La battaglia di Hacksaw Ridge

Trama

Durante la Seconda guerra mondiale ha luogo l'epica battaglia per prendere la tristemente nota fortezza giapponese di Okinawa. L'improbabile eroe che cambia le sorti della violenta e sanguinosa battaglia è Desmond T Doss, un giovane soldato e medico dell'esercito americano che si rifiuta di portare le armi. Il suo comportamento contribuirà a renderlo un eroe agli occhi dei suoi commilitoni, facendone il primo obiettore di coscienza nella storia americana a ottenere una medaglia d'oro dal Congresso.

Approfondimento

LA BATTAGLIA DI HACKSAW RIDGE: LA STORIA DEL PRIMO OBIETTORE DI COSCIENZA

Diretto da Mel Gibson e sceneggiato da Andrew Knight e Robert Schenkkan, La battaglia di Hacksaw Ridge si ispira a una storia vera e racconta come nella primavera del 1945, mentre la guerra del Pacifico ha raggiunto il suo apice più letale con la battaglia di Okinawa, un solo soldato riesce a fare la differenza pur non tenendo in mano nessuna arma. Quel soldato è Desmond T. Doss, un obiettore di coscienza che, dopo aver giurato a se stesso di non uccidere mai nessuno, serve la nazione con coraggio come medico di fanteria continuando da solo a salvare le vite di decine di commilitoni caduti sotto il fuoco nemico.

Avventista del Settimo giorno, Doss vive in Virginia quando decide di arruolarsi volontario nell'esercito degli Stati Uniti. Senza alcun interesse a combattere, mostra sin da subito la sua intenzione di operare come medico non combattente. Sebbene la sua formazione tra le fila militari non sia semplice, Doss persiste nel suo obiettivo. Magro, vegetariano e non disponibile (per religione) a non esercitare il sabato, Doss è in un primo momento deriso e maltrattato dai suoi compatrioti, convinti che sarebbe una minaccia per loro in guerra. Doss però non molla mai la presa e si ritrova tra coloro che sono mandati a Okinawa, dove il suo battaglione riceve il compito di partecipare alla presa quasi impossibile del massiccio Maeda. In cima alla parete rocciosa alta circa 400 piedi, ad attendere gli Americani vi sono i nemici giapponesi, armati di mitragliatrici, trappole esplosive e fierezza.

Durante la presa del Maeda, Doss ha l'occasione di dimostrare non solo quanto i suoi principi fossero sani ma anche un raro coraggio. Di fronte al disperato assalto di fuoco pesante, Doss si rifiuta di cercare riparo e, anche quando al suo battaglione viene imposto il ritiro, rimane sul campo di battaglia a recuperare quanti più uomini possibile (75 dirà in seguito il bilancio dell'esercito). Per l'eccezionale coraggio e l'inflessibile determinazione di fronte a condizioni disperatamente pericolose, Doss riceverà la Medaglia d'Onore dal presidente Harry Truman nell'ottobre 1945.

Con la direzione della fotografia di Simon Duggan, le scenografie di Barry Robinson, i costumi di Lizzy Gardiner e le musiche di Rupert Gregson-Williams#La battaglia di #Hacksaw Ridge prima di essere un'opera su ciò che i soldati americani hanno sopportato a Okinawa è un film su coloro che il coraggio e le convinzioni di Desmond Doss ha riportato a casa. Come spiega il produttore Bill Mechanic: "Desmond non ha mai voluto vendere i diritti sulla storia della sua vita, non cercava alcuna pubblicità e non voleva che le sue gesta eroiche fossero diffuse, credendo che ciò potesse dare un'immagine distorta di chi era realmente. Solo durante gli ultimi mesi della sua esistenza è stato convinto da chi lo circondava di quanto fosse giusto raccontare la sua vicenda. Doss è morto all'età di 87 anni nel marzo 2006: era passato poco tempo da quando il regista Terry Benedict ha avuto il permesso di realizzare un documentario su di lui. Ed è stato lo stesso Benedict a volere fortemente un lungometraggio di finzione su quell'uomo che vede le sue convinzioni, molto forti, testate dall'inferno della guerra".

Leggi tuttoLeggi meno

Il cast

A dirigere La battaglia di Hacksaw Ridge è il regista, attore e sceneggiatore statunitense Mel Gibson, due volte premio Oscar per Braveheart - Cuore impavido (miglior regista, miglior film). Con quattro regie alle spalle (tra cui i controversi La passione di Cristo e Apocalypto), Gibson ha ricevuto la... Vedi tutto

Commenti (14) vedi tutti

  • Uno spettacolone pieno di incongruenze e esagerazioni,nel bene e nel male e' tutto Made in Usa...

    commento di ezio
  • L'arma della determinazione

    leggi la recensione completa di lino99
  • Hacksaw Ridge: LA GUERRA SENZA ARMI.

    leggi la recensione completa di Tyler__3664
  • Dopo "Apocalypto" e "La passione di Cristo", un altro inno al cattivo gusto. Intellettualmente disonesto.

    leggi la recensione completa di hupp2000
  • Ispirato a una storia vera con elementi di sentimentalismo di repertorio,il film si realizza magistralmente nel racconto della battaglia,grazie alla perizia di Mel Gibson nelle riprese delle scene di guerra e relativa mattanza.Nulla di nuovo oltre l'eroismo obbligatorio di un obiettore di coscienza che senza armi partecipa solo per salvare i feriti

    commento di bufera
  • La prima parte, ultracanonica, scoperchia i limiti espressivi di Garfield, ma tutta la sezione di guerra è decisamente buona, tesa e compatta, notevoli la direzione e la tensione drammatica delle scene di battaglia. Da non fraintendere il messaggio: si parla di bruttura della guerra e di autentico eroismo, non di patriottismo.

    commento di Utente rimosso (Cantagallo)
  • Tanto spettacolo, poco sentimento

    leggi la recensione completa di SC86
  • Avvincente e con grandi scene di battaglia.

    commento di Fiesta
  • Il film del riscatto non solo di Mel Gibson, che dirige un'opera bellica ben fatta e ben recitata, ma anche di Andrew Garfield che, a differenza di Tobey Maguire, si lascia alle spalle l'ombra dell'Uomo Ragno per calarsi magnificamente nei panni di un soldato americano che compie il suo dovere salvando vite e non uccidendo nessun nemico giapponese.

    leggi la recensione completa di Marco Poggi
  • Biopic bellico dal solido impianto classico e dal moderato respiro epico: un polpettone in tre atti che parte dal didascalismo di una giovinezza turbolenta, prosegue con la resistenza stoica di un protomartire della non violenza da caserma e si conclude con l'esercizio di una fede spirituale consacrata sul campo ad un tacito Giuramento d'Ippocrate.

    leggi la recensione completa di maurizio73
  • Film di Guerra diretto e interpretato in maniera fantastica, effetti speciali molto forti e fatti da dio. Bello dall’inizio alla fine.

    commento di _Matttee_
  • Ci sono film che vogliamo che non finissero mai, la battaglia di hacksaw ridge e tra questi film. voto 8

    commento di iiuma8288
  • Stupendo film, spettacolare ed emozionante. Un film sulla guerra che fa pensare.

    leggi la recensione completa di ottodue
  • Gibson incorreggibile dirige un film tronfio ed esaltato sugli orrori della guerra che annega nella retorica ed in un patriottismo gratuito e sfrontato dove i cattivi sono tutti da una parte. Vergognoso, sin pericoloso.

    leggi la recensione completa di alan smithee
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è negativa

alan smithee di alan smithee
2 stelle

VENEZIA 73 - FUORI CONCORSO Sconvolto da un episodio violento d'infanzia in cui quasi causò la morte al fratello, e vittima di angherie perpetrate a lui e alla madre da un capofamiglia dedito all'alcolismo, il giovane Desmond Doss cresce con indosso la cultura della non violenza e della tolleranza, rifiutando persino di ingerire la carne. Circostanza, la prima, che non gli impedisce... leggi tutto

5 recensioni negative

Recensioni

La recensione più votata delle sufficienti

maurizio73 di maurizio73
5 stelle

Cresciuto secondo i rigidi precetti della confessione avventista, il giovane Desmond Doss si arruola come ausiliario medico durante la seconda guerra mondiale tra le fila dei fucilieri dell'esercito, pur essendo un obiettore di coscienza. Il suo rifiuto di toccare un'arma da fuoco, peraltro sancito da una Legge del Congresso, gli causerà non pochi problemi durante il duro addestramento... leggi tutto

2 recensioni sufficienti

Recensioni

La recensione più votata delle positive

emil di emil
7 stelle

Pochi registi posseggono il furore di Mel Gibson . Il cinema vissuto come gesto catartico, consumato attraverso un idea da fruire soltanto in maniera radicale , da difendere per affermare la propria identità.   Una decina d'anni dopo la sua ultima straordinaria regia (Apocalypto), l'attore/regista torna in campo per raccontarci la storia realmente accaduta di Desmon Doss(Andrew... leggi tutto

18 recensioni positive

Nel mese di novembre questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti
Nel mese di ottobre questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti

Recensione

wang yu di wang yu
10 stelle

Ottimo lavoro di Mel Gibson,è riuscito a trasmettermi  varie emozoni,sia con la parte sentimentale che con le impressionanti scene di guerra.Non deve sorprendere che ci siano degli obbiettori di coscienza che si rifiutano di uccidere,peccato che sono troppo pochi altrimenti  ci sarebbero meno guerre,meno morti, meno famiglie disperate e meno invalidi.

leggi tutto
Recensione
Nel mese di giugno questo film ha ricevuto 9 voti
vedi tutti

Recensione

Matt96 di Matt96
10 stelle

Il ritorno di Mel Gibson dietro la macchina da presa – dieci anni dopo aver diretto il sorprendente Apocalypto (2006) – è stato sicuramente uno dei più attesi e chiacchierati; attesa che è stata ripagata del tutto perché La battaglia di Hacksaw Ridge è grande Cinema: un film forte, grintoso, emozionante… uno di quelli che continua a...

leggi tutto
Nel mese di maggio questo film ha ricevuto 11 voti
vedi tutti
Disponibile dal 24 maggio 2017 in Dvd a 11,47€
Acquista

Recensione

emil di emil
7 stelle

Pochi registi posseggono il furore di Mel Gibson . Il cinema vissuto come gesto catartico, consumato attraverso un idea da fruire soltanto in maniera radicale , da difendere per affermare la propria identità.   Una decina d'anni dopo la sua ultima straordinaria regia (Apocalypto), l'attore/regista torna in campo per raccontarci la storia realmente accaduta di Desmon Doss(Andrew...

leggi tutto

Recensione

lino99 di lino99
9 stelle

Questa sì che è una storia vera da portare sul grande schermo. Un grande esempio di quanto possa essere potente in un uomo la fede vera, non il mero fanatismo, nonché un lungo spettacolo bellico ben orchestrato da Mel Gibson. La storia di Desmond Doss mostra l'importanza di quello in cui crediamo, i nostri principi e le nostre convinzioni, che costituiscono alla fine...

leggi tutto
Nel mese di aprile questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti

Recensione

Tyler__3664 di Tyler__3664
9 stelle

HACKSAW RIDGE: LA BATTAGLIA DI HACKSAW RIDGE (Mel Gibson-USA, 2016-130 Minuti Circa) 4,5/5 (9/10)   Dopo anni di assenza ed attesa, Ecco l'atteso ritorno alla regia di Mel Gibson dopo Apocalypto nel 2007. Circa 11 son passati da Apocalypto, La sua ultima fatica.   Mel Gibson sbarca al cinema con la storia vera del primo obiettore di coscienza a ricevere la medaglia d'onore...

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti
Nel mese di marzo questo film ha ricevuto 11 voti
vedi tutti

Recensione

DanielRecensioni di DanielRecensioni
8 stelle

Mel Gibson torna al cinema e lo fa con un vero capolavoro storico, un film che racconta la guerra come tanti lo hanno fatto, ma che lo fa con un occhio che pochi si sono potuti permettere. Si riconosce la mano del regista, si riconosce quella sua voglia di stupire, di raccontare allo spettatore con le emozioni, i sentimenti ed una violenza innati. Noi viviamo la guerra con i protagonisti,...

leggi tutto
Recensione
Utile per 3 utenti

Recensione

hupp2000 di hupp2000
2 stelle

Un bruttissimo film, per giunta basato su una clamorosa contraddizione. Come può un sedicente obiettore di coscienza farsi arruolare volontariamente al fine di essere spedito sul fronte giapponese durante la Seconda Guerra Mondiale? Il mistico protagonista non è assolutamente antimilitarista, non è un pacifista e considera sacrosanto l’impegno del suo paese contro...

leggi tutto
Recensione
Utile per 4 utenti
Il meglio del 2016
2016

Recensione

alan smithee di alan smithee
2 stelle

VENEZIA 73 - FUORI CONCORSO Sconvolto da un episodio violento d'infanzia in cui quasi causò la morte al fratello, e vittima di angherie perpetrate a lui e alla madre da un capofamiglia dedito all'alcolismo, il giovane Desmond Doss cresce con indosso la cultura della non violenza e della tolleranza, rifiutando persino di ingerire la carne. Circostanza, la prima, che non gli impedisce...

leggi tutto
Il meglio del 2015
2015
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito