Trama

Chuck Tatum è un giornalista caduto in basso che non ha smesso di cercare il colpo fortunato. Lo scoop si presenta sotto forma di un'antica caverna indiana nella quale è rimasto semisepolto Leo Mimosa. Basterà ritardare i soccorsi e il caso arriverà ben presto sulle prime pagine. Alla fine Chuck si pente, ma è troppo tardi per tutti. Infatti non si salva nessuno nel film. Né Chuck, cinico anche nel momento della morte, né la moglie di Leo che, alla richiesta dei fotografi di fingere di pregare, risponde "Stare in ginocchio rovina le calze". Uno dei film più amari e spietati sul cinismo dei mass-media. Emozionante e profetico, uno dei capolavori di Wilder.

Commenti (3) vedi tutti

  • Il Billy Wilder drammatico era altrettanto bravo che nelle commedie. Qui riesce addirittura ad anticipare una tendenza sdel giornalismo di sensazione che toccherà abissi allora inimmaginabili nell'epoca della televisione imperante.

    commento di sasso67
  • Amo le commedie di Billy Wilder ma questo film mi ha veramente deluso: troppi stereotopi, sceneggiatura banale, sono stato più volte tentanto di stoppare il Vhs.

    commento di sonicyouth
  • grande film, come molte altre opere di Billy Wilder, degno erede di Ernst Lubitsch

    commento di bocchan
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è positiva

passo8mmridotto di passo8mmridotto
8 stelle

"Una tragedia non sono un migliaio di cinesi morti per una inondazione, ma una sola persona intrappolata in un buco sotterraneo". Questa annotazione di Kirk Douglas, tratta dalla sua autobiografia "Il figlio di un venditore di stracci", è la sintesi parafilosofica pronunciata dal suo personaggio nel film "L'asso nella manica", uno dei capolavori di Billy Wilder, protagonista il... leggi tutto

21 recensioni positive

Recensioni

La recensione più votata delle sufficienti

mm40 di mm40
6 stelle

Lo spregevole personaggio interpretato da Douglas vale il prezzo del biglietto. Il film è però un po' lentuccio, anche se il finale si riscatta in pieno, con una serie di colpi di scena negativi ed imprevedibili. Coraggioso Wilder nel mettere in scena una storia senza vincitori, in cui ognuno paga, sia per i propri errori o per quelli altrui. E' inoltre un lapalissiano atto d'accusa contro... leggi tutto

2 recensioni sufficienti

Recensione

passo8mmridotto di passo8mmridotto
8 stelle

"Una tragedia non sono un migliaio di cinesi morti per una inondazione, ma una sola persona intrappolata in un buco sotterraneo". Questa annotazione di Kirk Douglas, tratta dalla sua autobiografia "Il figlio di un venditore di stracci", è la sintesi parafilosofica pronunciata dal suo personaggio nel film "L'asso nella manica", uno dei capolavori di Billy Wilder, protagonista il...

leggi tutto
Trasmesso il 23 marzo 2017 su Rsi La2
Il meglio del 2016
2016
Disponibile dal 31 agosto 2016 in Dvd a 9,99€
Acquista

Recensione

orsoaudace di orsoaudace
10 stelle

Grande film. Douglas formidabile (un pò meno la sua voce italiana nel doppiaggio, in qualche momento troppo 'sottile') ma anche tutti gli altri, perfettamente 'veri' nei loro ruoli. Dal padre e la madre del 'sepolto vivo', due figure struggenti nel loro dignitoso dolore, allo stesso imprigionato che nutre le sue ultime ore di ricordi e aspettative inverosimilmente ottimistici, mentre...

leggi tutto
Recensione
Utile per 5 utenti
Il meglio del 2015
2015
Disponibile dal 9 aprile 2015 in Dvd a 11,88€
Acquista
Il meglio del 2014
2014

Recensione

luisasalvi di luisasalvi
9 stelle

Non "anticipa" la spettacolarizzazione (vecchia quanto il mondo; semmai la sua esasperazione attuale): chi sa vedere la vedeva già allora. Né è "l'ultima unghiata" di Wilder: sono tali anche le sue commedie, nonostante il tono leggero; semmai con il tempo e con l'ironia le sue critiche diventano più incisive, penetranti e complesse. Né è il suo film...

leggi tutto
Recensione
Utile per 6 utenti
Il meglio del 2013
2013
Il meglio del 2012
2012

Quarto Potere ?

Immorale di Immorale

La questione Sallusti.  Se ne è parlato ampiamente nei  giorni scorsi, si è discusso della libertà di stampa e di quella di cronaca e, inevitabilmente, si è passati a considerazioni politiche più o meno valide...

leggi tutto

Recensione

alfatocoferolo di alfatocoferolo
8 stelle

Uno dei più belli di Wilder, il ritratto implacabile del giornalismo visto sotto ogni suo aspetto. Sia come strumento di potere e di plagio delle masse, sia come cinico meccanismo in grado di trasformare brave persone in perfetti sciacalli. Wilde lo sa bene, in uno dei passaggi più rivelanti Douglas lo dirà chiaramente, un gruppo di persone bloccate non fanno notizia, sono tanti anonimi ma...

leggi tutto
Recensione
Utile per 4 utenti
Il meglio del 2011
2011

Recensione

zombi di zombi
8 stelle

il buon kirk douglas è un giornalista. un buon figlio di puttana come gli stati uniti ne han sfornati tanti. uno che guarda al soldo e punta al sodo. se poi la notizia non ce l'ha se la inventa. niente di nuovo sotto il sole, non è il primo e non sarà l'ultimo, ma non c'è giornale che lo voglia e così arriva in una cittadina di provincia e si offre in svendita al direttore che lo prova e...

leggi tutto
Recensione
Utile per 6 utenti
Il meglio del 2010
2010

Recensione

steno79 di steno79
9 stelle

Ottima pellicola appartenente al periodo "drammatico" di Wilder, L'asso nella manica è una denuncia del giornalismo scandalistico e delle strumentalizzazioni della realtà a fini spettacolari. Purtroppo fu un fiasco di pubblico, e questo gli impedì di acquisire quella rinomanza necessaria a farlo divenire un classico come altri titoli del regista (ma sembra che l'autore, in...

leggi tutto
Recensione
Utile per 12 utenti
Il meglio del 2009
2009

Recensione

AIDES di AIDES
8 stelle

Attorno all'incidente del povero Leo Minosa, rimasto quasi sepolto nei cunicoli di una montagna indiana, cinico giornalista in cerca di scoop e vendetta professionale monta un tragico carnevale mediatico. L' interessante contradditorietà di quest'opera sta nella conflitto tra la materia della storia, delicata al limite del tabù, e il racconto, indelicato al limite dell'audacia....

leggi tutto

Giornali

Redazione di Redazione

Redazioni, giornalisti, inviati, titoli, tipografie... il quarto potere su carta è apparso spesso nel cinema. Per vantarne le imprese - spesso -, per fascinazione, per contemporaneità. E perché prima di internet e...

leggi tutto
Playlist
Il meglio del 2008
2008

la regia invisibile

old boy di old boy

Wilder amava la regia invisibile. Non "conosceva" virtuosismi inutili. Vedere un suo film è come leggere un libro tutto di un fiato. Tralasciando capolavori assoluti come "Testimone d'accusa" e "A qualcuno piace...

leggi tutto
Il meglio del 2006
2006

ALCUNI CULT MOVIE PARTE I

CERAUNAVOLTA di CERAUNAVOLTA

Vi sono film che per un motivo o per l'altro tornano spesso alla memoria.A volte sono veri e propri capolavori,altre volte "solo" ottimi film di genere.Tutti pero' generano sempre interessanti discussioni...

leggi tutto
Playlist
Il meglio del 2005
2005
Il meglio del 2004
2004
Il meglio del 2003
2003
Il meglio del 2002
2002
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito