Gli ultimi 10 giorni di Hitler

Trama

Il 20 aprile 1945 Adolf Hitler (Alec Guinness) si chiude nel bunker sotterraneo della Cancelleria, mentre l'Armata Rossa assedia Berlino, con l'amante Eva Braun (che sposerà in extremis) e alcuni alti gerarchi nazisti. Il Führer e sua moglie si suicidano il giorno 29, mentre gli altri rinnegano il giuramento fatto di seguire la stessa sorte. L'impresa di mostrare Hitler al cinema è riuscita solo in parte, con qualche ingenuità; ma Alec Guinness è grande nel suo Hitler di allucinante fissità. Da confrontare col successivo, assai più ambizioso e delirante, "Moloch" di Sokurov.

Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è sufficiente

sasso67 di sasso67
6 stelle

Prima del revival hitleriano degli ultimi anni, c'era stata quest'opera singolare di Ennio De Concini, in cui la parte del dittatore era affidata a un mostro sacro come Alec Guinness, il quale, diversamente dalle interpretazioni sfumate di gran parte della sua carriera, dimostra di saper incarnare gli umori e i furori del personaggio che più di ogni altro nell'evo moderno ha rappresentato, a... leggi tutto

1 recensioni sufficienti

Recensioni

La recensione più votata delle positive

emmepi8 di emmepi8
8 stelle

Rimango esterrefatto da  questa dimenticatissima operazione su Hitler, una co-produzioni italo inglese sostenuta da Wolfgang Reinhardt che produce, oltre partecipare alla sceneggiatura assieme allo stesso regista ed a Anna Maria Fusco., e tratto dal libro di Gerhard Boldt. Visto in circolazione di recente  un film come La Caduta, diciamo pure che il confronto viene spontaneo, questo... leggi tutto

3 recensioni positive

Recensioni

La recensione più votata delle negative

mm40 di mm40
4 stelle

Il motivo principale per vedere questo film sta nell'interpretazione straordinaria di Alec Guinness, forse il miglior Hitler - incupito, perennemente assorto, ma interiormente spiritato - mai visto al cinema. Un'ulteriore curiosità può provenire dal fatto che si tratta dell'unica regia degna di nota dello sceneggiatore Ennio De Concini, e nel complesso l'unica oltre a un... leggi tutto

1 recensioni negative

Il meglio del 2016
2016

HEIL HITLER ? NO GRAZIE !

pippus di pippus

Carissimi coutenti, mi sento in dovere di ringraziarvi tutti per l’inaspettata adesione a quella che normalmente si dovrebbe definire recensione ma che, nel caso specifico, sarebbe più opportuno ritenere...

leggi tutto
Il meglio del 2015
2015

Recensione

axe di axe
8 stelle

Una pagina storica di grande (e morboso) interesse letta con stile e rispetto dell'oggettività storica. Mentre l'Armata Rossa avanza all'interno di Berlino, Adolf Hitler ed alcuni dei suoi fedelissimi, asseragliati all'interno del bunker vivono il loro personale "crepuscolo". Il regista, soprattutto nella prima parte del film, ricostruisce gli eventi nel rispetto delle testimonianze...

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti
Il meglio del 2013
2013

Recensione

sasso67 di sasso67
6 stelle

Prima del revival hitleriano degli ultimi anni, c'era stata quest'opera singolare di Ennio De Concini, in cui la parte del dittatore era affidata a un mostro sacro come Alec Guinness, il quale, diversamente dalle interpretazioni sfumate di gran parte della sua carriera, dimostra di saper incarnare gli umori e i furori del personaggio che più di ogni altro nell'evo moderno ha rappresentato, a...

leggi tutto
Recensione
Utile per 2 utenti
Il meglio del 2011
2011

Recensione

emmepi8 di emmepi8
8 stelle

Rimango esterrefatto da  questa dimenticatissima operazione su Hitler, una co-produzioni italo inglese sostenuta da Wolfgang Reinhardt che produce, oltre partecipare alla sceneggiatura assieme allo stesso regista ed a Anna Maria Fusco., e tratto dal libro di Gerhard Boldt. Visto in circolazione di recente  un film come La Caduta, diciamo pure che il confronto viene spontaneo, questo...

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti
Il meglio del 2010
2010
Il meglio del 2008
2008
Il meglio del 2003
2003
Il meglio del 2002
2002
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito