L'uomo che cadde sulla Terra

Trama

Tom Newton, apparenza umana, in realtà è un alieno caduto sulla terra che diventa un magnate industriale. Al culmine della ricchezza viene tradito dal suo più fedele collaboratore che lo consegna al governo. Bella regia di Roeg e grande Bowie quando si toglie le lenti a contatto e rivela i suoi occhi da alieno. Da un romanzo di Walter Tevis, un film di fantascienza esistenziale molto anni '70 nello stile e nel pessimismo sociologico, con un grande e smarrito Bowie.

Commenti (9) vedi tutti

  • Per l'appunto... deve piacerti il genere fantascenza... esistenziale... Un idea interessante, copiata, ma che senza un adeguato supporto... fantascientifico, rimane di flebile interesse.

    commento di Brady
  • Un film raccontato tutto in soggettiva che evidenzia e mette in luce soprattutto le sconfitte della nostra civiltà, i nostri timori e le nostre solitudini, con un andamento che assume spesso la forma di un delirio psichedelico intrigante ed allusivo accentuato dai frequenti flash-back dei ricordi e sorretto dalla ispirata interpretazione di Bowie.

    leggi la recensione completa di spopola
  • La "caduta" sul pianeta, e poco dopo la vorticosa ascesa "gerarchica", di un extraterrestre che sfrutta le proprie conoscenze per arricchirsi: ma non per uno scopo fine a se stesso, bensì per soccorrere i suoi cari ed il suo pianeta da un grave problema. Grande Bowie, alieno androgino pallidissimo che si concede "integralmente" alla camera.

    leggi la recensione completa di alan smithee
  • Un film curioso soprattutto per lo stile narrativo scelto. Che però non mi è piaciuto molto. La mancanza di un minimo di ritmo affievolisce molto la tensione. Più un'opera autocelebrativa che comunicativa.

    commento di bebabi34
  • Due ore di agonia,si prova un po di sollievo solo quando vengono inquadrati gli scenari esterni.voto 3 -

    commento di wang yu
  • L'unica pecca (che poi pecca non è mai) è la lunghezza. Ma per il resto un signor film, originale nella sua struttura narrativa e ricco di grande fascino. A comincare da Bowie perfettamente calato nella parte.

    commento di Utente rimosso (Luke Vacant)
  • Apologo fantascientifico malinconico, esistenzialista e imbevuto di un pessimismo (cosmico-sociologico) senza speranza. Un piccolo cult da non dimenticare con un grandissimo Bowie.

    commento di Natalie
  • Descrive la curiosita' morbosa dell'uomo film stupendo!

    commento di stefano967
  • Complesso e affascinante come un album di Bowie.

    commento di movieman
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è positiva

spopola di spopola
8 stelle

Il romanzo di Waler Tevis dal quale è tratto il film, denuncia con straordinario tempismo, tutto il marciume e l’ipocrisia razzista che un mondo corrotto e corruttibile come il nostro, può mostrare a chi venga da un “altrove” qualsiasi, ma può essere benissimo letto anche come un saggio che anticipa e illustra i conflitti e i problemi che emergono quando... leggi tutto

13 recensioni positive

Recensioni

La recensione più votata delle sufficienti

hallorann di hallorann
6 stelle

Nel 1975 David Bowie era all’apice della sua carriera di musicista e cantante. Poco prima di trasferirsi a Berlino, per incidere la famosa trilogia “Low-Heroes-Lodger”, venne scelto dal regista inglese Nicholas Roeg per la parte dell’alieno in L’UOMO CHE CADDE SULLA TERRA dopo averlo visto nel documentario CRACKED ACTOR.  Thomas Jerome Newton arriva sulla... leggi tutto

7 recensioni sufficienti

Recensioni

Recensione

maso di maso
10 stelle

                            Un’impresa per me realizzare una recensione di "L'uomo che cadde sulla terra" e i motivi sono tanti: in primis Nicolas Roeg è da sempre il mio regista del cuore, non so se sia il mio preferito ma se la gioca con Ken Russell, Kubrick e altri fenomeni, è un autore che si...

leggi tutto
Il meglio del 2017
2017
Disponibile dal 19 aprile 2017 in Dvd a 9,99€
Acquista
Il meglio del 2016
2016

Recensione

sasso67 di sasso67
7 stelle

Un film di fantascienza (sociologica?) a suo modo epocale, che, però, visto a quarant'anni di distanza, perde molta della sua carica innovativa che aveva all'epoca. E questo anche visto con la reintegrazione delle parti tagliate dalla versione italiana ai tempi della sua uscita. Credo che la maggiore importanza che il film può ancora vantare consista nelle digressioni visive,...

leggi tutto
Recensione
Utile per 5 utenti
Disponibile dal 20 gennaio 2016 in Dvd a 6,99€
Acquista
Il meglio del 2014
2014

Recensione

supadany di supadany
7 stelle

Film per nulla semplice, e quindi tanto meno scontato, sfondo fatto di fantascienza, mentre l’essenza vanta un messaggio impegnato che si può e, tanto più oggi giorno, si deve (può) leggere in maniera più politicamente impegnata. Thomas Newton Jones (David Bowie) è un alieno che è venuto sulla Terra per cercare quell’acqua di cui il suo...

leggi tutto
Il meglio del 2013
2013

Recensione

John Nada di John Nada
8 stelle

“Dovete vederlo per credere” Frase di lancio originale del film [Ultime battute] Cameriere/Albert Nelson :- “Penso che forse il signor Newton ne ha avuto abbastanza, non è vero?” Nathan Bryce/Rip Torn : “Penso che ... forse ... hai ragione. “ Thomas Jerome Newton/David Bowie :- “Avremmo probabilmente fatto lo stesso con te, se tu fossi venuto a visitare il...

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti
Il meglio del 2012
2012

E chi sono io Babbo Natale?

maso di maso

Faccio tanti auguri di buon Natale a tutti gli utenti di Film TV e vi dedico questa play con i Babbo Natale più variegati della storia del cinema. Barzelletta su Babbo Natale Una tipa sta per gettarsi dal ponte...

leggi tutto
Il meglio del 2011
2011

Recensione

SaintlySinner di SaintlySinner
8 stelle

L'interpretazione di David Bowie, il fascino del suo personaggio e l'indimenticabile scena in cui si mostra per quello che è sono le cose che più mi hanno colpito del film. Un racconto solo in apparenza di fantascienza perchè fondamentalmente è una storia esistenziale e drammatica che trasmette un forte senso di solitudine. Molto bella la fotografia.

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti
Il meglio del 2010
2010

Recensione

spopola di spopola
8 stelle

Il romanzo di Waler Tevis dal quale è tratto il film, denuncia con straordinario tempismo, tutto il marciume e l’ipocrisia razzista che un mondo corrotto e corruttibile come il nostro, può mostrare a chi venga da un “altrove” qualsiasi, ma può essere benissimo letto anche come un saggio che anticipa e illustra i conflitti e i problemi che emergono quando...

leggi tutto
Il meglio del 2009
2009

Recensione

mm40 di mm40
6 stelle

Una bella interpretazione di Bowie (anche autore di alcuni brani della colonna sonora) per una regia immaginifica e 'musicale' (nervosa, ritmata) come quella di Roeg, già avvezzo a trattare una rockstar nel ruolo di protagonista (Sadismo, 1970, con Mick Jagger - e nel prossimo Il lenzuolo viola avrà a sua disposizione Art Garfunkel). Siamo in piena fantascienza, con tocco finale...

leggi tutto
Il meglio del 2008
2008
Il meglio del 2007
2007
Il meglio del 2006
2006

My favorities...

lizbeth di lizbeth

In questa mia prima Top List, sono indicati alcune delle mie personali "pietre miliari" , forse qualcuno le condivide, ma in toto, mi raccomando !

leggi tutto
Playlist
Il meglio del 2005
2005

Recensione

scardinactor di scardinactor
4 stelle

Da una ideuzza che bastava per mezzora ti ci fanno un film di più di due.in mezzo a qualcosa di decente una serie di allucinazioni senza capo e coda

leggi tutto

Fantascienza noiosa

scardinactor di scardinactor

Tre film che m'hanno fatto due palle come due caciocavalli.il primo è uno strazio,il secondo per arrivare alla fine mi ci sono voluti due caffè,il terzo è il meno peggio ma con una ideuzza ci ha fatto più di due...

leggi tutto
Il meglio del 2004
2004

Recensione

ed wood di ed wood
4 stelle

Tremendo. Scomposto, prolisso, pretenzioso. Qualche ammaliante apertura psichedelica non migliora la sostanza di uno dei film di fantascienza piu' brutti di sempre. Peccato per il cast

leggi tutto
Il meglio del 2003
2003
Il meglio del 2002
2002
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito