Trama

Il bell'Antonio Mangano (Mastroianni)torna a Catania da Roma, preceduto da fama di dongiovanni, per sposare la splendida e apparentemente ingenua Barbara (Cardinale). Dopo un po' viene fuori che lui è impotente e lei dunque ancora vergine. I parenti di Barbara ci vedono allora l'occasione di un buon affare.

Note

Dal feroce romanzo di Brancati, ritratto impietoso e amaro del fascismo e del gallismo, Bolognini dirige un film più crepuscolare che mordace, anche perché sposta le vicende agli anni '50 e sbaglia qualche interprete (il francesissimo Brasseur che fa il padre di Antonio). Ma la malinconica Catania fotografata da Nannuzzi e la languida fotogenia dei protagonisti gli danno comunque una certa atmosfera. Sceneggiatura di Gino Visentioni e Pier Paolo Pasolini.

Commenti (4) vedi tutti

  • Ottimo Bolognini, grande Mastroianni.

    leggi la recensione completa di Furetto60
  • Film di denuncia, semplicemente stupendo, tra i migliori film di Bolognini. Tabellino dei punteggi di Film Tv ritmo:2 impegno:2 tensione:1

    commento di Carlo Ceruti
  • Voto 7. Molto curato sotto tutti i punti di vista, il film sottopone a critica feroce e disillusa l’ipocrisia ed il vile perbenismo della società borghese. [27.07.2007]

    commento di PP
  • "Sapete perché mi hanno fatto Federale? Perché sono stato con nove donne in una sola notte!"

    commento di zio_ulcera
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è positiva

vjarkiv di vjarkiv
8 stelle

E' inutile girargli intorno, vero punto focale del film è l'impotenza sessuale del protagonista, come d'altra parte nel romanzo di Brancati da cui il film è tratto. Qualche anno fa proprio nella città etnea, dove si svolgono i fatti, è stato organizzato un convegno di andrologi in cui veniva portato ad esempio il romanzo di Brancati per la descrizione che ne fa dell'impotenza. Per... leggi tutto

16 recensioni positive

Recensioni

La recensione più votata delle sufficienti

mm40 di mm40
6 stelle

Tema difficilissimo e soprattutto per l'epoca. Spaccato sociale riuscito a metà, poco incisivo a livello critico, ma di grande impatto emotivo, ben costruito sulle spalle di protagonisti eccellenti. Mastroianni qui si 'emancipa' da La dolce vita con uno dei suoi ruoli più complessi e probabilmente azzeccati. leggi tutto

3 recensioni sufficienti

Nel mese di agosto questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti

Recensione

orsoaudace di orsoaudace
7 stelle

Non ho letto il romanzo, quindi parlo del solo film. L'idea è non banale, ha una sua plausibilità, il bell'Antonio, quando ama, tende a perdere il desiderio fisico dell'oggetto d'amore, rimanendo intrappolato, suo malgrado, nello spirituale. Una bella fregatura. Il dialogo in macchina con l'amico, in cui gli da le sue spiegazioni è, secondo me, il punto più...

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti
Trasmesso il 10 agosto 2017 su La7
Trasmesso il 3 agosto 2017 su Rsi La2

Recensione

Furetto60 di Furetto60
8 stelle

Ispirato ad un romanzo di Brancati, è forse il più profondo film di Bolognini.Il bell'Antonio,un magistrale Mastroianni, torna a Catania,suo luogo natio, portandosi dietro la fama di incallito Don Giovanni,sposa una candida e ingenua Claudia Cardinale, per volere delle famiglie, come all'epoca spesso si faceva.Ma come sempre succede, i nodi vengono al pettine...

leggi tutto
Recensione
Trasmesso il 30 marzo 2017 su Rsi La2
Il meglio del 2016
2016
Il meglio del 2014
2014

Recensione

vjarkiv di vjarkiv
8 stelle

E' inutile girargli intorno, vero punto focale del film è l'impotenza sessuale del protagonista, come d'altra parte nel romanzo di Brancati da cui il film è tratto. Qualche anno fa proprio nella città etnea, dove si svolgono i fatti, è stato organizzato un convegno di andrologi in cui veniva portato ad esempio il romanzo di Brancati per la descrizione che ne fa dell'impotenza. Per...

leggi tutto
Recensione
Utile per 6 utenti
Il meglio del 2011
2011
Il meglio del 2010
2010

Recensione

ed wood di ed wood
8 stelle

Tematiche e ambientazione sono le stesse delle commedie di Germi dei primi anni 60 (Divorzio all'italiana, Sedotta e abbandonata). Qui però c'è poco da ridere. Ripulita da ogni satira, buffoneria, eccesso grottesco, la Sicilia ritratta da Bolognini lascia adosso un senso di squallore, tristezza, malessere, tanto radicate da non lasciare spazio nemmeno per la...

leggi tutto
Recensione
Utile per 2 utenti
Il meglio del 2009
2009

Recensione

will kane di will kane
8 stelle

Una cultura retriva e maschilista fino all'ottusità come quella siciliana della prima metà del Novecento è l'ambientazione de "Il bell'Antonio", dal romanzo omonimo di Vitaliano Brancati, che collocava la vicenda durante il Fascismo, mentre il film di Bolognini la sposta al dopoguerra: di qui, le tribolazioni di Antonio Magnano, giovane di bella presenza, tornato dal "continente" nella...

leggi tutto
Recensione
Utile per 2 utenti
Il meglio del 2008
2008

Recensione

OGM di OGM
8 stelle

L’amore come fenomeno di costume, soggetto a rigide categorie morali, e gravato di ottuse aspettative sociali: questo è lo spirito dell’ambiente che circonda il protagonista, che non trova spazio per esprimere il suo sentimento, personale, unitario e inclassificabile, che è impossibile spezzettare in componenti variamente etichettate. Antonio, di fronte ad una donna che pur ama, non...

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti
Il meglio del 2006
2006

Dieci anni senza Marcello

BobtheHeat di BobtheHeat

Sono passati oramai quasi 10 anni, dalla scomparsa (19 Dicembre) del "Bell'Antono".Molti dei film sotto indicati non li vedo oramai da anni, e formano, in ordine cronologico, un mio piccolo album di ricordi...ricordi...

leggi tutto
Playlist

Recensione

hupp2000 di hupp2000
8 stelle

Voto 8,5. Una trama semplice per un film complesso e intenso. I personaggi di Antonio e dei suoi genitori sono esaminati a fondo, severamente. Sono i veri protagonisti della vicenda, accanto ad una Claudia Cardinale di pochissime parole, ma assai espressiva. Inevitabile menzionare la fotografia in bianco e nero di Catania: sono immagini che da sole avrebbero salvato un film che,...

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti
Il meglio del 2004
2004
Il meglio del 2003
2003
Il meglio del 2002
2002
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito