Tre donne

Trama

Millie (Duvall) e Pinky (Spacek) lavorano come infermiere in un centro per anziani in California. Willie (Rule) è la moglie di Edgar, il padrone del saloon, e non ha altro da fare se non dilettarsi in decorazioni d'interni e di fondi di piscine. Pinky adora Millie, ma quando scopre che questa ha una relazione con Edgar, l'incanto finisce. Dopo capovolgimenti, liti e, soprattutto, dopo la morte misteriosa di Edgar, le tre donne vanno a vivere insieme. E' un film dell'epoca d'oro di Altman con un uso superlativo del sonoro (per la verità mortificato dalla versione italiana) e con una strepitosa Duvall (premiata a Cannes).

Commenti (2) vedi tutti

  • Violenta, amorevole oasi ginoide klimtiana tripartita che del sogno ha l'impossibile bellezza...realizzabile.

    leggi la recensione completa di mck
  • Tre donne, non è un capolavoro ma è uno di quei film “misteriosi” che dopo la visione ti rimangono in testa per giorni, in cerca di una spiegazione logica e quando li rivedi a distanza di anni… il mistero si ripete!

    leggi la recensione completa di marco bi
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è positiva

mck di mck
10 stelle

* * * * ¾       The dreams can't hurt you, ovvero : Dr. A & the Women.   Scardinare la prigione della realtà, abitare il deserto del reale : Mildred's Pie(r)ce(s).   Gustav Klimt (le 3 età) a Vermillion Sands, CA (Hot Springs Desert e Palm Springs).     Proclamo il Sogno punto di fuga : un Progresso in processo... leggi tutto

5 recensioni positive

Recensioni

La recensione più votata delle sufficienti

marco bi di marco bi
6 stelle

Altman è un regista che ama spaziare in tutti i generi… quasi sempre finendo per sfatare i miti americani! La sua cinepresa solitamente abituata a luoghi vasti ed a tanti personaggi (vedi M.A.S.H., Nashville, i Compari, Gang, Un matrimonio, ecc.) in questo film rimane un po’ sacrificata. Nel deserto di Palm Spring c’è una specie di bar con piscina, la silenziosa proprietaria,... leggi tutto

4 recensioni sufficienti

Il meglio del 2016
2016

Recensione

cheftony di cheftony
8 stelle

“Chissà com'è essere gemelle?” “Eh?” “Gemelle! Dev'essere strano. Lo sapranno sempre chi sono delle due?”   Mildred Rose, soprannominata Pinky (Sissy Spacek), è una fragile ragazza che ha appena trovato lavoro in un centro di cure termali per anziani; ad introdurla al mestiere è la diafana Millie Lammoreaux (Shelley...

leggi tutto
Recensione
Utile per 12 utenti
Il meglio del 2014
2014
Il meglio del 2013
2013

Recensione

mck di mck
10 stelle

* * * * ¾       The dreams can't hurt you, ovvero : Dr. A & the Women.   Scardinare la prigione della realtà, abitare il deserto del reale : Mildred's Pie(r)ce(s).   Gustav Klimt (le 3 età) a Vermillion Sands, CA (Hot Springs Desert e Palm Springs).     Proclamo il Sogno punto di fuga : un Progresso in processo...

leggi tutto

Amicizie femminili

Redazione di Redazione

Un luogo ricorrente di tanto cinema, non solo di quello zuccheroso della commedia americana e dei buoni sentimenti. Perché il rapporto tra donne - che è amicizia ma anche spesso supporto, aiuto, condivisione e...

leggi tutto
Playlist
Il meglio del 2012
2012

Recensione

marco bi di marco bi
6 stelle

Altman è un regista che ama spaziare in tutti i generi… quasi sempre finendo per sfatare i miti americani! La sua cinepresa solitamente abituata a luoghi vasti ed a tanti personaggi (vedi M.A.S.H., Nashville, i Compari, Gang, Un matrimonio, ecc.) in questo film rimane un po’ sacrificata. Nel deserto di Palm Spring c’è una specie di bar con piscina, la silenziosa proprietaria,...

leggi tutto
Recensione
Utile per 15 utenti
Il meglio del 2011
2011

Recensione

Kurtisonic di Kurtisonic
8 stelle

Cosa c'è dopo il crollo del sogno americano e cosa si trova fra le sue macerie ?  La rappresentazione deformata del mito, dalla frontiera da attraversare alla straripante cultura della materialità ad ogni costo, il mondo maschile è solo pieno di sè ma senza forza, svuotato di ogni autorevolezza interiore. La vicenda si svolge ai margini del deserto americano, la società è composta da...

leggi tutto
Recensione
Utile per 10 utenti
Il meglio del 2010
2010

Recensione

kubritch di kubritch
10 stelle

E' un Altman, direi bergmaniano, di non facile lettura. In particolare la bellissima scena del sogno mi ha ricordato Bergman. Non è solo una ricognizione nei misteri ancenstrali dell'universo femminile. Un'opera d'arte raffinata e colta sotto molti punti di vista, a dispetto della apparente semplicità della trama e del ritmo pacato della narrazione. La stessa pittura che...

leggi tutto
Il meglio del 2007
2007

NUMEROLOGIA (IM)PERTINENTE

spopola di spopola

I numeri… i numeri e le loro “progressive” implicazioni!!! Le posizioni sono solo sette… ma si potrebbe continuare facilmente... fino a 2001 e oltre, visto che c’è persino un “100.000 dollari al sole" e...

leggi tutto
Il meglio del 2002
2002

shelley duvall

zombi di zombi

una presenza imprescindibile. dimenticata, auto-esiliatasi in produzioni orripilanti, ritornata a splendere anche se per poco in ritratto di signora... una gemma

leggi tutto
Il meglio del 1977
1977
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito