Trama

Nell'autunno del 1327 giunge in un maestoso monastero italiano il francescano Guglielmo di Baskerville con il novizio Adso per un incontro tra domenicani, francescani e delegati papali. Morti misteriose si succedono e le indagini di Guglielmo vengono ostacolate. Il delegato papale procede con metodo inquisitorio: eresia e omicidio per lui si identificano, ma la soluzione sta da un'altra parte. Dal best seller di Umberto Eco, Annaud tenta una trasposizione che ne salvi almeno il fascino dell'intrigo alla Sherlock Holmes in pieno Medioevo. Di più, onestamente, non si poteva pretendere. Raffinata interpretazione di Sean Connery.

Commenti (20) vedi tutti

  • Bellissimo giallo ammantato di mistero, con un Connery straordinario.

    leggi la recensione completa di Carlo Ceruti
  • Sopra la media.

    leggi la recensione completa di giansnow89
  • Non ho letto il libro ma il film mi è risultato godibilissimo. Immagini crude sia nella violenza sia nella rappresentazione degli orribili volti dei monaci, da sembrare quasi sfigurati. Ottimo Connery. Thriller perfettamente riuscito.

    commento di near87
  • Grande film pieno di mistero e di tensione. Violento e crudo nelle immagini; ottime le scenografie di Dante Ferretti, anche se la colonna sonora di James Horner non sia nulla di che. Ottimo Sean Connery

    commento di XANDER
  • Recensione col vecchio nickname Titanic900:"Non è male come film, peccato che gli manchi quel "guizzo" che permetterebbe di farli salire di più il voto. Onesto, ben ricostruito, ben recitato comunque."

    commento di Utente rimosso (Luke Vacant)
  • Davvero bel film, davvero ben fatto. Ambientazione cupa ben strutturata. Ricostruzione della vita monastica dell'epoca a dir poco perfetta. Voto: ottimo.

    commento di Ivan180378
  • A me è parsa una buona riduzione, bene ambientata, ben recitata. Sarà che forse mi aspettavo di peggio, invece non è affatto male.

    commento di buran
  • un bel giallo, da vedere

    commento di ferni
  • Non è male, ma avendo già letto il libro, la delusione è inevitabile.

    commento di Max76
  • 7,5/10

    commento di alex77
  • Annaud è un regista che non si concentra più di tanto sulle ricostruzioni storiche, forse, ma sa dare ritmo ed interesse ai suoi film.

    commento di stalker63
  • Davvero un bel film. Annaud firma una pellicola misteriosa, crea tensione e confonde lo spettatore. non posso fare il paragone tra il libro ed il film, il film comunque mi è piaciuto molto!

    commento di columbiatristar
  • MOLTO BELLO DAVVERO..QUESTO GIALLO AMBIENTATO NEL MEDIOEVO..GRANDE ATMOSFERA ..SEAN CONNERY IMPAGABILE…C'E TUTTO DEL FILM RIUSCITO…

    commento di willow77
  • E' l'atmosfera quella che meraviglia di questo film: perfetta. Uno dei pochi film che non fanno rimpiangere il libro dal quale sono tratti. Imperdibile

    commento di wmtil
  • Credibile, ma soprattutto ben interpretato. Connery è come il vino: invecchiando…

    commento di Ramito
  • Bel film. Almeno un film che rende ragione alla coscienza storica e non la sacrifica per la spettacolarita'.

    commento di sillaba
  • Stupendo, ogni volta che lo riguardo rimango a bocca aperta… commedia-giallo-thriller-horror-azione… c'è tutto, infarcito da un Connery nella sua migliore interpretazioe di sempre!

    commento di RageAgainstBerlusca
  • Un capolavoro … un film che non è possibile non riguardare tante volte come se fosse la prima … bravo Annaud, bravo Connery e Slater!! Scarso Film Tv che gli dà solo sufficiente… PREVENUTI … Ciao NOMADS

    commento di Nomads
  • Ma per FILM.TV. cosa deve avere un film per essere giudicato buono ? Se non lo è "Il nome della rosa"… Minimo si merita un 7 di pagella scolastica. Voi critici (presunti) di FILM.TV. qualche volta fatevi un piccolo esame di coscienza.

    commento di cabaletta
  • Bellissimo film! Molto coinvolgente… Ma come mai gli avete dato come voto solo "SUFFICIENTE"?

    commento di badwww
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è positiva

stanley kubrick di stanley kubrick
8 stelle

LE FIAMME COME DISTRUZIONE DI MASSA   "Il sapere non è come la moneta, che rimane fissamente integra anche attraverso i più infami baratti: esso è piuttosto come un abito bellissimo, che si consuma attraverso l'uso e l'ostentazione. Non è così infatti il libro stesso, le cui pagine si sbriciolano, gli inchiostri e gli ori si fanno opachi, se troppe mani lo toccano?" Umberto Eco dal... leggi tutto

34 recensioni positive

Recensioni

La recensione più votata delle sufficienti

Lehava di Lehava
6 stelle

“Il nome della rosa” non è un libro della mia vita. E’ IL libro della mia vita. A partire da quel  14 Marzo 1987, ed una dedica sul tascabile della Bompiani, scritta nella seconda pagina e impressa nel mio cuore. Quando si ama molto un testo, si riconosce ogni parola già letta eppure ogni volta ci si scopre sorpresi dalla bellezza, è difficile guardare con obbiettività una... leggi tutto

13 recensioni sufficienti

Recensioni

Recensione

Carlo Ceruti di Carlo Ceruti
8 stelle

Jean-Jacques Annaud ha saputo perfettamente preservare e valorizzare l'atmosfera cupa e pregna di mistero e di morte presente nel romanzo, dando vita ad un giallo davvero efficace, misterioso, affascinante, tenebroso, in cui realtà, magia, paranormale, orrore ed illusione si mescolano meravigliosamente. Ci sono molte sequenze davvero da antologia e Sean Connery è un protagonista...

leggi tutto
Recensione
Utile per 2 utenti
Nel mese di agosto questo film ha ricevuto 8 voti
vedi tutti

Recensione

scancanensi di scancanensi
8 stelle

 In una cupa abbazia,  un frate col suo novizio indagano sulla misteriosa morte di alcuni abati... il loro agire, mosso da spirito investigativo razionale verso dei fatti imputati all' opera del diavolo, cozzeranno contro il cupo oscurantismo che il regime dittatoriale clericale aveva imposto e materialmente e psicologicamente, fino all' intervento dei delegati dell' inquisizione che...

leggi tutto
Recensione
Nel mese di giugno questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti

Recensione

giansnow89 di giansnow89
8 stelle

Ho sempre pensato che nel romanzo di Eco la storiella gialla delle morti misteriose di vari monaci in un'abbazia trecentesca fosse un pretesto, quasi una sorta di MacGuffin che dà il destro allo scrittore per narrare una serie di situazioni, ideologie, modus vivendi dell'epoca che sono il vero cuore dell'opera. Le filippiche contro le demoniache donne di Ubertino da Casale, le...

leggi tutto
Recensione
Utile per 5 utenti
Il meglio del 2016
2016

Recensione

bellahenry di bellahenry
9 stelle

Il medievo come lo immaginiamo. non quello pulito, in castelli luminosi e puliti. quello sporco, malato, buio. Segnato da credenze popolari e comportamenti violenti. La forza di questo film tratto da un libro ormai entrato nella storia è la ricostruzione storica impeccabile, la scelta dei personaggi, delle loro attitudini e conoscenze, l'attenzione ai dettagli anche più piccoli...

leggi tutto
Il meglio del 2015
2015

Recensione

solerosso82 di solerosso82
8 stelle

Dal romanzo di Umberto Eco, un thriller immerso nella suggestiva ambientazione gotica di un medioevo cupo e tenebroso, il cui regista Jean Jacques Annaud adatta senza trascurare gli aspetti antropologici del racconto originario. Emergono con forza non solo i conflitti interni tra ordini ecclesiastici e gerarchie vaticane, ma anche la crisi dei valori morali della chiesa, sfruttatrice di un...

leggi tutto
Recensione
Utile per 3 utenti
Il meglio del 2014
2014

Recensione

TheWarOfEcho di TheWarOfEcho
6 stelle

In un’abbazia del Nord Italia avvengono numerosi e misteriosi omicidi che sembrano seguire lo schema delle sette trombe descritte nel libro dell’Apocalisse. A condurre le “indagini” vi sono Guglielmo da Baskerville e Adso da Melk, due frati francescani giunti all’abbazia per un importante incontro riguardante il ruolo della dottrina francescana all’interno della Chiesa....

leggi tutto
Il meglio del 2013
2013

Recensione

easyboy82 di easyboy82
8 stelle

Il romanzo di Eco è talmente denso, pregno e ricco di livelli di lettura che trarne una versione cinematografica era un'impresa rischiosa e titanica. Annaud riesce a far sì che il film non si riduca a un gialletto medioevale (il più elementare ed immediato livello di lettura che molti hanno applicato al romanzo) ma riesce a introdurre tutti quegli elementi storici di contorno e quelle...

leggi tutto
Recensione
Utile per 5 utenti

Dal libro al film 1

dollyfc di dollyfc

Con questa Playlist sfrutto l'occasione per fare quattro chiacchere su due mie grandi passioni , libri e film appunto, e quindi libri che ho letto e poi la loro trasposizione al cinema. A dire il vero una sola...

leggi tutto
Il meglio del 2012
2012

Recensione

Lehava di Lehava
6 stelle

“Il nome della rosa” non è un libro della mia vita. E’ IL libro della mia vita. A partire da quel  14 Marzo 1987, ed una dedica sul tascabile della Bompiani, scritta nella seconda pagina e impressa nel mio cuore. Quando si ama molto un testo, si riconosce ogni parola già letta eppure ogni volta ci si scopre sorpresi dalla bellezza, è difficile guardare con obbiettività una...

leggi tutto

Byblion

GIANNISV66 di GIANNISV66

Viviamo in un mondo di ombre, ….e la fantasia è un bene raro. Quel libro mi ha insegnato che la lettura può farmi vivere con maggiore intensità, che può restituirmi la vista. Carlos Ruiz Zafón L'ombra del...

leggi tutto
Il meglio del 2011
2011

Recensione

stanley kubrick di stanley kubrick
8 stelle

LE FIAMME COME DISTRUZIONE DI MASSA   "Il sapere non è come la moneta, che rimane fissamente integra anche attraverso i più infami baratti: esso è piuttosto come un abito bellissimo, che si consuma attraverso l'uso e l'ostentazione. Non è così infatti il libro stesso, le cui pagine si sbriciolano, gli inchiostri e gli ori si fanno opachi, se troppe mani lo toccano?" Umberto Eco dal...

leggi tutto
Recensione
Utile per 21 utenti

Incontri fuggenti

VeniceKrystel di VeniceKrystel

Improvvisamente il carattere (dis)ordinato della vita quotidiana si interrompe. La routine viene sconvolta. In maniera del tutto inaspettata, quando nulla ha un senso preciso e il Nulla ha un senso unico, un incontro...

leggi tutto
Il meglio del 2010
2010

Recensione

barabbovich di barabbovich
10 stelle

Nel 1327, il francescano Guglielmo da Baskerville (Connery) e il suo giovane discepolo Adso (Slater) si recano presso un convento benedettino per discutere problemi di fede. Ma la vita dei monaci è turbata da una catena di delitti dei quali Guglielmo è determinato a scoprire il firmatario. Quando, all'arrivo dell'inquisitore Bernardo Gui (Abraham), due benedettini e una...

leggi tutto
Il meglio del 2009
2009

Recensione

hallorann di hallorann
10 stelle

Nel 1980 Umberto Eco, già esponente di spicco del Gruppo ’63 e apprezzato semiologo dà alle stampe IL NOME DELLA ROSA, un romanzo giallo-filosofico ambientato in un monastero del 1327, ben presto diventerà un best-seller in tutto il mondo. Cinque anni dopo il produttore tedesco B.Eichinger mette insieme una co-produzione italo-franco-tedesca, viene girato parte in...

leggi tutto
Il meglio del 2008
2008
Il meglio del 2007
2007

Film che mi piaciono

poenen di poenen

Questi film o i libri da quali li conosco sono piacevoli, attraenti emozionanti e qualche volta descrivono una certa atmosfera. Mi fanno conoscere meglio la bella Italia.

leggi tutto
Playlist
Il meglio del 2006
2006
Il meglio del 2005
2005
Il meglio del 2004
2004

I Film che mi vengono in mente ora

MaNila di MaNila

Questi sono i film ke in qualke modo, o xkè sono bellissimi, o xkè ho preso in prestito le battute, o mi hanno insegnato qualcosa, o semplicemente xkè li ho visti con qualc1 a cui tengo moltissimo, m sono rimasti...

leggi tutto
Playlist
Il meglio del 2003
2003

Recensione

superficie 213 di superficie 213
8 stelle

BUON ADATTAMENTO DI UN LIBRO DI ECO DIFFICILE DA PORTARE SULLO SCHERMO.LA REGIA E' BUONA E LA TENSIONE NON MANCA.AD ALZARE IL LIVELLO DEL FILM CI PENSA UN CONNERY SUBLIME ED UN GIOVANISSIMO SLATER CHE PREOMETTEVA PIU' DI QUELLO CHE ABBIA POI MANTENUTO.

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti
Il meglio del 2002
2002
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito