Trama

Durante gli "anni di piombo", al professor Bruschi, vecchio comunista, viene lasciata in custodia dal figlio Oliviero la nipotina Mescalina, detta Papere. Oliviero se ne va, e il nonno si affeziona presto alla bambina. Arriva la madre, Stella, che si scontra con il professore; con grande difficoltà giunge la comprensione reciproca. Infine, rimasto ancora solo, l'anziano professore lascia a Papere una lettera in cui le spiega quanto è avvenuto in quei mesi a casa sua.

Note

Sostenuto dalla grande sensibilità di Mastroianni, il film funziona meglio nel delineare il rapporto nonno-nipotina che non il quadro storico e i conflitti politico-generazionali.

Commenti (2) vedi tutti

  • Bene gli Interpreti Mastroianni/Bonnaire ma il Film in se' mi e' sembrato molto sul Familiare andante che sul Politico Generazionale,comunque il tutto abbastanza lento e noioso.voto.4.

    commento di chribio1
  • tenerissimo il legame di affetto che si crea fra il nonno e la nipote "Papere". Unfilm delizioso, profondo e intenso. Mi piace l'emozione che trasmette.

    commento di delfinodelfino
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è positiva

Dying Theatre di Dying Theatre
8 stelle

Piccolo gioiello dell' 'intimismo politico' italiano, l'opera seconda di Francesca Archibugi è un affresco lieve e sentitissimo sull'incomunicabilità tra generazioni, oltrechè sulle stridenti contraddizioni d'un'epoca di maestri deposti dalle cattedre ed allievi (in cerca) di loro stessi. Stupisce come, in un periodo di massimalismo filmico assoluto (l'inizio anni '90... leggi tutto

2 recensioni positive

Recensioni

La recensione più votata delle sufficienti

Baliverna di Baliverna
6 stelle

E' un film riuscito in parte, ma non per questo disprezzabile. Siamo al di sotto di "Mignon è partita" e "Il grande cocomero", ma non si può dire che la Archibugi giri a vuoto. Mi pare che l' intenzione di questo film sia paragonare la prima generazione di comunisti italiani del dopoguerra (quella dei grandi ideali, dei modelli da seguire, dei valori, della dedizione, dell'integrità) con i... leggi tutto

5 recensioni sufficienti

Recensioni

La recensione più votata delle negative

alfatocoferolo di alfatocoferolo
4 stelle

Noioso, patetico e senza capo nè coda. Si intuiscono facilmente le intenzioni della regista ma altrettanto facilmente si arriva a capire che degli obiettivi che si era prefissa non ne ha colto uno. La storia non funziona, il contesto storico politico non viene reso al meglio e persino gli attori (eccettuato un Mastroianni comunque sul viale del tramonto) lasciano a desiderare.... leggi tutto

2 recensioni negative

Il meglio del 2015
2015
Il meglio del 2014
2014

Recensione

alfatocoferolo di alfatocoferolo
4 stelle

Noioso, patetico e senza capo nè coda. Si intuiscono facilmente le intenzioni della regista ma altrettanto facilmente si arriva a capire che degli obiettivi che si era prefissa non ne ha colto uno. La storia non funziona, il contesto storico politico non viene reso al meglio e persino gli attori (eccettuato un Mastroianni comunque sul viale del tramonto) lasciano a desiderare....

leggi tutto
Recensione
Utile per 2 utenti
Il meglio del 2013
2013

Recensione

Baliverna di Baliverna
6 stelle

E' un film riuscito in parte, ma non per questo disprezzabile. Siamo al di sotto di "Mignon è partita" e "Il grande cocomero", ma non si può dire che la Archibugi giri a vuoto. Mi pare che l' intenzione di questo film sia paragonare la prima generazione di comunisti italiani del dopoguerra (quella dei grandi ideali, dei modelli da seguire, dei valori, della dedizione, dell'integrità) con i...

leggi tutto
Recensione
Utile per 2 utenti
Il meglio del 2012
2012
Disponibile dal 25 maggio 2012 in Dvd a 6,99€
Acquista
Il meglio del 2009
2009

Recensione

Dying Theatre di Dying Theatre
8 stelle

Piccolo gioiello dell' 'intimismo politico' italiano, l'opera seconda di Francesca Archibugi è un affresco lieve e sentitissimo sull'incomunicabilità tra generazioni, oltrechè sulle stridenti contraddizioni d'un'epoca di maestri deposti dalle cattedre ed allievi (in cerca) di loro stessi. Stupisce come, in un periodo di massimalismo filmico assoluto (l'inizio anni '90...

leggi tutto
Recensione
Utile per 3 utenti

Segreti di famiglia

Redazione di Redazione

Vite apparentemente normali, persone ordinarie, tutto scorre all'insegna della tranquillità. Ma la macchina da presa indaga, la storia fa il suo corso e appaiono le prime ombre: è il passato che chiama. Scomode...

leggi tutto
Il meglio del 2008
2008
Il meglio del 2006
2006

MI VENDO L'AMORE!

rosario di rosario

RINCORRERE SE STESSI,ARDUA IMPRESA E GIOCO PERVERSO....E POI VOLARE VERSO IL NULLA...PER NON CORRERE MAI IL RISCHIO,QUEL FATIDICO,FASTIDIOSO,INGOMBRANTE RISCHIO DI AMARE.....ED INVECE NO,URLO CONTRO IL...

leggi tutto
Playlist
Il meglio del 2004
2004
Il meglio del 2002
2002
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito