Espandi menu

    Trama

    Nel 1860, Garibaldi sbarca in Sicilia e il principe Fabrizio Salina assiste - più da testimone che da protagonista - ai cambiamenti che ne conseguono. Nonostante la minaccia della guerra, il principe e la sua famiglia si trasferiscono nella residenza di campagna, a Donnafugata, dove il nipote prediletto, Tancredi, si innamora di Angelica, la figlia del sindaco, esponente della nuova e rapace borghesia. Tancredi partecipa anche all'impresa dei garibaldini e si distingue nella battaglia di Palermo. L'unione di Angelica e Tancredi, simbolo vivente del passaggio di potere tra la nobiltà latifondista e la borghesia mercantile, viene ufficializzata durante un grande ballo che si tiene nella sontuosa residenza principesca...

    Commento

    Dal notissimo romanzo di Giuseppe Tomasi di Lampedusa, un capolavoro di spettacolare ricostruzione storica e di sottile introspezione psicologica. Grandi interpreti guidati da una regia magistrale in una cornice sontuosa e affascinante. Visconti pose, come sempre, una cura maniacale nei dettagli della scenografia e dei costumi. Produzione costosissima benché interamente italiana, il film si ripagò appena delle spese nonostante il grande successo che ottenne in Italia e all'estero e la Palma d'oro conseguita a Cannes.

    Recensioni

    La recensione più votata è positiva

    Baliverna di Baliverna
    10 stelle

    Bellissimo questo film di Visconti, che conferma le grandi doti registiche che ci aveva già mostrato in “Senso”. Si vede proprio come il regista non lasci nulla al caso, e ogni attore sappia sempre esattamente quello che deve fare, e come in ogni momento debba fare qualcosa. A questo proposito mi sento di elogiare specialmente le scene con numerosi personaggi, tra cui quelle dei... leggi tutto

    31 recensioni positive

    Recensioni

    La recensione più votata delle sufficienti

    luisasalvi di luisasalvi
    6 stelle

    Il film inizia con lo sbarco di Garibaldi, che non ci viene mostrato bensì annunziato da una lettera allarmata ricevuta dal principe Fabrizio Salina, il Gattopardo (Lancaster). Rivedendo il film a distanza di decenni da quando è uscito mi è venuta subito in mente una ben diversa lettera inviata da Diego Rallo, che proprio nel 1860 fondò a Marsala una ditta per la produzione di marsala, e... leggi tutto

    3 recensioni sufficienti

    Recensioni

    La recensione più votata delle negative

    cinefilo87 di cinefilo87
    4 stelle

    La gente potra fucilarmi a vista!!! Ma non m'interessa i gusti sono gusti. Non ho trovato in questo film il capolavoro descritto nelle opinioni e su moltissimi altre critiche. Ho trovato un film vuoto e insignificante. Io amo Visconti ma questo film ho trovato poco o niente di bello! Le opinioni sono opinioni ragazzi!! Ognuno ha i suoi gusti e criticare e mangiarsi vive le persone che hanno un... leggi tutto

    2 recensioni negative

    Nel mese di ottobre questo film ha ricevuto 3 voti

    vedi tutti

    Nel mese di settembre questo film ha ricevuto 3 voti

    vedi tutti

    Recensione

    enciclopediadeldoppiaggio di enciclopediadeldoppiaggio
    8 stelle

    Claudia Cardinale vince il suo primo Nastro d'Argento con ogni merito. La sua voce rivela tali e particolari timbri che la sensualità della sua prorompente bellezza ne esce accresciuta. Da allora, pur sempre con una certa ritrosia, può auto-doppiarsi; ciò avviene soprattutto nei film italiani tra cui Il magnifico cornuto, Gli indifferenti e Vaghe stelle...

    leggi tutto
    Recensione

    Nel mese di agosto questo film ha ricevuto 7 voti

    vedi tutti

    Nel mese di giugno questo film ha ricevuto 5 voti

    vedi tutti

    Nel mese di maggio questo film ha ricevuto 7 voti

    vedi tutti

    Nel mese di aprile questo film ha ricevuto 11 voti

    vedi tutti

    Nel mese di marzo questo film ha ricevuto 3 voti

    vedi tutti

    Il meglio del 2013

    2013

    Uscito nelle sale italiane il 28 ottobre 2013

    Disponibile dal 23 aprile 2013 in Dvd a 20,50€

    Acquista

    Recensione

    luisasalvi di luisasalvi
    6 stelle

    Il film inizia con lo sbarco di Garibaldi, che non ci viene mostrato bensì annunziato da una lettera allarmata ricevuta dal principe Fabrizio Salina, il Gattopardo (Lancaster). Rivedendo il film a distanza di decenni da quando è uscito mi è venuta subito in mente una ben diversa lettera inviata da Diego Rallo, che proprio nel 1860 fondò a Marsala una ditta per la produzione di marsala, e...

    leggi tutto
    Recensione
    Utile per 1 utenti

    Il meglio del 2012

    2012

    Recensione

    Utente rimosso (pgll) di Utente rimosso (pgll)
    10 stelle

    Il romanzo è una forma letteraria che, notoriamente, ebbe molta difficoltà ad affermarsi in Italia. A ciò si aggiungono dei metri di valutazione atipici, fondati sul successo di pubblico (e andrebbe anche bene, la prosa per sua stessa natura è più facilmente fruibile rispetto alla poesia) ma soprattutto sul peso sociale, politico, culturale degli autori. Così, se il senatore Manzoni ha...

    leggi tutto

    Il meglio del 2011

    2011

    Recensione

    Baliverna di Baliverna
    10 stelle

    Bellissimo questo film di Visconti, che conferma le grandi doti registiche che ci aveva già mostrato in “Senso”. Si vede proprio come il regista non lasci nulla al caso, e ogni attore sappia sempre esattamente quello che deve fare, e come in ogni momento debba fare qualcosa. A questo proposito mi sento di elogiare specialmente le scene con numerosi personaggi, tra cui quelle dei...

    leggi tutto

    Il meglio del 2010

    2010

    Scene lunghissime

    steno79 di steno79

    Nel cinema, il concetto di "scena" filmica si definisce come una distinta unità narrativa, solitamente caratterizzata da unità spaziale o temporale. La singola scena non ha una durata...

    leggi tutto

    Recensione

    Utente rimosso (ohmeye) di Utente rimosso (ohmeye)
    10 stelle

    ... o delle stereotipizzazioni dell'itaglietta contemporanea. Non sto a fare la recensione qui. Che altro dire, oltre che di tutti i film di Visconti è quello che amo di meno, ma solo perchè lo trovo il meno profondo, il meno intriso dei temi ricorrenti - con il beneficio d'inventario - insomma la morte, la fine, lo sgretolamento quelli ci sono tutti. No, volevo solo dire che...

    leggi tutto

    Il meglio del 2009

    2009

    Recensione

    bradipo68 di bradipo68
    10 stelle

    Ovvero l'ultimo valzer borbonico...Ci sono diversi modi per il cinema di avvicinarsi a un romanzo:Visconti pur modificando la parte finale decide di avvicinarsi al romanzo di Giuseppe Tomasi di Lampedusa col rispetto del filologo arrivando a riprodurre fedelmente molte pagine dell'unico romanzo dello scrittore siciliano.Quello che fa avvicinare al film,prima di comprendere la sfaccettata...

    leggi tutto

    Il meglio del 2008

    2008

    Recensione

    Dalton di Dalton
    8 stelle

    Un cast internazionale abbinato ad un'impressionante quanto smisurata cura delle scenografie e dei costumi, per narrare l'inizio del declino dell'ottusa e ben poco "nobile" aristocrazia italiana. Eppure, la speranza nelle controriforme e l'ancor più viscido supporto degli arrampicatori sociali lasciano un filo di speranza ai componenti di quell'effimero mondo. A livello filmico, la cornice ha...

    leggi tutto

    Il meglio del 2007

    2007

    Il meglio del 2006

    2006

    Il meglio del 2005

    2005

    SEVENTY f o r S E V E N

    emmepi8 di emmepi8

    Attore dalla faccia che gli permette e gli permetteva di fare tanto, ma il carattere lo ha delimitato moltissimo, credendosi onnipotente, sia artisticamente che nella vita

    leggi tutto
    Playlist

    Il meglio del 2004

    2004

    Americani: Burt Lancaster

    emmepi8 di emmepi8

    Un attore enorme, che Hollywood temeva, ma che a lui non interessava e negli ultimi 30/40 ha girato rotta verso l'Europa, ha fatto delle bellissime cose anche Tv, quando i registi erano veri registi

    leggi tutto
    Playlist

    Il meglio del 2003

    2003

    Recensione

    ed wood di ed wood
    8 stelle

    un classico di Visconti, ma non tra i suoi film piu' riusciti. Qua e la' prolisso, senza la concisione e il dinamismo narrativo di "Senso", e' comunque un'opera da non perdere, per il discorso politico, le interpretazioni, i dialoghi, la ricostruzione storica e alcuni momenti della scena del ballo

    leggi tutto
    Recensione
    Utile per 1 utenti

    Il meglio del 2002

    2002
    Il Gattopardo valutazione media: 8.8 36 recensioni del pubblico.

    Le nostre firme

    Scopri chi sono le firme

    Sono persone come te:
    appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

    Scopri chi sono le firme

    Come si diventa una firma

    Le firme sono scelte tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

    Scopri come contribuire

    Posso diventare una firma?

    Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

    Registrati e inizia subito