Espandi menu

La spia in nero

Regia di Michael Powell vedi scheda film

Recensioni

L'autore

jonas

jonas

Iscritto dal 14 gennaio 2008 Vai al suo profilo
  • Seguaci 151
  • Post -
  • Recensioni 2275
  • Playlist 14
Mandagli un messaggio
Messaggio inviato!
Messaggio inviato!
chiudi

La recensione su La spia in nero

di jonas
8 stelle

Nel 1917 il comandante di un sommergibile tedesco si fa sbarcare su un’isola delle Orcadi per contattare una spia e preparare, con l’aiuto di un ufficiale traditore, un attacco a sorpresa alla flotta inglese stanziata a Scapa Flow; un colpo di scena fa evolvere la situazione in modo sorprendentemente simile a La cruna dell’ago. Powell dirige, Pressburger (per ora) sceneggia: è la loro prima collaborazione, e i risultati sono ottimi su entrambi i versanti. Con ogni evidenza è un film di propaganda bellica preventiva, dato che la guerra non era ancora scoppiata pur essendo imminente; eppure mantiene un equilibrio notevole, non rinunciando a prendere partito ma riconoscendo l’onore delle armi ai tedeschi destinati alla sconfitta: ci sono due nemici che si fronteggiano e si rispettano, come poi sarà in Duello a Berlino. A dire il vero, Conrad Veidt avrebbe l’aria decisamente troppo teutonica per amoreggiare con Valerie Hobson; ma ci si limita opportunamente a lasciare l’aspetto sentimentale nel territorio del (quasi) inespresso.

Ti è stata utile questa recensione? Utile per Per te?

Commenta

Avatar utente

Per poter commentare occorre aver fatto login.
Se non sei ancora iscritto Registrati