Ben-Hur

play

Regia di Timur Bekmambetov

Con Jack Huston, Morgan Freeman, Toby Kebbell, Nazanin Boniadi, Rodrigo Santoro, Pilou Asbæk, Sofia Black-D'Elia, Ayelet Zurer... Vedi cast completo

  • In TV
  • Sky Cinema Max
  • Ore 23:25
altre VISIONI

Trama

Giuda Ben-Hur (Jack Huston), un giovane dalle nobili origini, è falsamente accusato di tradimento dal fratello adottivo Messala (Toby Kebbell), ufficiale dell'esercito romano. Privato del titolo e separato dalla famiglia e dalla donna che ama (Nazanin Boniadi), Giuda è costretto in schiavitù. Dopo anni passati per mare, Giuda fa ritorno alla propria terra d'origine per cercare vendetta, trovando invece la salvezza.

Approfondimento

BEN-HUR: LA RILETTURA DI UN CLASSICO

Diretto da Timur Bekmambetov e sceneggiato da Keith R. Clarke e John Ridley, Ben-Hur adatta l'omonimo romanzo di Lew Wallace per raccontare l'epica storia di Judah Ben-Hur, un principe falsamente accusato di tradimento dal fratello adottivo Messala, un ufficiale dell'esercito romano. Spogliato del suo titolo e separato dalla famiglia e dalla donna che ama, Judah è costretto alla schiavitù. Dopo anni in mare, tornerà in patria per cercare vendetta ma troverà redenzione.

Con la direzione della fotografia di Oliver Wood, le scenografie di Naomi Shohan, i costumi di Varvara Avdyushko e le musiche di Marco Beltrami, Ben-Hur è ambientato nell'antica Roma e rilegge l'omonimo classico del 1959 diretto da William Wyler (Ben Hur). Così come il titolo di Wyler, anche Ben-Hur poggia le sue basi sul romanzo di Wallace che, risalente al 1880, ripercorre le gesta di un uomo ferito in cerca di vendetta e redenzione e protagonista di una memorabile corsa delle bighe. Seppur ambientato in epoca romana, Ben-Hur ha al suo centro temi universali tuttora attuali: potere, avidità e successo, governavano il mondo di allora come governano quello di oggi, dimentichi che i veri valori dell'essere umano sono rappresentati dall'unione e dal perdono. Prodotto tra gli altri dall'attrice Roma Downey, Ben-Hur è stato in gran parte girato in Italia negli studios di Cinecittà, dove sono occorsi 32 giorni per girare la scena della corsa delle bighe, e nella città di Matera

I PERSONAGGI PRINCIPALI

Personaggi principali di Ben-Hur sono i due fratelli adottivi Judah Ben-Hur e Messala. Fratelli destinati a divenire acerrimi rivali, hanno il volto rispettivamente di Jack Huston e Toby Kebbell. Tra i due, colui che ha la trasformazione più evidente nel corso della storia è Ben-Hur, che da disinvolto e affascinante principe si trasforma in un uomo distrutto e messo in ginocchio, con il cuore che diventa sempre più duro a causa degli anni che trascorre nella cambusa di un nave. Più ombroso di Ben-Hur, Messala è invece un giovane forte, dotato di intelligenza e profondità d'animo. Ama di certo il fratello ma a muovere le sue mosse sono l'amore e la delusione, in grado di trasformare un rapporto simbiotico in rivalità.

Morgan Freeman impersona lo sceicco Ilderim, un personaggio ampliato rispetto al precedente adattamento del romanzo. Dopo che Ben-Hur sfugge da una galea di schiavi, Ilderim gli fa da mentore e benefattore, insegnandogli anche come correre con le bighe. Cinico, emotivo e intelligente, Ilderim non mostra mai tutte le sue carte e si ha come la sensazione che funga spesso da fautore degli eventi, come se ogni cosa che accadesse nella vita di Ben-Hur fosse frutto di un suo piano ben congegnato.

Ben-Hur è innamorato di Esther, un'amica d'infanzia portata in scena da Nazanin Boniadi. Di origine ebrea, Esther si oppone all'occupazione dei romani e sostiene le cause dei diseredati e quelle dei ribelli, senza preoccuparsi dei pericoli a cui espone il casato di Hur e la sua famiglia. Nel momento in cui perderà la sua casa, la famiglia e l'uomo che ama, Esther diventerà seguace di Gesù Cristo, il profeta falegname con il volto di Rodrigo Santoro.

Ben-Hur e Messala sono figli di Naomi Ben-Hur, la matriarca orgogliosa supportata da Aylet Zurer. Naomi risente dell'occupazione romana ma non vuole mettere a rischio la sua famiglia opponendosi apertamente. Ha un cuore gentile e generoso e non si è creata problemi nell'adottare Messala da bambino, una decisione che col tempo potrebbe rimpiangere. Figlia di Naomi è anche Tirza, sorella minore di Judah impersonata da Sofia Black-D'Elia e destinata a innamorarsi di Messala, colui che prima o poi vedrà per quello che è.

Leggi tuttoLeggi meno

Commenti (3) vedi tutti

Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è negativa

M Valdemar di M Valdemar
1 stelle

  Uno dei primissimi nomi che scorrono sui titoli di coda dissipa il bagno di perplessità e wtf suscitati da un finale così assurdamente tendenzioso: si tratta di Roma Downey (ok, già il solo fatto di riconoscerlo, così, immediatamente, reclama punizioni divine: lapidatemi pure). L'ex plasticoso volto sempre inquadrato in flou de Il tocco di un angelo -... leggi tutto

10 recensioni negative

Il meglio del 2017
2017

Recensione

Gundawane di Gundawane
3 stelle

È un film che fà tutto il possibile per non diradare le nubi di pregiudizio che gli gravavano sopra. Film tendenzialmente piatto,tentativo hollywoodiano di sfruttare un titolo di enorme successo in una macchina per fare soldi. Sè il "vero" Ben Hur è stata la dimostrazione della grandezza e della potenza delle idee e del potere di Hollywood,questo è il...

leggi tutto
Il meglio del 2016
2016

Recensione

M Valdemar di M Valdemar
1 stelle

  Uno dei primissimi nomi che scorrono sui titoli di coda dissipa il bagno di perplessità e wtf suscitati da un finale così assurdamente tendenzioso: si tratta di Roma Downey (ok, già il solo fatto di riconoscerlo, così, immediatamente, reclama punizioni divine: lapidatemi pure). L'ex plasticoso volto sempre inquadrato in flou de Il tocco di un angelo -...

leggi tutto
Uscito nelle sale italiane il 26 settembre 2016
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito