Questo sito contribuisce alla audience di
Espandi menu

Trama

Saroo, un bambino di cinque anni, è da solo e, spaventato e confuso, si ritrova dopo un lungo viaggio in treno nella caotica Calcutta, lontano un migliaio di miglia da casa. Cercando di sopravvivere alla vita di strada, finisce per essere adottato da una coppia di australiani che lo cresce con amore a Hobart. Non volendo ferire i sentimenti dei genitori adottivi, Saroo seppellisce il suo passato e il desiderio di ritrovare la madre e il fratello biologici. Un incontro casuale però riporterà a galla il suo sogno, facendolo imbarcare in una delle più grandi avventure della sua vita.

Approfondimento

LION: UN'INCREDIBILE STORIA VERA

Diretto da Garth Davis e sceneggiato da Luke Davies, Lion racconta la storia di Saroo Brierley e la sua affannosa ricerca della propria famiglia. Persosi all'età di cinque anni su un treno, lontano da casa e dai suoi cari, Saroo finisce a migliaia di distanza, nella caotica Calcutta. Vivendo per strada, riesce a sopravvivere e a sfuggire a ogni sorta di terrore prima di finire in un orfanotrofio, un rifugio che non si può esattamente definire sicuro. Quando poi viene adottato da una coppia australiana, Saroo trova l'amore e la protezione di cui necessita. Cresce così a Hobart, dove per non ferire i sentimenti dei genitori adottivi sopprime il passato, il bisogno emotivo di riunirsi ai suoi cari e la speranza di ritrovare la madre e il fratello. Un incontro casuale con alcuni indiani risveglia però il suo desiderio sepolto: con pochi ricordi ancora vivi e con l'aiuto di una nuova tecnologia chiamata Google Earth, Saroo decide di imbarcarsi in un'avventura che si traduce in una più grande ricerca impossibile dei tempi moderni.

Con la direzione della fotografia di Greig Fraser, le scenografie di Nicki Gardiner e Seema Kashyap, i costumi di Cappi Ireland e le musiche composte da Volker Bartelmann e Dustin O'Halloran, Lion si basa sulla vera storia di Saroo Brierley, raccontata dallo stesso del libro di memorie A Long Way Home, scritto con Larry Buttrose. Vicenda commovente e allo stesso tempo avventurosa, la storia di Saroo riguarda in primo luogo istinti molto primitivi dell'essere umano, come la necessità di tornare a casa e il bisogno di sapere chi si è.

Leggi tuttoLeggi meno

Curiosità

Determinato a voler raccontare l'essenza e la verità della vicenda, il regista Garth Davis si è recato in India durante la fase di preproduzione del film e ha trascorso del tempo sia a Calcutta sia al villaggio natale di Saroo. La sua scelta lo ha portato a essere testimone diretto del primo incontro tra Kamla, la madre biologica di Saroo, e Sue, la madre adottiva australiana.

Poiché nella vicenda di Brierley un ruolo determinante è giocato da Google Earth, la compagnia  ha invitato Saroo a tenere un discorso durante una conferenza internazionale con il presidente Eric Schmidt.

Leggi tuttoLeggi meno

Il cast

A dirigere Lion è il giovane regista Garth Davis, scelto dai produttori dopo avere supportato alla regia Jane Campion sul set dell'acclamata serie televisiva  Top of the Lake: "Abbiamo seguito il nostro istinto. Sentivamo che Garth, sebbene non avesse mai realizzato un lungometraggio, fosse il regista adatto per... Vedi tutto

Commenti (1) vedi tutti

  • Per fagocitare meglio la recensione mettete di sottofondo La canzone dell’Appartenenza di Gaber. https://www.youtube.com/watch?v=nbdN1Vx8uJo

    leggi la recensione completa di gaiart
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Recensioni

La recensione più votata è positiva

pippus di pippus
9 stelle

LION  ovvero Leone non è altro che il significato in lingua Hindu della corretta pronuncia del nome  "Sheroo", il Saroo del film.   Ebbene si, questo film è riuscito a commuovere il pippus come raramente gli era capitato in precedenza.  E’ d’obbligo una premessa: non è stata la vicenda in sé a sortire l’effetto lacrima ma... leggi tutto

3 recensioni positive

Recensioni

La recensione più votata delle sufficienti

port cros di port cros
5 stelle

11° FESTA DEL CINEMA DI ROMA 2016   La storia è quella vera di Saroo, ragazzino indiano persosi nell'86 all'età di cinque anni, trasportato suo malgrado da un treno fino a Calcutta, sopravvissuto a svariate peripezie, finito in orfanotrofio per essere poi dato in adozione ad una coppia australiana e, vent'anni dopo, riuscito a rintracciare il filo delle sue origini... leggi tutto

2 recensioni sufficienti

Recensioni

La recensione più votata delle negative

pazuzu di pazuzu
4 stelle

  Di ritorno da una spedizione col fratello maggiore in giro per racimolare soldi e cibo, Saroo Brierley si perse alla stazione di Burhanpur, salì sul treno sbagliato e arrivò, dopo due lunghi giorni di viaggio, a Calcutta, a 1600 chilometri dalla sua città, Khandwa. Era il 1986, e aveva cinque anni. Parlava a stento l'indiano e non conosceva il bengalese (la... leggi tutto

3 recensioni negative

Recensione

pippus di pippus
9 stelle

LION  ovvero Leone non è altro che il significato in lingua Hindu della corretta pronuncia del nome  "Sheroo", il Saroo del film.   Ebbene si, questo film è riuscito a commuovere il pippus come raramente gli era capitato in precedenza.  E’ d’obbligo una premessa: non è stata la vicenda in sé a sortire l’effetto lacrima ma...

leggi tutto

Il meglio del 2016

2016

Uscito nelle sale italiane il 19 dicembre 2016

Recensione

pazuzu di pazuzu
4 stelle

  Di ritorno da una spedizione col fratello maggiore in giro per racimolare soldi e cibo, Saroo Brierley si perse alla stazione di Burhanpur, salì sul treno sbagliato e arrivò, dopo due lunghi giorni di viaggio, a Calcutta, a 1600 chilometri dalla sua città, Khandwa. Era il 1986, e aveva cinque anni. Parlava a stento l'indiano e non conosceva il bengalese (la...

leggi tutto

I nostri top user

Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user

Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire

Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito