Espandi menu

Trappola di cristallo

Regia di John McTiernan vedi scheda film

Recensioni

L'autore

Maciknight

Maciknight

Iscritto dal 29 ottobre 2014 Vai al suo profilo
  • Seguaci 14
  • Post 1
  • Recensioni 316
  • Playlist -
Mandagli un messaggio
Messaggio inviato!
Messaggio inviato!
chiudi

La recensione su Trappola di cristallo

di Maciknight
6 stelle

Trappola di cristallo, a differenza di molti film d’azione anni ’80, ancora adesso non sfigura affatto e lo si può rivedere con più o meno lo stesso apprezzamento come intrattenimento di qualità media made in USA.

Trappola di cristallo, a differenza di molti film d’azione anni ’80, ancora adesso non sfigura affatto e lo si può rivedere con più o meno lo stesso apprezzamento come intrattenimento di qualità media made in USA. Questo perché la sceneggiatura è solida, la successione degli eventi è ben elaborata e credibile, le scene di azione sono ben curate, il casting è stato all’altezza ed ogni attore ha la parte giusta, appropriata, anche solo con la mimica ed il volto che ci si aspetterebbe nel ruolo assegnato, e poi occorre riconoscere che non hanno rinunciato a nulla per rendere spettacolare il film, colpi di scena a ripetizione, ben calibrati e realizzati con intelligenza e realismo. Inoltre sembrerebbe di cogliere, oltre ad un certo sforzo di inserire più o meno tutti i profili psicologici che ci aspetterebbe nelle circostanze descritte, una certa dose di ironia e humour, capacità di prendersi in giro nei loro costumi sociali competitivi e da macho, dal protagonista eroe suo malgrado, ai finti terroristi in realtà ladri, all’ostaggio viscido e supponente che venderebbe la madre per cavarsela, all’ispettore capo delle operazioni che si comporta da perfetto imbecille, all’FBI che gli subentra con un’imbecillità più autorevole, al sergente di polizia buon padre di famiglia, al giornalista privo di scrupoli che per fare carriera è disposto a tutto, ecc.. Seppur film adrenalinico di azione pura non trascura di fornire uno spaccato di vita americana e che, non so fino a che punto involontariamente, fornisce un’immagine della polizia di Los Angeles, che almeno dal punto di vista della logistica, organizzazione e dotazione di mezzi, per l’epoca era stupefacente. E’ sfuggita solo qualche piccola incongruenza tecnica e sbavatura nella dinamica (a tratti esagerata), ma che può essere colta solo dai fanatici delle armi, del realismo e della precisione. Un film da sufficienza piena, anche a distanza di una trentina di anni.

Ti è stata utile questa recensione? Utile per Per te?

Commenta

Avatar utente

Per poter commentare occorre aver fatto login.
Se non sei ancora iscritto Registrati