Trama

Il 22 giugno 1983 Emanuela Orlandi, quindicenne cittadina vaticana, figlia di un messo pontificio, sparisce dal centro di Roma. Dopo decine di indagini, oscure ipotesi, coinvolgimento di poteri forti, depistaggi di ogni genere, una cosa è certa: Emanuela non ha fatto più ritorno a casa. Sollecitata dallo scandalo "Mafia capitale" che attanaglia Roma trent'anni dopo, una rete televisiva inglese decide di inviare nella capitale una giornalista di origine italiana (Maya Sansa) per raccontare dove tutto ebbe inizio tanti anni prima. Con l'aiuto di un'altra giornalista (Valentina Lodovini), inviata di un noto programma televisivo italiano che ha scoperto una nuova pista, entra in scena un personaggio inquietante: Sabrina Minardi (Greta Scarano). È l'amante di Enrico De Pedis (Riccardo Scamarcio), meglio conosciuto come Renatino, il boss che ha saputo gestire meglio di ogni altro il malaffare della capitale, poi finendo sotto i colpi della banda rivale della Magliana. Nonostante il suo passato, Renatino verrà sepolto nella Basilica di S. Apollinare, nel cuore di Roma, proprio accanto alla scuola di musica frequentata da Emanuela. La Minardi si decide a raccontare quanto afferma di sapere sul sequestro della ragazza.

Commenti (1) vedi tutti

  • No dai...inguardabile...non sono riuscito ad andare oltre i primi venti minuti del film. Scamarcio e la Sansa dovrebbero stare più attenti ai copioni che accettano. Scritto malissimo, recitato ancora peggio. Non si deve vedere

    commento di sarosal
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è negativa

M Valdemar di M Valdemar
2 stelle

  Chi ha visto Chi l'ha visto? ha visto - e sa già - tutto. Della vicenda di Emanuela Orlandi, tra i più torbidi misteri del Belpaese, lo storico programma di Rai 3 ne ha fatto, giustamente, una delle sue battaglie d'inchiesta di punta. Segreti, rivelazioni e depistamenti il pane quotidiano; la vittima e la sua famiglia, e burattini, solerti manovratori, oscuri... leggi tutto

5 recensioni negative

Recensioni

La recensione più votata delle sufficienti

hallorann di hallorann
6 stelle

Per chi è del ’74 come me, la vicenda Emanuela Orlandi, la sua fotografia in b/n con una fascia in testa, hanno fatto capolino per un decennio nei giornali e nei tg nazionali. Una scomparsa apparentemente misteriosa ma che di misterioso ormai ha ben poco. La quindicenne, figlia di un funzionario del Vaticano, era una vittima sacrificale degli intrighi Vaticani. L’arcivescovo... leggi tutto

1 recensioni sufficienti

Recensioni

La recensione più votata delle positive

mc 5 di mc 5
7 stelle

Bello o brutto che fosse, io DOVEVO vedere questo film. Me lo ero imposto per più d'un motivo. Intanto perchè la vicenda di Emanuela Orlandi mi ha sempre appassionato e coinvolto. Poi Roberto Faenza è un cineasta che ho sempre stimato. E, ancora, perchè sapevo che avrei visto un film che rientra in una "chiave" che oggi pochissimi registi ancora praticano. Sì... leggi tutto

1 recensioni positive

Recensione

hallorann di hallorann
6 stelle

Per chi è del ’74 come me, la vicenda Emanuela Orlandi, la sua fotografia in b/n con una fascia in testa, hanno fatto capolino per un decennio nei giornali e nei tg nazionali. Una scomparsa apparentemente misteriosa ma che di misterioso ormai ha ben poco. La quindicenne, figlia di un funzionario del Vaticano, era una vittima sacrificale degli intrighi Vaticani. L’arcivescovo...

leggi tutto
Recensione
Utile per 7 utenti
Nel mese di febbraio questo film ha ricevuto 11 voti
vedi tutti

Recensione

mm40 di mm40
3 stelle

Emanuela Orlandi ha 15 anni quando, il 22 giugno 1983, scompare nel nulla. Figlia di un messo pontificio, la ragazza potrebbe essere stata coinvolta in uno scandalo di enormi proporzioni, ma le indagini finiscono presto in un nulla di fatto. Dopo oltre 30 anni però vengono riaperte con la testimonianza della ex donna di un boss malavitoso: la verità però rimane nascosta....

leggi tutto
Recensione
Utile per 2 utenti

Recensione

barabbovich di barabbovich
2 stelle

Roberto Faenza è un regista che - insieme a Florestano Vancini, Renzo Martinelli, Carlo Lizzani e Giuseppe Ferrara - appartiene a quella sparuta cerchia di cineasti che, nella loro carriera, si sono sempre sforzati di stare a un passo dalla cronaca (o dalla storia), con esiti spesso non proprio esaltanti. Dopo il ritratto di don Puglisi (Alla luce del sole) e l'assai meno riuscito film...

leggi tutto
Recensione
Il meglio del 2016
2016

Recensione

M Valdemar di M Valdemar
2 stelle

  Chi ha visto Chi l'ha visto? ha visto - e sa già - tutto. Della vicenda di Emanuela Orlandi, tra i più torbidi misteri del Belpaese, lo storico programma di Rai 3 ne ha fatto, giustamente, una delle sue battaglie d'inchiesta di punta. Segreti, rivelazioni e depistamenti il pane quotidiano; la vittima e la sua famiglia, e burattini, solerti manovratori, oscuri...

leggi tutto
Uscito nelle sale italiane il 3 ottobre 2016
Il meglio del 2015
2015
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito