Espandi menu

    Trama

    Tra le grandi stanze di una vecchia villa siciliana segnata dal tempo, Anna trascorre le sue giornate in solitudine. Solo i passi del tuttofare Pietro rompono il silenzio quando tutto d'un tratto si presenta Jeanne, una giovane donna che sostiene di essere la fidanzata di Giuseppe, il figlio di Anna. Ad invitarla in Sicilia per trascorrere insieme qualche giorno di vacanza è stato proprio lo stesso Giuseppe ma nessuna delle due donne sa dell'esistenza dell'altra. Per di più Giuseppe non è presente. Nessuno sa dove sia andato, anche le sue cose sono tutte nella sua stanza e viene da pensare che forse molto presto tornerà. I giorni però passano, le due donne lentamente imparano a conoscersi e l'intero paese prepara la tradizionale processione di Pasqua.

    Note

    Se è innegabile che Messina, alla prima prova nel lungo, non sia ancora in grado di gestire al meglio i sorrentinismi, se è evidente che Fellini e Rossellini gli sussurrino prepotentemente nelle orecchie, è altrettanto manifesto che siamo di fronte a un esordio di rara maturità e sensibilità, tanto nella regia quanto nella scrittura.
    Scrivi un tuo commento breve su questo film

    Scrivi un commento breve (max 350 battute)

    Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

    Recensioni

    La recensione più votata è sufficiente

    bufera di bufera
    6 stelle

      Per il sua primo lungometraggio L’ATTESA (2015) Piero Messina, siciliano di Caltagirone, si è  ispirato liberamente all’opera teatrale di Luigi Pirandello “La vita che ti diedi”, depurandola della sicilianità dei due personaggi principali e modificando significativamente   la storia, pur lasciando l’ambientazione nell’isola,... leggi tutto

    4 recensioni sufficienti

    Recensioni

    La recensione più votata delle positive

    Spaggy di Spaggy
    8 stelle

    Anna vive nella enorme villa di sua proprietà nelle campagne della Sicilia orientale. In casa, le tiene compagnia solo il tuttofare Pietro, fedele servitore che ha il compito di mantenere l’ordine e di obbedire agli ordini della signora. Di origine francese, è arrivata in Italia da giovanissima con l’autostop e ha imparato gradualmente ad adattarsi alla terra in cui... leggi tutto

    3 recensioni positive

    Recensioni

    La recensione più votata delle negative

    EightAndHalf di EightAndHalf
    4 stelle

    Di solito agli esordienti si accusa l'accumulo eccessivo di idee e trovate, che capita comportino film sovraccarichi che si risolvono in nulla di fatto. Spesso e volentieri però non si tiene conto che dall'imperfezione di un'opera prima, oltre a poterne scaturire un'ottima eventuale opera seconda, si delinea in maniera più precisa la personalità di un futuro autore - o... leggi tutto

    3 recensioni negative

    Disponibile dal 2 maggio 2016 in Dvd a 8,92€

    Acquista

    Nel mese di aprile questo film ha ricevuto 3 voti

    vedi tutti

    Recensione

    Davide Schiavoni di Davide Schiavoni
    4 stelle

    Ancor più raccapricciante d'un film di Sorrentino, di cui Messina, da brav'epigono, ripropone tutt'i vezzi/vizi estetizzanti e manieristi, anticipati dall'omaggio citazionista nella sequenza iniziale dell'aeroporto. Purtroppo il compitino non si ferma qui: al ridondante, se non nauseante, stile narrativo ammorbato da simili velleità autorali s'accompagnano i pessimi contenuti...

    leggi tutto
    Recensione

    Nel mese di gennaio questo film ha ricevuto 7 voti

    vedi tutti

    Recensione

    ethan di ethan
    5 stelle

    In un paese della Sicilia si consuma la tragedia della morte di Giuseppe, figlio di Anna (Juliette Binoche), a pochi giorni dall'arrivo di Jeanne (Lou de Laage), che dice di essere la ragazza di Giuseppe, conosciuto a Parigi, nella villa di proprietà della donna; Anna non vuole rivelare alla giovane la morte del figlio e inizia perciò un percorso di reciproca conoscenza tra le...

    leggi tutto
    Recensione
    Utile per 5 utenti

    Il meglio del 2015

    2015

    Recensione

    bufera di bufera
    6 stelle

      Per il sua primo lungometraggio L’ATTESA (2015) Piero Messina, siciliano di Caltagirone, si è  ispirato liberamente all’opera teatrale di Luigi Pirandello “La vita che ti diedi”, depurandola della sicilianità dei due personaggi principali e modificando significativamente   la storia, pur lasciando l’ambientazione nell’isola,...

    leggi tutto

    Uscito nelle sale italiane il 14 settembre 2015

    Il meglio del 2014

    2014

    Il meglio del

    L'attesa valutazione media: 5.8 10 recensioni del pubblico.

    Le nostre firme

    Scopri chi sono le firme

    Sono persone come te:
    appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

    Scopri chi sono le firme

    Come si diventa una firma

    Le firme sono scelte tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

    Scopri come contribuire

    Posso diventare una firma?

    Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

    Registrati e inizia subito