Espandi menu

Ithaca - L'attesa di un ritorno

Regia di Meg Ryan vedi scheda film

Recensioni

L'autore

bufera

bufera

Iscritto dal 19 giugno 2010 Vai al suo profilo
  • Seguaci 154
  • Post 5
  • Recensioni 656
  • Playlist -
Mandagli un messaggio
Messaggio inviato!
Messaggio inviato!
chiudi
Questo testo contiene anticipazioni sulla trama.

La recensione su Ithaca - L'attesa di un ritorno

di bufera
6 stelle

Un ragazzo, che fa il postino in bicicletta in una cittadina della California, matura in fretta nell'atmosfera della seconda guerra mondiale e attraverso un messaggio trasmesso con il telegrafo si rende conto che la sua vita sta per cambiare-

locandina

Ithaca - L'attesa di un ritorno (2015): locandina

 

L'attrice Meg Ryan, ormai dimenticata come tale a soli 55 anni, ha curato la regia di  ITHACA (2015, sottititolo italiano Un messaggio può cambiare tutto), tratto dal romanzo di William Saroyan "The Human Comedy".Il cast è di tutto rispetto con un grande Sam Shepard, al  terzultimo film prima della sua recente dipartita, la stessa Meg Ryan,Tom Hanks in qualche breve inquadratura, Alex Neustaedter, Jack Quaid e diversi altri.

 

La storia è ambientata a Ithaca, una cittadina della San Joaquin Valley, in California, nel 1942 all'entrata in guerra degli USA dopo Pearl Harbour. I giovani sono andati tutti a combattere con l'ideale di servire il proprio paese e tra questi Marcus Macauley, che è la voce narrante in molti momenti e lascia la madre vedova da poco, la sorella maggiore Bess, il fratellino di 4 anni Ulisse e quello quattordicenne, Omero che si fa carico di tutto. Mentre studia, Omero viene assunto come postino in una delle due ditte di poste e telegrafo e si ripromette di essere il più veloce messaggero del telegrafo in bicicletta e il migliore in generale. La gente del posto  è brava gente ,ma non mancano fatti che turbano e fanno riflettere con tristezza il ragazzo che comincia vedere la vita da adulto, con paure, senso di responsabilità e rispetto per gli altri e per il loro dolore, quando sempre più spesso porta messaggi di morte.

 

Alla sua domanda su come si potrebbe cambiare in meglio la vita il ragazzo è riportato alla ragione dalla filosofia acquisita con l'esperienza dalla madre (Meg Ryan) e da Willy (Sam Shepard) il sessantasettenne telegrafista che teme di essere mandato in pensione, a seguito delle nuove tecnologie, lui che era stato il migliore per velocità con le sue mani: ambedue gli consigliano di vivere senza paura e prender quello che viene con maggiore serenità.  
                                                                                                                                                                                                                                 Pian piano viene fuori un piccolo affresco sulla vita di tutti i giorni nel piccolo centro, i caratteri di chi vi abita e i bambini tra cui emerge in simpatia il piccolo Ulisse ,che è sempre contento e sorridente, ma nello stesso tempo fa tante domande anche più grandi di lui, e dichiara di non avere paura di niente, salvo perdersi e cadere nel panico. Intanto Marcus mantiene una fitta corrispondenza con Omero facendolo sentire meno solo, ma qualcosa cambierà.........  

                                                                                                                                                                                                                                        Con questa narrazione intensa ma girata con mano leggere dalla regista ci si sente immersi in quel piccolo mondo ormai lontano, quasi facentene parte. Senza particolari virtuosismi di macchina, con una colonna sonora  in parte country e in parte martellante nei picchi drammatici e una recitazione per sottrazione che emoziona non poco, specie ad opera del grande e poliedrico artista Sam Shepard in un ruolo perfetto per lui e del giovane e promettente Alex Neustaedter, la prima, e forse ultima, regia di un'attrice che aveva ottenuto una grande popolarità negli anni 80-90 può essere considerata abbastanza riuscita, specie se consideriamo che il rischio del patetismo in cui poteva cadere, dato il tema, è  stato evitato.

 

Alex Neustaedter

Ithaca - L'attesa di un ritorno (2015): Alex Neustaedter

Sam Shepard

Ithaca - L'attesa di un ritorno (2015): Sam Shepard

Sam Shepard, Alex Neustaedter

Ithaca - L'attesa di un ritorno (2015): Sam Shepard, Alex Neustaedter

Meg Ryan

Ithaca - L'attesa di un ritorno (2015): Meg Ryan

Ti è stata utile questa recensione? Utile per Per te?

Commenta

Avatar utente

Per poter commentare occorre aver fatto login.
Se non sei ancora iscritto Registrati