Espandi menu

    Trama

    Scoperto insieme ad Aspanu Pisciotta (Turturro) a trasportare del grano rubato in una bara, Salvatore Giuliano (Lambert) spara, uccide un carabiniere e si dà alla fuga. È l'inizio di una leggenda: nella Sicilia degli anni Quaranta, Giuliano diventa il simbolo della rivolta popolare. Attorno a lui si muovono una conturbante contessa americana (Sukowa), una fidanzata comunista (Boschi) e un boss mafioso (Ackland). Giuliano vorrebbe liberare la Sicilia e annetterla agli Stati Uniti. Il boss vuole invece usarlo nella sua propaganda anticomunista e provoca ad arte la strage di Portella delle Ginestre. Questa non è la storia vera di Salvatore Giuliano, ed è vero che Lambert assomiglia più a un maestro di sci che a un fuorilegge. È vero poi che le cabine del telefono non si trovavano negli anni '40 sui moli siciliani. Ma esistono pochi registi capaci di costruire uno spettacolo sontuoso e suadente così come fa Cimino. Forse questa pellicola non è ai suoi livelli migliori, ma resta molto valida. E poi la versione italiana è ripudiata dal regista, avendo tagli di mezz'ora.

    Recensioni

    La recensione più votata è sufficiente

    LIBERTADIPAROLA75 di LIBERTADIPAROLA75
    6 stelle

    Il bandito Salvatore Giuliano forma una banda con la quale detta legge ('nsomma!) nella Sicilia del dopoguerra...Il guaio di questo film è di mostrare in parte l'autore della strage di Portella delle Ginestre come un eroe. "Perchè sei qui?" chiede il protagonista ad un ragazzino che si è unito al suo clan "Voglio la terra!" risponde il piccolo. Se dimentichiamo però... leggi tutto

    3 recensioni sufficienti

    Recensioni

    La recensione più votata delle positive

    diego di diego
    8 stelle

    Il siciliano non è assolutamente il miglior film di Cimino, della sua regia ha ben poco: gli spazi aperti e un gran feeling con la natura, ma mancano quei grandi momenti presenti in tutti i suoi altri film di grande emozione. Tuttavia comunque, Cimino dipinge un suo classico personaggio, idealista e testardo fino in fondo, rende Salvatore Giuliano un uomo come tanti, che ride e scherza, che... leggi tutto

    1 recensioni positive

    Recensioni

    La recensione più votata delle negative

    bradipo68 di bradipo68
    4 stelle

    secondo me sarebbe ingeneroso paragonare questo film di Cimino al capolavoro Salvatore Giuliano di Rosi.A parte il fatto che il paragone andrebbe totalmente a discapito del film del cineasta americano,bisogna poi sottolineare che i due film partono da due presupposti completamente diversi per non dire opposti.Rosi racconta LA storia di Salvatore Giuliano con piglio cronachistico basandosi sui... leggi tutto

    6 recensioni negative

    Nel mese di luglio questo film ha ricevuto 3 voti

    vedi tutti

    Il meglio del 2012

    2012

    Disponibile dal 21 marzo 2012 in Dvd a 12,99€

    Acquista

    Recensione

    emmepi8 di emmepi8
    6 stelle

      Certamente per ammiratore di Cimino che sono non è questo il film a cui sono particolarmente affezionato, iniziando dalla scelta del romanzo di Puzo, che si allontana dal problema “Giuliano” in maniera quanto mai ingiustificata, facendone una sorta di storiellona sentimentale poco originale e malamente affrontata, anche se la versione originale a cui Cimino fa riferimento e da noi mai...

    leggi tutto
    Recensione
    Utile per 1 utenti

    Il meglio del 2011

    2011

    Recensione

    LIBERTADIPAROLA75 di LIBERTADIPAROLA75
    6 stelle

    Il bandito Salvatore Giuliano forma una banda con la quale detta legge ('nsomma!) nella Sicilia del dopoguerra...Il guaio di questo film è di mostrare in parte l'autore della strage di Portella delle Ginestre come un eroe. "Perchè sei qui?" chiede il protagonista ad un ragazzino che si è unito al suo clan "Voglio la terra!" risponde il piccolo. Se dimentichiamo però...

    leggi tutto
    Recensione
    Utile per 4 utenti

    Il meglio del 2008

    2008

    Recensione

    bradipo68 di bradipo68
    4 stelle

    secondo me sarebbe ingeneroso paragonare questo film di Cimino al capolavoro Salvatore Giuliano di Rosi.A parte il fatto che il paragone andrebbe totalmente a discapito del film del cineasta americano,bisogna poi sottolineare che i due film partono da due presupposti completamente diversi per non dire opposti.Rosi racconta LA storia di Salvatore Giuliano con piglio cronachistico basandosi sui...

    leggi tutto
    Recensione
    Utile per 1 utenti

    Il meglio del 2005

    2005

    Il meglio del 2004

    2004

    Il meglio del 2003

    2003

    Il meglio del 2002

    2002
    Il siciliano valutazione media: 5.6 10 recensioni del pubblico.

    Le nostre firme

    Scopri chi sono le firme

    Sono persone come te:
    appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

    Scopri chi sono le firme

    Come si diventa una firma

    Le firme sono scelte tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

    Scopri come contribuire

    Posso diventare una firma?

    Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

    Registrati e inizia subito