Trama

A New York un assassino colpisce omosessuali sulla trentina con i capelli neri e alti circa un metro e settanta. Corrispondendo a queste caratteristiche somatiche, l'agente Steve Burns viene incaricato di infiltrarsi negli ambienti gay per scoprire l'assassino. Inizia così una vera discesa agli inferi del sadomasochismo, alla fine della quale scoprirà l'assassino ma anche, drammaticamente, la propria ambigua natura.

Note

È una spietata quanto ingrata indagine, al limite del sociologico e oltre il patologico (il film fu accusato di razzismo dalla comunità gay e rifiutato dal pubblico per la sua violenza), sull'omicidio e la sostanziale ambiguità dell'uomo.

Commenti (10) vedi tutti

  • Opera piuttosto esplicita per l'epoca, "Cruising" di Friedkin propone una discesa negli abissi della lussuria e della violenza particolarmente icastica, decisamente cupa e densa di ambiguità.

    commento di DrFloyd
  • Se avessi saputo che il film era concentrato su un mondo gay non me lo sarei visto,comunque il film non ha suspance,  spesso è accompagnato da musiche schifose alcune probabilmente Sataniche.voto 0

    commento di wang yu
  • Non il lavoro migliore di Friedkin ma comunque interessante. Un thriller torbo, in cui l'ambiguità la fa da padrona. Coinvolge al punto giusto. Molto bravo Al Pacino.

    commento di SaintlySinner
  • Meraviglioso.Psicologico,estremo,solidissimo.Pacino stupefacente.

    commento di rosario
  • Un'indagine emozionante introduce un ambiente a tinte forti mai rappresentato fino ad ora. Pacino sembra funzionale, invece è azzeccatissimo. Finale "introspettivo".

    commento di Dalton
  • Forse un po' datato ma interessante.

    commento di florentia viola
  • un grande film. si attende il director's cut in dvd… chissà quando… friedkin ci stava lavorando già da qualke anno.

    commento di redrum80
  • E' UNA PALLA CHE NON FINISCE PIU'!!!!!!!!!!!!!!!!! COME SEMPRE AL PACINO FA SCHIFO!!!!!!!!!!!!!!!!!

    commento di XANDER
  • filmone

    commento di bickle
  • Non so quanto possa essere veritiera come immagine, ma ci regala un'America marcia e patetica, esattamente quello che io ho sempre sostenuto…

    commento di RageAgainstBerlusca
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è positiva

precint13 di precint13
10 stelle

Quando uscì nel 1980, Cruising detonò come una bomba. Il suo ritratto della comunità gay notturna newyorchese fu accusata di razzismo omofobo, colpevole di ritrarre gli omosessuali come perversi pederasti. Suscitò l'indignazione e le proteste di associazioni gay che arrivarono a boicottare le riprese in esterni e provocò l'ira dei benpensati per le scene di violenza (riviste oggi, di una... leggi tutto

26 recensioni positive

Recensioni

La recensione più votata delle sufficienti

cheftony di cheftony
6 stelle

“Questo lavoro non posso farlo, capitano. Non credo di farcela, ecco, tutto qui. Non lo so neanche io che… che… Mi stanno succedendo delle cose – capisce – che… Non credo di potercela fare. E comunque non è perché… perché ho paura o roba del genere! È che devo mandare giù delle cose schifose che… non credo... leggi tutto

14 recensioni sufficienti

Recensioni

La recensione più votata delle negative

giurista81 di giurista81
4 stelle

Nonostante la regia del bravo Friedkin (entrato nella storia del cinema con l’opera “L’esorcista”) e la presenza di Al Pacino (cmq sottotono) questo “Cruising” si segnala solo x le buone e perverse scenografie (voto: 8), mentre la sceneggiatura si rivela particolarmente incerta tanto che non si capisce dove si voglia andare a parare (si inizia come se si fosse al cospetto di un... leggi tutto

1 recensioni negative

Nel mese di luglio questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti

Recensione

nickoftime di nickoftime
9 stelle

Le polveri restano bagnate quel tanto che basta per ricaricare le pile e nel giro di due anni Friedkin è di nuovo sulla ribalta con quello che si rivelerà il suo lavoro più discusso. A incendiare gli animi è la scelta di ambientare Cruising (Cruising, 1980) negli ambienti sadomaso del lower east side newyorkese, idea  alla quale si oppone...

leggi tutto
Nel mese di gennaio questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti

Recensione

Texano98 di Texano98
8 stelle

Nell'anno di Vestito per uccidere Friedkin abbraccia De Palma; psicanalisi dell'atmosfera, nevrosi di una New York, città senza luce, pagine di sceneggiatura che squarciano l'ambiguità dell'uomo moderno senza preoccuparsi di ricamare alla perfezione ogni angolo.    

leggi tutto
Recensione
Il meglio del 2016
2016

Recensione

cheftony di cheftony
6 stelle

“Questo lavoro non posso farlo, capitano. Non credo di farcela, ecco, tutto qui. Non lo so neanche io che… che… Mi stanno succedendo delle cose – capisce – che… Non credo di potercela fare. E comunque non è perché… perché ho paura o roba del genere! È che devo mandare giù delle cose schifose che… non credo...

leggi tutto
Il meglio del 2015
2015

Recensione

alan smithee di alan smithee
8 stelle

CRUISING   Cruising (1980): Locandina “Questo film non intende dare alcun giudizio di massima sul comportamento e le abitudini di vita omosessuale. Ma è ambientato in un limitato contesto che, come tale, non pretende di rappresentarne le caratteristiche dell'intero suo ambito”. Precisazione doverosa e necessaria dopo il polverone che il noto e quasi scomparso...

leggi tutto
Recensione
Utile per 9 utenti
Il meglio del 2014
2014

Recensione

Carlo Ceruti di Carlo Ceruti
8 stelle

Oggi, come allora, sciocca e colpisce nel segno. Friedkin intraprende un viaggio nel mondo del sadomasochismo omosessuale e ci mostra (non senza qualche eccesso autocompiaciuto) una realtà oscura e parallela, come un regno nascosto che vivesse nei sotteranei della città, che mette a disagio anche chi, come me, è sempre stato progressista su questi temi. Pacino è il suo burattino, il suo...

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti
Il meglio del 2013
2013

Recensione

precint13 di precint13
10 stelle

Quando uscì nel 1980, Cruising detonò come una bomba. Il suo ritratto della comunità gay notturna newyorchese fu accusata di razzismo omofobo, colpevole di ritrarre gli omosessuali come perversi pederasti. Suscitò l'indignazione e le proteste di associazioni gay che arrivarono a boicottare le riprese in esterni e provocò l'ira dei benpensati per le scene di violenza (riviste oggi, di una...

leggi tutto
Il meglio del 2011
2011

Recensione

Simon Hackman di Simon Hackman
8 stelle

Forse dopo "L'esorcista" e "Il Braccio Violento Della Legge" "Cruising" è film più ricordato dal regista William Friedkin, anche se difficile da trovare in Italia, ma sicuramente è stato il suo più discusso e stroncato da critica e pubblico, soprattutto nell'anno della sua uscità, venendo classificato come un altro dei film scandalo della storia del...

leggi tutto
Recensione
Utile per 2 utenti
Il meglio del 2010
2010

Recensione

sasso67 di sasso67
8 stelle

Il film di Friedkin appartiene a buon diritto alla categoria dei cosiddetti “film maledetti”. Cominciò ad essere contestato, soprattutto dai movimenti di emancipazione omosessuale, fin dall’inizio delle riprese, che si svolsero praticamente sotto assedio, anche se molti dei figuranti erano veri appartenenti a quel mondo gay descritto nel film. Il massacro...

leggi tutto
Recensione
Utile per 12 utenti
Il meglio del 2009
2009

(Dis)conosci te stesso

joseba di joseba

La magnifica play di Roark mi ha fatto venire voglia di scriverne un complemento negativo, un eptalogo alienante in cui la ricerca soggettiva si trasforma in fuoriuscita dai propri confini, smarrimento, perdita di...

leggi tutto

Recensione

maso di maso
8 stelle

Bella prova per Pacino in un ruolo difficile. Ho amato subito questo poliziesco a sfondo gay soprattutto per il realismo e la capacità di descrivere ambienti nascosti dalla luce del giorno e dagli occhi curiosi. Significativa la scena in cui Pacino muovendo i primi passi nel suo spigoloso incarico si fa spiegare il linguaggio delle bandane dal negoziante "rossa lo vuoi" "verde lo dai"...

leggi tutto
Recensione
Utile per 2 utenti
Il meglio del 2008
2008

Recensione

OGM di OGM
8 stelle

Un'indagine solitaria si trasforma in una difficoltosa sfida, su tutti i fronti. Questo film sarebbe un thriller nella media, se non fosse per l'articolazione psicologica del protagonista, magnificamente interpretato da Al Pacino. La pellicola concede ben poco spazio alla ricostruzione della cronaca ed alla descrizione del mondo omosessuale, a tutto vantaggio del dramma individuale del...

leggi tutto
Recensione
Utile per 3 utenti
Il meglio del 2007
2007

SPECCHIARSI NELLA CITTA'

joseba di joseba

Uno dei temi fondamentali del cinema americano è il rapporto dell'individuo con lo spazio urbano. La metropoli è specchio e centro simbolico dell'immaginario: il modo in cui i cineasti l'hanno rappresentata ci...

leggi tutto
Playlist
Il meglio del 2006
2006

Recensione

columbiatristar di columbiatristar
8 stelle

un thriller piuttosto efficace,gestito ed interpretato abbastanza bene. una colonna sonora strepitosa che sposa perfettamente le situazioni e i vicoli bui e deserti che dominano il film. solo il finale è poco chiaro...ma credo che non bisogna impegnarsi più di tanto...è come si crede di capire! (scusate l'ingarbuglio verbale!)

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti
Il meglio del 2005
2005

Recensione

emmepi8 di emmepi8
8 stelle

Un film non molto fortunato alla sua uscita, eppure è più che interessante, tratto dal libro omonimo, e girato con bravura dal regista che ha curato anche la sceneggiatura. Contestato dall cmunità gay e dal pubblico per certe scene violente, che poi in Tv non si sono quasi viste. La particolarita della trama è quella che un individuo non può immergersi i una situazione senza regalarsi...

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti
Il meglio del 2004
2004

Recensione

scapigliato di scapigliato
8 stelle

Friedkin è da sempre bersagliato come fascista. Io non lo sono assolutamente e ringrazio il buon Dio di non avermi fatto nascere con il vomitevole gene dei fascisti. Eppure Friedkin è un grandissimo regista, e le sue accuse fanno male a chi ama il cinema che provoca, che fa discutere. Il mio modello di riferimento è da sempre Gene Hackman, e anch'egli non ha niente a che fare con regimi...

leggi tutto
Recensione
Utile per 4 utenti
Il meglio del 2003
2003
Il meglio del 2002
2002

Film Pride

Rosebud77 di Rosebud77

Se si lasciano a casa pregiudizi e falsi moralismi, si scopre che il cinema, come la vita, riesce ancora a dare alla diversità un'importanza degna di tutto rispetto...

leggi tutto
Playlist
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito