Trama

Karol, parrucchiere polacco a Parigi, è costretto dalla moglie francese ad accettare il divorzio a causa della sua impotenza. Tornato clandestinamente in Polonia con l'aiuto di un compatriota occasionalmente conosciuto, si insinua gradualmente nel giro degli speculatori e si arricchisce. Per riavere accanto a sé la moglie, di cui è sempre innamoratissimo, organizza la propria finta morte e fa incarcerare la donna per omicidio.

Note

Il più feroce dei tre "colori" di Kieslowski, dove l'"uguaglianza" sembra realizzarsi nella vendetta, ma si sublima invece in un amore immenso proprio perché "assurdo" (o assurdo proprio perché immenso). E' uno dei film esemplari della fine del comunismo in Europa. Premio per la miglior regia a Berlino.

Commenti (3) vedi tutti

  • Quello che mi piace di meno dei tre...MA COMUNQUE BELLO BELLO

    commento di Fiesta
  • 7.5

    commento di nico80
  • Curioso, perchè sospeso tra tragico, mimetico e comico; film intimo

    commento di Ramito
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è positiva

steno79 di steno79
8 stelle

"Trois coulers: blanc" è l'episodio mediano della trilogia sui colori della bandiera francese con cui il grande regista polacco concluse la sua carriera e, pur non raggiungendo i vertici di intensità e la straordinaria pregnanza della riflessione sui rapporti umani del "Film rosso", rimane sempre un film pregevole, un'amara riflessione sul caos politico della Polonia nel momento di passaggio... leggi tutto

18 recensioni positive

Recensioni

La recensione più votata delle sufficienti

mm40 di mm40
6 stelle

Secondo capitolo della trilogia sui valori della rivoluzione francese, accostati ai colori della bandiera: il bianco rappresenta quindi l'uguaglianza. Che, come nella logica Kieslowskiana, viene messo in scena negandola: il polacco è 'meno uguale degli altri' in Francia e la francese allo stesso modo viene discriminata in Polonia. Un messaggio forte, soprattutto se lanciato quando sono... leggi tutto

1 recensioni sufficienti

Recensioni

La recensione più votata delle negative

jonas di jonas
4 stelle

Il parallelismo fra i colori della trilogia e i valori della rivoluzione francese (libertà, uguaglianza, fraternità) è in questo caso particolarmente pretestuoso. Con molta indulgenza, il film potrebbe essere accostato a un Kaurismäki; ma è tutto troppo esemplare, troppo banalmente predicatorio: i nuovi ricchi dell’est Europa che credono di poter comprare qualunque cosa, la bellezza di... leggi tutto

2 recensioni negative

Nel mese di febbraio questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti
Il meglio del 2016
2016
Disponibile dal 7 dicembre 2016 in Dvd a 9,99€
Acquista
Il meglio del 2015
2015

Top 10 1993

NickZeta di NickZeta

Lista dei 10 film prodotti nel 1993 che più mi hanno colpito a livello emotivo e/o cinematografico.

leggi tutto
Playlist
Il meglio del 2014
2014
Disponibile dal 23 settembre 2014 in Dvd a 12,99€
Acquista
Il meglio del 2013
2013

Recensione

steno79 di steno79
8 stelle

"Trois coulers: blanc" è l'episodio mediano della trilogia sui colori della bandiera francese con cui il grande regista polacco concluse la sua carriera e, pur non raggiungendo i vertici di intensità e la straordinaria pregnanza della riflessione sui rapporti umani del "Film rosso", rimane sempre un film pregevole, un'amara riflessione sul caos politico della Polonia nel momento di passaggio...

leggi tutto
Il meglio del 2012
2012

Recensione

vicky13 di vicky13
10 stelle

  Introduzione a Film BIANCO   Rumore di Sbattere d’Ali Sotto lo Stesso Cielo Bianco Luce Invade gli spazi Disegna i Volti   Segna la nostra Distanza   Non Siamo più Ciò Che Comunemente Volevamo Essere Riso sui Gradini di una Chiesa E Sbattere d’Ali Colombi in Volo Solchiamo lo stesso cielo Ma sulla Terra scarpe così Diverse La Calpestano...

leggi tutto
Recensione
Utile per 6 utenti
Il meglio del 2011
2011
Il meglio del 2010
2010
Il meglio del 2009
2009

Recensione

OGM di OGM
8 stelle

Questo secondo film, emblematicamente diviso tra Parigi e Varsavia, è la chiave di volta della trilogia di Kieslowski. In esso culmina il discorso sull'amore che in tanti modi può morire, e in altrettanti può risorgere. Con il tema della morte simulata e dell'uccisione per finta, esso fa da trait d'union tra la morte fisica di "Film blu" e quella spirituale di "Film rosso". E con ciò viene...

leggi tutto

Tradimenti

Redazione di Redazione

Materia oscura per eccellenza, deviazione dall'altro. Il tradimento è maschera, è vigliaccheria, è doppiezza. E spesso, quanto più è atroce, tanto più è spettacolare. Proviamo allora a metterli in fila tutti...

leggi tutto
Playlist
Il meglio del 2008
2008

Recensione

colonel blimp di colonel blimp
8 stelle

La favola dell’uguaglianza di Kieslowski sorprende per libertà espressiva e, come farà in Rosso, per sintesi. Naturale che, causa il registro utilizzato, ci sia molto più sviluppo superficiale (leggi: molta più storia) e meno contenuto (leggi: morale) rispetto ai concetti Libertà-Blu e Fraternità-Rosso. Come negli altri due però il concetto qui trattato, l’uguaglianza, è da...

leggi tutto
Il meglio del 2005
2005
Il meglio del 2004
2004
Il meglio del 2003
2003
Il meglio del 2002
2002

Recensione

karugnin di karugnin
10 stelle

Egalité. Da impotente in terra potente, all'oscurità di una valigia, all'amara dolcezza della vendetta. A fin di bene. Bianco: come un water in cui vomitare, come la neve vecchia, come la cacca di piccione. Karol Karol è solo uno; ma il secondo surclasserà il primo (a Humbert Humbert successe il contrario) e, finalmente a proprio agio, il perdente vincerà. La Polonia raccontata da un...

leggi tutto
Il meglio del 1994
1994
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito