Trama

Negli anni successivi alla prima guerra mondiale, su una remota isola al largo delle coste occidentali dell'Australia, il guardiano del faro Tom Sherbourne (Michael Fassbender) e la moglie Isabel (Alicia Vikander) si ritrovano di fronte a un dilemma morale quando salvano da una barca alla deriva una bambina di pochi mesi. Decidendo di crescere la piccola come figlia loro, vivranno sulla loro pelle le conseguenze devastanti della scelta.

Approfondimento

LA LUCE SUGLI OCEANI: L'AMORE, LA FAMIGLIA E UN SEGRETO

Diretto e sceneggiato da Derek Cianfrance, La luce sugli oceani racconta come negli anni successivi alla Seconda guerra mondiale, in un posto sperduto dell'Australia, Tom Sherbourne, un veterano traumatizzato, si dedichi al suo nuovo lavoro di guardiano del faro e abbia intenzione di rimanere da solo, almeno fino a quando non incontra Isabel Graysmark, una giovane donna in lutto per aver perso due fratelli nel conflitto. Nonostante gli ostacoli, il loro amore fiorisce e ben presto i due si sposano. Pieni di passione e sentimento, cercano di mettere sù famiglia ma il destino ha in serbo per loro altri piani. Poi, una notte, una misteriosa barca porta a terra un uomo morto e una neonata, scatenando una catena di decisioni che porteranno nella vita dei due devastanti conseguenze.

Con la direzione della fotografia di Adam Arkapaw, le scenografie di Karen Murphy, i costumi di Erin Benach e le musiche composte da Alexandre Desplat, La luce sugli oceani è la trasposizione dell'omonimo romanzo di M.L. Stedman, che dopo essere stato pubblicato nel 2012 ha riscosso un enorme successo internazionale per il suo racconto tanto bello quanto straziante su una coppia chiamata a fare i conti con un destino avverso e con la realizzazione dei loro combattuti sogni tra la durezza della realtà e le conseguenze di difficili scelte. Amore, dilemmi morali e scelte impossibili si fondono in La luce sugli oceani per dare corpo a questioni (moderne) su cosa è giusto e cosa è sbagliato, sugli effetti della guerra e della pace, sulle meraviglie dei rapporti umani e sui pericoli dei segreti, nonostante le vicende prendano le fila da situazioni quasi archetipiche: una fuga in un'isola sperduta, una storia d'amore che si scontra con le costrizioni della società, una neonata trovata in riva al mare e una donna che piange la scomparsa del marito e della figlia.

Non è un caso che la dualità della storia si rifletta anche nella località in cui è ambientata: Janus Rock, un'isola chiamata così in onore del dio bifronte romano Giano. Come Giano, i personaggi di Tom e Isabel si muovono costantemente tra due poli: tra un passato tormentato dalla distruzione della guerra e un futuro che immaginano insieme; tra il nascondersi dalle tenebre del mondo e l'inseguire lo sfarfallio della luce; tra il fare ciò che al momento sembra giusto e il vedere cosa è giusto veramente.

I PERSONAGGI PRINCIPALI

Protagonisti principali di La luce sugli oceani sono gli attori Michael Fassbender e Alicia Vikander, chiamati a interpretare i personaggi di Tom e Isabel Sherbourne. Stoico veterano di guerra australiano ossessionato dal tempo trascorso dai campi di battaglia e dalla morte di oltre 60 mila connazionali, Tom arriva nell'Australia occidentale per cercare di scappare dal dolore, dal senso di colpa e dal trauma, trovando un rifugio perfetto in una località isolata tra l'oceano Indiano e il resto del Sud. Tuttavia, piuttosto che rimanere isolato, si ritrova ben presto a vivere un inimmaginabile amore per Isabel, una giovane donna bella, vivace e determinata, che desidera veramente conoscere e conquistare il suo cuore. Una volta sposata Isabel, Tom è chiamato a un nuovo grosso dilemma quando su una barca portata dal mare trova una neonata. Quando la piccola entra nella sua esistenza e prende il posto di quella figlia che non riesce a generare con la moglie, Tom è visibilmente combattuto tra il senso del dovere e la felicità di sua moglie. Presa una decisione destinata a sconvolgerlo per sempre, Tom cresce la piccola Lucy con amore, nonostante dentro di lui conosca bene a quali pericoli la sua scelta potrà portarlo.

Raccogliendo Lucy, Tom e Isabel ignorano l'esistenza di sua madre, Hannah Roennfeldt. Impersonata da Rachel Weisz, Hannah trascorre gli anni nella disperata speranza di ritrovare un giorno il marito e la figlia, portati via dal mare. Da sempre determinata, Hannah ha avuto Grace (il vero nome di Lucy) dall'uomo che ama, l'immigrato tedesco Frank Roennfeldt, supportato dall'attore Leon Ford, dopo aver combattuto ogni pregiudizio (in tempo di guerra, i tedeschi erano nemici). Nel momento in cui ritroverà la bambina, Hannah dovrà fare i conti con un altro shock: mentre il suo amore per la piccola non è mutato, la figlia la vedrà come una spaventosa estranea.

Completano il cast principale di La luce sugli oceani la piccola Florence Clery (è Grace/Lucy), Jack Thompson (è Ralph, il marinaio che trasporta persone e beni da e per Janus Rock), Bryan Brown (è Septimus Potts, l'influente padre di Hannah), Jane Menelaus e Garry McDonald (sono Violet e Bill, i genitori di Isabel), Thomas Unger (è Bluey Smart, la spalla di Ralph), Emily Barclay (è Gwen, la sorella di Hannah) e Caren Pistorius (è Lucy da adulta).

Leggi tuttoLeggi meno

Note

Adattamento di un romanzo di M.L. Stedman. 

Commenti (4) vedi tutti

  • Melodramma d'altri tempi i cui momenti realmente drammatici sono talmente centellinati da far si che i momenti di noia prevalgano su quelli di autentica commozione. Eccellenti invece i due interpreti.

    leggi la recensione completa di marcopolo30
  • Su una sperduta isola al largo delle coste occidentali dell'Australia il guardiano del faro e sua moglie affrontano un dilemma morale quando da una barca alla deriva con il padre morto salvano una bambina di pochi mesi. Decidono di allevarla come se fosse loro senza prevedere le conseguenze di una scelta irresponsabile.

    leggi la recensione completa di bufera
  • Belle le scene con l'isola del faro spersa nell'oceano, con il vento forte e il mare in burrasca. Il clima e' sempre cupo. Brava e appassionata lei, piuttosto freddo lui. Il film comunque lo definirei: bello e straziante.

    commento di idontcare
  • Melodramma affascinante e all'antica incentrato su un desiderio di maternità impossibile, reso disponibile da circostanze fortuite. La famiglia come aspirazione ed il senso di colpa che annienta e devasta. Cianfrance dirige bene una prima parte concitata ed affascinante, lasciandosi poi fuorviare da un epilogo troppo edulcorato e di maniera.

    leggi la recensione completa di alan smithee
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è sufficiente

bufera di bufera
6 stelle

  Il melodramma, nel senso più ampio della parola, dove tra sensi di colpa, amore romantico, colpi di scena e tormenti per fare la scelta giusta, il tumulto dei sentimenti e delle azioni travolge tutto, non è più tanto amato e accettato  nella realtà odierna e chi lo fa sembra solo un nostalgico, un sognatore che ama piangere sulle disgrazie degli altri... leggi tutto

6 recensioni sufficienti

Recensioni

La recensione più votata delle positive

EightAndHalf di EightAndHalf
8 stelle

The Light Between Oceans  parte con un primo piano a mezzo busto. Lento movimento di camera in avanti, a ritrarre l'espressione celatamente perplessa di Michael Fassbender, che riceve una proposta di lavoro come guardiano del faro di Janus, isola sperduta nell'oceano (o meglio, fra due oceani). Non è un caso che un melodramma spettacolare come quello di Cianfrance inizi da un primo... leggi tutto

2 recensioni positive

Recensioni

La recensione più votata delle negative

nickoftime di nickoftime
4 stelle

Il melodramma, lo si sa, è genere da prendere con le molle perché alla narrativa deve seguire la capacità di controllare una materia esistenziale anomala, il cui senso del tragico si esprime mediante una continua ricerca di enfasi emotiva e attraverso il ricorso a situazioni quasi sempre al di fuori della norma. Come sanno bene coloro che vi ci sono cimentati il rischio in... leggi tutto

1 recensioni negative

Nel mese di agosto questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti

Recensione

marcopolo30 di marcopolo30
6 stelle

Non si può costruire la propria felicità su una menzogna. Questo è, sbucciato di tutti gli involucri, il nucleo di “La luce degli oceani”. Sfortunatamente se tale pezzo di saggezza è indiscutibile, altrettanto vero è che non si può costruire un film di oltre due ore di durata che riesca a tenere sempre vivo l'interesse dello spettatore su...

leggi tutto
Recensione
Utile per 5 utenti
Nel mese di aprile questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti

Recensione

leporello di leporello
5 stelle

   Spero mi si voglia perdonare un’opinione molto poco cinemally-correct, come questa. Mi pare però che il buon Cianfrance, che con “Blue Valentine” mi aveva ben impressionato e che pertanto con questo “The Lights Between Oceans” mi ha recentemente attirato, non abbia ben chiara la misura della noia che può essere procurata anche da un...

leggi tutto
Recensione
Utile per 5 utenti
Nel mese di marzo questo film ha ricevuto 16 voti
vedi tutti

Recensione

bufera di bufera
6 stelle

  Il melodramma, nel senso più ampio della parola, dove tra sensi di colpa, amore romantico, colpi di scena e tormenti per fare la scelta giusta, il tumulto dei sentimenti e delle azioni travolge tutto, non è più tanto amato e accettato  nella realtà odierna e chi lo fa sembra solo un nostalgico, un sognatore che ama piangere sulle disgrazie degli altri...

leggi tutto
Uscito nelle sale italiane il 6 marzo 2017
Nel mese di gennaio questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti
locandina
Foto
Il meglio del 2016
2016

Recensione

EightAndHalf di EightAndHalf
8 stelle

The Light Between Oceans  parte con un primo piano a mezzo busto. Lento movimento di camera in avanti, a ritrarre l'espressione celatamente perplessa di Michael Fassbender, che riceve una proposta di lavoro come guardiano del faro di Janus, isola sperduta nell'oceano (o meglio, fra due oceani). Non è un caso che un melodramma spettacolare come quello di Cianfrance inizi da un primo...

leggi tutto
Il meglio del 2015
2015
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito