Espandi menu

Trolls

Regia di Mike Mitchell, Walt Dohrn vedi scheda film

Recensioni

L'autore

Fanny Sally

Fanny Sally

Iscritto dall'11 luglio 2010 Vai al suo profilo
  • Seguaci 39
  • Post 1
  • Recensioni 938
  • Playlist 3
Mandagli un messaggio
Messaggio inviato!
Messaggio inviato!
chiudi

La recensione su Trolls

di Fanny Sally
6 stelle

Un’esplosione di colori, fantasia, musica e allegria.

I Trolls, creature dei boschi legate al folklore germanico, sono tra gli esseri fantastici più presenti nella cinematografia in cui hanno avuto diverse forme e interpretazioni, apparendo talvolta come folletti benevoli difensori della natura e dispensatori di fortuna, talaltra come mostriciattoli maligni e dispettosi, nemici degli uomini.

 

La versione prescelta dalla Dreamwork per questo suo ultimo lungometraggio (digitale) animato è però quella molto naif e colorata dei pupazzetti inventati dalla Mattel, la casa di produzione di giocattoli statunitense celebre soprattutto per aver inventato la supermodella accessoriata Barbie.

 

Le Trolls dolls – corporatura tozza e minuta, occhi e naso grandi, lunghi ciuffi variopinti – divenute popolari soprattutto a cavallo tra anni ’80 e ’90, sono state (e sono tuttora) anch’esse degli oggetti di culto per i collezionisti, in quanto, un po’ come i Puffi, ne esistono svariate versioni che li vedono personificare diverse categorie umane, e indossare perciò anche abbigliamenti diversi. Non sono comunque dotati di una loro storia di riferimento, ragion per cui costruire da zero un film attorno a queste figurine prive di contesto, conosciute e adorate/detestate da una ristretta cerchia di non più giovanissimi spettatori, poteva rivelarsi alquanto rischioso.

 

La sceneggiatura che vede la classica lotta del bene contro il male, visto come una lotta tra colore e grigiore, felicità e tristezza, in effetti non si ricorda certo per originalità, ma il ritmo effervescente, la gran quantità di numeri musicali sulle note di successi del passato,le fantasiose invenzioni grafiche, la tenerezza dei personaggi, buffissimi e ben caratterizzati, fanno chiudere un occhio, a patto che si sia in cerca semplicemente di un’oretta e mezza di totale leggerezza ed evasione.

Ti è stata utile questa recensione? Utile per Per te?

Commenta

Avatar utente

Per poter commentare occorre aver fatto login.
Se non sei ancora iscritto Registrati