Trama

Johnny Boy è un teppistello scombinato che accumula debiti e inimicizie. Il suo migliore amico Charlie, nipote di un mafioso, è ossessionato dalla religione e dal sesso. Un altro, Tony, gestisce un bar malfamato. Una lite e il successivo regolamento di conti mettono fine alle loro vite. Finisce male anche per la sorella epilettica di Johnny...

Note

Granguignolesca, straordinaria ricostruzione della Little Italy che il regista ha conosciuto nella sua infanzia. Il terzo lungometraggio di Scorsese sviluppa un tema che innerverà molte delle sue opere maggiori: quello della città come inferno, in cui i personaggi vivono un calvario tutto terreno.

Commenti (16) vedi tutti

  • Il primo capolavoro di Martin Scorsese. Indimenticabili Harvey Keitel e Robert De Niro.

    leggi la recensione completa di hallorann
  • .De Niro e company passano da un locale all'altro a sbevazzare,a dire cose inutili e combinar guai.Grandi attori e un grande regista non necessariamente fanno un grande film.

    commento di wang yu
  • " Il mondo e' un paese" . Quasi ..quasi , i problemi di tutto il mondo .

    commento di nostalgico
  • martin scorsese che delusione !!!!un film lento in cui nn succede quasi nnt

    commento di jhonny27
  • Si direbbe quasi l'anticipazione del successo di "Quei bravi ragazzi"… In ogni caso stupendo, con un DeNiro già in ottima forma (sebbene alle prime armi). Gran gangster-movie

    commento di paloz
  • 7/8

    commento di nico80
  • Storie di amicizia fraterna, amore, violenza, solitudini per le strade, gli edifici, i locali nella Little Italy di New York. Capolavoro (insanguinato) senza compromessi di Scorsese.

    commento di daveper
  • Altro grandissimo capitolo di una saga personale… gli attori sono dei miti e il film bellissimo.

    commento di RageAgainstBerlusca
  • Splendido affesco di quella Little Italy che ha dato spunto a molti film. Grandissimi Keitel e De Niro, grande Scorsese.

    commento di jeffwine
  • Voto: 7,5

    commento di alex77
  • VOTO : 7 Da questo film si era già capito che De Niro e Scorsese insieme sarebbero stati in grado di realizzare grandi lavori. Bella storia buona regia e ottime interpretazioni.

    commento di supadany
  • Qui c'è della poesia cazzo, qui le parole danzano.Il resto è fantascienza

    commento di brando
  • Il primo capolavoro in assoluto di Scorsese. Un ritratto crudo e amaro della sua New York e della sua gente. "I peccati si scontano per la strada, tutto il resto sono balle!"

    commento di ultrapaz
  • Uno Scorsese ancora acerbo e non del tutto compiuto.

    commento di movieman
  • I peccati si scontano per le strade, il resto è tutta una balla.

    commento di aboutaboy
  • Il film che ha lanciato due attori bravissimi e un regista immenso, il film ovviamente è teso, violento e bellissimo!

    commento di Travis
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è positiva

maghella di maghella
10 stelle

Ho rivisto questo film dopo moltissimi anni, ed è stato un po' come rivederlo la prima volta: meraviglioso! Scorsese con questa seconda opera, già si rivela per quel grande regista che sarà negli anni a venire. Il film racconta la storia di Charlie (Harvey Keitel), nipote di un boss di quartiere, nella New York anni '70, che vuole far carriera, ma è affascinato... leggi tutto

34 recensioni positive

Recensioni

La recensione più votata delle sufficienti

cheftony di cheftony
6 stelle

“Però questo Johnny Boy è come il tuo amico Groppi: mezzo matto. Capisco che tu lo vorresti aiutare per via della nostra famiglia e della sua famiglia, è una cosa molto bella, you understand? Però statti attento, non sciupare tutto. Gli uomini per bene vanno con gli uomini per bene. Ogni simile attira il suo simile, non te lo dimenticare.” “Sì, zio.” Little Italy, quartiere di... leggi tutto

3 recensioni sufficienti

Recensioni

La recensione più votata delle negative

maso di maso
4 stelle

Non riesco veramente a capire cosa la gente ci trova di bello in questo film. In primo luogo la storia è praticamente inesistente, Scorsese cerca in qualche modo di dargliene una ma in realtà è solo un pretesto per riprendere i luoghi dove è cresciuto, la luce è veramente scadente e poco m'importa che sia un film a basso costo, ha il colore di una felpa blu cobalto messa in candeggina per... leggi tutto

5 recensioni negative

Nel mese di settembre questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti
Nel mese di agosto questo film ha ricevuto 4 voti
vedi tutti
Nel mese di aprile questo film ha ricevuto 4 voti
vedi tutti
Nel mese di marzo questo film ha ricevuto 4 voti
vedi tutti
Il meglio del 2016
2016

Recensione

AndreaVenuti di AndreaVenuti
8 stelle

Mean Street- Domenica in chiesa, lunedì all'inferno -del 1973- è il terzo lugometraggio scritto e diretto da un giovanissimo Martin Scorsese. Il film in esame è senza ombra di dubbio un documento storico; tra le primissime opere (per essere precisi i primi  film che diedero il via a questo grande rinnovamento sono Il Laureato ed Gangster Story, entrabe...

leggi tutto
Il meglio del 2015
2015

Recensione

steno79 di steno79
9 stelle

 Primo grande film di Scorsese: credo sia un dato di fatto innegabile, anche per i suoi detrattori. Primo ritratto vivido e indimenticabile della Little Italy che tornerà tante volte nelle opere successive, ispirato da esperienze autobiografiche, che ci mostra con notevole realismo il ruolo della malavita nelle attività economiche di molti abitanti di questa zona di New...

leggi tutto
Recensione
Utile per 13 utenti
Il meglio del 2014
2014

Recensione

Malpaso di Malpaso
3 stelle

Film estremamente sopravvalutato. Si ha un piccolo assaggio dello Scorsese che verrà (Taxi Driver), ma la visione di Little Italy che ci viene offerta è superficiale e la storia banale. Buone comunque le interpretazioni (De Niro in primis). Sono sicuro che se il regista di questo film non fosse stato Scorsese, ma uno dei tanti, allora le stelline calerebbero a picco e la gente...

leggi tutto
Il meglio del 2013
2013

Recensione

cheftony di cheftony
6 stelle

“Però questo Johnny Boy è come il tuo amico Groppi: mezzo matto. Capisco che tu lo vorresti aiutare per via della nostra famiglia e della sua famiglia, è una cosa molto bella, you understand? Però statti attento, non sciupare tutto. Gli uomini per bene vanno con gli uomini per bene. Ogni simile attira il suo simile, non te lo dimenticare.” “Sì, zio.” Little Italy, quartiere di...

leggi tutto
Disponibile dal 3 aprile 2013 in Dvd a 14,46€
Acquista
Il meglio del 2012
2012

"I luoghi della memoria"

GIMON 82 di GIMON 82

Ognuno di noi porta dentro di se uno spazio nell'animo,una dimensione antica che è quella dei ricordi,uno spartito passato,un qualcosa di incancellabile che ci portiamo dentro ed ogni tanto spunta e ritorna da...

leggi tutto

Recensione

scafoide di scafoide
2 stelle

Scorsese condivide, sceneggiandole per il cinema, queste pagine della sua infanzia. Per quanto sia un film tecnicamente decente, è una sequela di tristezza umane colorate con una certa italianità, per rappresentare le quali non ci vuole una grande maestria o talento, giacché la quotidianità mediatica e personale ne offre già in abbondanza;  visionarle in un film può risultare assai...

leggi tutto
Recensione
Utile per 2 utenti
Il meglio del 2011
2011

Recensione

maghella di maghella
10 stelle

Ho rivisto questo film dopo moltissimi anni, ed è stato un po' come rivederlo la prima volta: meraviglioso! Scorsese con questa seconda opera, già si rivela per quel grande regista che sarà negli anni a venire. Il film racconta la storia di Charlie (Harvey Keitel), nipote di un boss di quartiere, nella New York anni '70, che vuole far carriera, ma è affascinato...

leggi tutto
Il meglio del 2010
2010

Recensione

hallorann di hallorann
10 stelle

“I peccati non si scontano in chiesa, si scontano per strada, si scontano a casa…il resto è una balla e lo sanno tutti”. Così esordisce Charlie, il protagonista di MEAN STREETS, il quale nella prima scena si sveglia di botto, si alza e si guarda allo specchio, per poi ricoricarsi e asciugarsi gli occhi, sullo sfondo si sentono i rumori della città mentre...

leggi tutto
Recensione
Utile per 11 utenti
Il meglio del 2009
2009

Recensione

bradipo68 di bradipo68
8 stelle

La Little Italy dei tuoi peggiori incubi si è materializzata.E'una Little Italy infernale,immersa sempre nel nero della notte, quella che viene descritta in questo bel film da Scorsese che anticipa molti dei temi che saranno trattati in futuro.Diciamo che la sensibilità è la stessa che si trova in Casinò e In Quei bravi ragazzi ma è tutto filtrato in un ottica disperata anni 70,quella...

leggi tutto
Recensione
Utile per 3 utenti
Il meglio del 2008
2008
Il meglio del 2007
2007

Recensione

Widmark di Widmark
10 stelle

Prima. Prima di diventare uno dei grandi di Hollywood. Prima di sentirsi tale. Prima di inseguire l’ambito Oscar. Prima di piegare (in parte) il proprio genio alle esigenze dello Star system. Prima di tutto questo, che faceva Martin Scorsese? Semplice: dirigeva b-movies. B nei costi, ma non nel merito. Perché lo spirito d’intraprendenza, il coraggio, l’eccesso, persino...

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti
Il meglio del 2006
2006

SCORSESE RIMANI GRANDE...

La Motta di La Motta

perche non fai più film come una volta...non che Gangs of new york o The Aviato, e anche lultimo The Departed non siano apprezzati ma a confronto con questi sono solo commediole...Quindi Rimani Grande Martin

leggi tutto
Il meglio del 2005
2005

Recensione

chinaski di chinaski
8 stelle

Eccolo l’ ambiente di Martin Scorsese, descritto in maniera inconfondibile in questo film. Little Italy, New York. Strade sporche, bar, piccole truffe. Mentalità paesana trasportata nella metropoli. Dove però i legami tra le persone, i rapporti, i modi di essere sono ancora quelli dell’ Italia. Cambia il linguaggio, l’ uso di parole americane, ma le anime delle persone sono...

leggi tutto
Recensione
Utile per 2 utenti
Il meglio del 2004
2004
Il meglio del 2003
2003

Recensione

ed wood di ed wood
9 stelle

forse, il primo capolavoro di Scorsese; un film gia' maturo e risolto come stile e contenuti. Parte come film sull'America delle gang metropolitane ma presto si rivela come un trattato socio-antropologico sulla natura stessa della violenza. E non quella della mafia o dei gangster professionisti, ma quella teppista e dilettantesca di giovani disadattati, in preda a patologie varie (follia,...

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti
Il meglio del 2002
2002
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito