiani), si è distinta in seguito per le sue posizioni fermamente no-vax e razziste, oltre che per una curiosa posizione che in sostanza rinnega il voto alle donne. Così, per dire. 

Uscite settimana successiva

Uscite settimane precedenti

I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito