Questo sito contribuisce alla audience di
    Espandi menu

    Trama

    Seguendo le spinte ambiziose della moglie, il generale Macbeth, guerriero senza paura e leader ispiratore, ricorre ad ogni mezzo malvagio al fine di detronizzare il re Duncan e prendere il potere nella Scozia dell'XI secolo.

    Approfondimento

    MACBETH: DALLA TRAGEDIA DI SHAKESPEARE

    Diretto da Justin Kurzel e sceneggiato da Jacob Koskoff, Michael Lesslie e Todd Louiso, Macbeth riprende l'omonima tragedia di William Shakespeare per raccontare la storia, ambientata nel Medioevo, di un guerriero senza paura mosso da ambizione e desiderio nel desolato paesaggio scozzese distrutto dalla guerra. Le vicende prendono avvio quando, in seguito a una feroce battaglia, l'indomito generale Macbeth uccide il traditore Macdonwald guadagnandosi sul campo il titolo di barone di Cawdor e l'incontro per la via con tre donne lo porta a conoscenza di una profezia che lo vede come futuro re di Scozia. Una volta rientrato a casa dalla moglie che non vede da anni a causa del conflitto, Macbeth apprende del desiderio di questa di fargli uccidere il re Duncan per usurparne il trono. A piano attuato, Macbeth viene incoronato sovrano di Scozia, eliminando chiunque abbia sospetti sul suo operato, a cominciare dal fidato amico ed ex commilitone Banquo. Il precipitare degli eventi e la crescente follia porteranno Macbeth a sfidare l'esercito di coloro che vogliono ristabilire l'ordine naturale delle cose.

    Con la direzione della fotografia di Adam Arkapaw, le scenografie di Fiona Crombie, i costumi di Jacqueline Durran e le musiche di Jed Kurzel, Macbeth riporta sullo schermo uno dei classici della letteratura shakesperiana, che a 400 anni dalla sua pubblicazione è stato trasposto numerose volte al cinema e riadattato da maestri come Orson Welles e Roman Polanski. Sebbene le vicende si svolgano nel Medioevo, Macbeth - secondo Kurzel e gli sceneggiatori - rimane un'opera di stretta attualità per via di uno dei temi trattati: l'avidità, considerata come uno degli argomenti che caratterizzano la situazione economica del Duemila. Nel rispetto del testo del Bardo, i dialoghi di Macbeth rispecchiano fedelmente i versi originari dell'opera.

    I PERSONAGGI PRINCIPALI

    Protagonista principale di Macbeth nei panni dell'eponimo personaggio è l'attore Michael Fassbender. Lo affianca Marion Cotillard, interprete di sua moglie Lady Macbeth (che finirà devastata dai sensi di colpa e dalla perdita del loro figlio). Accanto ai due attori principali, il cast artistico di Macbeth propone nomi di primo piano per i ruoli secondari: Paddy Considine è Banquo, generale dell'esercito di re Duncan nonché amico di Macbeth e padre del govane Fleance (supportato da Lochlan Harris); Sean Harris presta il volto al nobile scozzese MacDuff, da subito sospettoso delle gesta di Macbeth e, in seguito, a capo del piano d'invasione della Scozia con Malcolm; Jack Reynor presta il volto a Malcolm, uno dei figli di re Duncan; e David Thewlis impersona re Duncan.

    Leggi tuttoLeggi meno

    Note

    Ennesima rivisitazione della celebre tragedia di William Shakespeare questo Macbeth cerca di unire ricercatezza visiva a un ottimo cast, ma la ridondanza è in agguato e l'impianto rischia di non reggere ai toni molto accentuati di un registro che si avvicina pericolosamente all'horror.

    Commenti (7) vedi tutti

    • Decisamente malriuscito questo ibrido impossibile realizzato con molta presunzione da un regista che di strada ne deve fare parecchia.Qui nemmeno gli attori costretti a coniugare la magniloquenza degli immortali versi del Bardo con una nessa in scena alla "300" riescono ad essere complramente credubili. Si salva solo l'ambientazione e oico altro

      commento di millertropico
    • Decisamente malriuscito questo ibrido impossibile realizzato con molta presunzione da un regista che di strada ne deve fare parecchia.Qui nemmeno gli attori costretti a coniugare la magniloquenza degli immortali versi del Bardo con una nessa in scena alla "300" riescono ad essere complramente credubili. Si salva solo l'ambientazione e oico altro

      commento di millertropico
    • un gran film, perchè è fatto davvero bene, film epico, duro, artistico

      leggi la recensione completa di metallopesante
    • Troppi i "vizi" e i "vezzi" di una regia presuntuosa e superficiale. Appesantito da uno score musicale altrettanto fastidioso (quasi da denuncia) ha al suo attivo solo la bella ambientazione e (in parte) la prova deglia ttori (ma non di tutti però perchè anche qui - a mio avviso ancora per colpa del regista - ci sono molte falle

      commento di spopola
    • Un film pretestuoso e dotato di poca incisività questo di Kurzel nonostante abbia dalla sua due attori come Fassbender e la Cotillard.

      leggi la recensione completa di AgentCooper
    • Ennesima trasposizione cinematografica della fosca tragedia di Shakespeare "Macbeth"che l'australiano Justin Kurzel mette in scena con suggestivi accorgimenti estetici e rispetto dei testo,ma senza coinvolgere nelle emozioni lo spettatore, in mancanza di una vera scintilla creativa.

      leggi la recensione completa di bufera
    • Visivamente stupendo

      leggi la recensione completa di Charize
    Scrivi un tuo commento breve su questo film

    Scrivi un commento breve (max 350 battute)

    Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

    Recensioni

    La recensione più votata è sufficiente

    bufera di bufera
    6 stelle

       Il regista australiano Justin Kurzel propone l’ultima trasposizione cinematografica della fosca tragedia di William Shakespeare MACBETH (2015), sceneggiata da Jacob Koskoff, Michael Lesslie e Todd Louiso, fedelmente ai dialoghi del Bardo, pur nella loro complessità linguistica, ma distante per la messa in scena dalle versioni di Orson Welles, Roman Polanski e Akiro... leggi tutto

    9 recensioni sufficienti

    Recensioni

    La recensione più votata delle positive

    alan smithee di alan smithee
    8 stelle

    FESTIVAL DI CANNES 2015 - CONCORSO Dal regista dell'apprezzato Snowtown, Justin Kurzel, regista e sceneggiatore australiano classe 1974, arriva nelle sale francesi, dopo la presentazione in Concorso a cannes 2015, una ennesima riproposizione cinematografica di una delle più cupe ed efferate tragedie shakespeariane. Una versione nobilitata da un cast superlativo che trova in Michael... leggi tutto

    6 recensioni positive

    Recensioni

    La recensione più votata delle negative

    amandagriss di amandagriss
    3 stelle

    L'uomo che volle farsi re   Michael Fassbender ha voluto farsi un regalo. Confermando, prima di tutto a se stesso, di che stoffa sia fatta la sua vocazione d’attore. Dopo la memorabile prova nello struggente Hunger, lo troviamo nuovamente calarsi corpo, ‘anima e core’ nel controverso, folle Macbeth, così bramoso di potere (lui e la sua bella ma poco incisiva... leggi tutto

    3 recensioni negative

    Nel mese di novembre questo film ha ricevuto 3 voti

    vedi tutti

    Recensione

    neve di neve
    3 stelle

    Visivamente al limite del guardabile, include quasi tutti gli elementi che rendono un film esteticamente brutto, come l’assenza di colori per cui si vedono quasi esclusivamente diverse tonalità di grigio che nell’ultima scena cambiano in diverse tonalità di rosso, scene esterne perennemente avvolte da nebbia o fumo, fermi immagini e slow-motion durante la...

    leggi tutto
    Recensione

    Disponibile dal 3 ottobre 2016 in Dvd a 9,99€

    Acquista

    Nel mese di agosto questo film ha ricevuto 3 voti

    vedi tutti

    Nel mese di maggio questo film ha ricevuto 4 voti

    vedi tutti

    Nel mese di aprile questo film ha ricevuto 5 voti

    vedi tutti

    Nel mese di febbraio questo film ha ricevuto 5 voti

    vedi tutti

    Nel mese di gennaio questo film ha ricevuto 57 voti

    vedi tutti

    Recensione

    DanielRecensioni di DanielRecensioni
    8 stelle

    Nuova trasposizione di uno dei più grandi e famosi "classici" Sheakesperiani, un film non molto pubblicizzato, con un budget medio basso e che pure ha in se una potenza visiva e narrativa uniche nel loro genere. Molto difficile per un regista, portare al cinema, sul grande schermo, un'opera teatrale, figurarsi se scritta da Sheakespeare...un artista riconosciuto in tutto il...

    leggi tutto
    Recensione

    Recensione

    metallopesante di metallopesante
    9 stelle

    Bisognerebbe essere obiettivi quando si valuta un film...per me questo è un gran film, ma perchè è fatto davvero bene; è un film tosto, pesante e in questo sono armonicamente inseriti i sottofondi musicali, il paesaggio, i colori (sempre giornate cupe, mai una bella giornata di sole...che cacchio!) il linguaggio arcaico, ma poetico del famoso scrittore di questa...

    leggi tutto
    Recensione
    Utile per 1 utenti

    Recensione

    Gangs 87 di Gangs 87
    6 stelle

    La magia del cinema, che consente alle parole di Shakespeare di prendere forma, è qualcosa di strabiliante. L’interpretazione di un regista può rendere il tutto meglio o peggio in base alla personale visione di chi sviluppa l’idea stessa. In questa circostanza, Justin Kurzel riesce, solo in parte, a regalare l’immensità delle parole del drammaturgo,...

    leggi tutto
    Recensione
    Utile per 2 utenti

    Recensione

    AgentCooper di AgentCooper
    5 stelle

    (Dis) onore a Macbeth! Ogni volta che vado al cinema e guardo un adattmento di un opera di Shakespeare penso a sempre a quello che potrebbe uscirne fuori. Da una parte abbiamo un materiale di partenza invidiabile (Macbeth in particolare è forse la mia tragedia preferita) dall'altra parte il problema è lo stesso materiale di partenza. Adattarlo o meno? Renderlo fruibile o lasciare...

    leggi tutto
    Recensione
    Utile per 2 utenti

    Recensione

    sfrisolo di sfrisolo
    7 stelle

    Shakespeare come al solito fa il suo... il regista un po' meno. Non ho proprio capito il senso delle scene rallentate, dei fermi immagine che sembrano più esercizzi di stile fine a se stessi che significanti ulteriori del film. Di questo film ho trovato splendida l'ambientazione e la fotografia, in Scozia fa molto freddo ed è molto umido e lo senti anche tu. Fassbender...

    leggi tutto
    Recensione
    Utile per 1 utenti

    Recensione

    amandagriss di amandagriss
    3 stelle

    L'uomo che volle farsi re   Michael Fassbender ha voluto farsi un regalo. Confermando, prima di tutto a se stesso, di che stoffa sia fatta la sua vocazione d’attore. Dopo la memorabile prova nello struggente Hunger, lo troviamo nuovamente calarsi corpo, ‘anima e core’ nel controverso, folle Macbeth, così bramoso di potere (lui e la sua bella ma poco incisiva...

    leggi tutto

    Il meglio del 2015

    2015

    Recensione

    alan smithee di alan smithee
    8 stelle

    FESTIVAL DI CANNES 2015 - CONCORSO Dal regista dell'apprezzato Snowtown, Justin Kurzel, regista e sceneggiatore australiano classe 1974, arriva nelle sale francesi, dopo la presentazione in Concorso a cannes 2015, una ennesima riproposizione cinematografica di una delle più cupe ed efferate tragedie shakespeariane. Una versione nobilitata da un cast superlativo che trova in Michael...

    leggi tutto
    Recensione
    Utile per 15 utenti

    Il meglio del 2014

    2014

    I nostri top user

    Scopri chi sono i top user

    Sono persone come te:
    appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

    Scopri chi sono i top user

    Come si diventa un top user

    I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

    Scopri come contribuire

    Posso diventare un top user?

    Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

    Registrati e inizia subito