Trama

Finita la guerra di Secessione, Ethan torna a casa. Ritrova il fratello, la cognata, le loro due figlie Debbie e Lucy e il figlio adottivo Martin, di origine indiana. Un giorno arriva alla fattoria il reverendo Clayton con un gruppo di coloni e convince Ethan e Martin a unirsi a loro per dare la caccia agli indiani che razziano il bestiame. Ma mentre gli uomini sono via, i Comanches attaccano la fattoria, massacrano i genitori e rapiscono le due ragazze. Lucy è ritrovata morta; Ethan si mette alla ricerca di Debbie, insieme con Martin.

Note

Ideologicamente molto più sfumato di quanto non dica il soggetto (ne testimonia la complessità del personaggio interpretato da John Wayne), il film è affascinante sia sul piano narrativo sia su quello visivo, uno dei più belli di Ford. Una malinconica, crudele ballata sullo scorrere del tempo e sulla crisi del mito americano.

Commenti (23) vedi tutti

  • Pietra miliare.

    leggi la recensione completa di giansnow89
  • Western indimenticabile, dalla morale ambigua (fu accusato di razzismo) ma dai tanti momenti emozionanti che lo rendono un capolavoro, il mio preferito. Con la trama complessa e misteriosa, con il protagonista che con tutti i suoi difetti è l'opposto dell'eroe classico, e tante immagini bellissime dall’inizio alla fine.

    commento di marco bi
  • Classici non si nasce, si diventa. Possano i registoni in perpetuo travaglio per il loro prossimo inevitabile capolavoro meditare la famosa sentenza "Mi chiamo John Ford, faccio western"

    commento di michel
  • Sicuramente è un bel western, ma non un capolavoro come molti dicono. voto 6.5

    commento di Cipolla Colt
  • Film superbo nella carriera di Ford e Wayne, uno dei migliori per entrambi. Pieno di sentimenti che aspettano di essere esplosi in un finale straziante e leggendario. Bellissimo.

    commento di Utente rimosso (Luke Vacant)
  • Bellissime ambientazioni e fotografia, un John Wayne al massimo della sua popolarita' per un grande film che ha fatto la storia del cinema. Voto 8,5

    commento di jeffwine
  • Il più grande western di sempre. John Wayne incastonato per sempre nella cornice di una porta e della Storia. Voto: 10 e lode

    commento di Sal Paradise
  • SI PUO DIRE UN'ALTRA PERLA WESTERN, IL REGISTA HA MIXATO DRAMMA COMICITA E SPETTACOLARITA CON GRANDE MAESTRIA.

    commento di chen kuan tai
  • Un capolavoro del western con il Duca al massimo :-)

    commento di steveun
  • Il miglior film della storia del cinema! Sentieri selvaggi sta al cinema come Pele' sta la calcio, o come Coppi sta al ciclismo o come Magic Johnson sta al basket

    commento di steve 61
  • meglio di qualsiasi altra cosa possa offrire il pianeta terra

    commento di baggio
  • voto 9.John Wayne è formidabile.Bello davvero.

    commento di comfortably87
  • "La Gioconda" del cinema. Nient'altro. Quest'opera, che più ho rivisto, studiato, e di cui maggiormente ho letto, mi ha infine convinto come sia assolutamente vano tentare di interpretarla ed analizzarla esaustivamente.

    commento di Inside man
  • commento di Dalton
  • Se è vero che il western è il genere americano per eccellenza, allora "Sentieri selvaggi" ne è certamente il film più rappresentativo. Epico… "questo è sicuro come il sorgere del sole". VOTO 10

    commento di BobtheHeat
  • 8/10

    commento di alex77
  • Grandioso film; mi riporta all'infanzia ed a mio padre fan del western e di John Wayne

    commento di carlos brigante
  • grande john ford e john wayne in una delle sue migliori interpretazioni

    commento di raffa84
  • Come si fa a mettere Ford davanti a Leone?? Eresia…

    commento di Dono
  • Il film più bello di Ford …ma soprattutto uno dei film più belli della storia del cinema. Ottimo

    commento di mise en scene 88
  • un western costruito in modo impeccabile e con bellissime inquadrature, soprattutto in campo lungo, come richiede il genere. bellissima la scena finale in cui wayne se ne va "rimpicciolito".

    commento di carpa
  • Uno dei western più belli di sempre…il classicismo di Ford, le immense distese…il solito classico ottimismo di fondo tipico del suo cinema…un Wayne gigantesco…un finale bellissimo…un western classico e intramontabile!

    commento di Travis
  • Il più bel film western di tutti i tempi

    commento di baggian
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è positiva

munnyedwards di munnyedwards
10 stelle

    “Mi chiamo John Ford, faccio western.”   Una frase che è diventata un testamento artistico, eppure quando il regista la pronunciò molti ne rimasero sorpresi, in fondo John Ford a quel tempo era già considerato uno dei più grandi registi viventi ma non certo per i suoi film western, era l'autore di Un uomo tranquillo, Furore,... leggi tutto

46 recensioni positive

Recensioni

La recensione più votata delle sufficienti

luisasalvi di luisasalvi
6 stelle

Dopo tante lodi l’ho rivisto ancora una volta, e mi piace sempre meno. Le scene comiche o umoristiche sono sconnesse dalle altre, e sono banali, mentre quelle drammatiche sono forzate; entrambe inverosimili. Gli ambienti sono molto belli, ma questo non è merito del film e non giova al suo senso; anzi, spesso tornano gli stessi sfondi della Monument Valley mentre la vicenda... leggi tutto

2 recensioni sufficienti

Recensioni

La recensione più votata delle negative

Axeroth di Axeroth
2 stelle

Una massa di trasandate teste calde, alla caccia del pellerossa 'cattivo' che ha rapito la nipote di un bastardo di famiglia alla lontana, e quindi un inferiore. Si vaga per anni nel nulla a dire boiate e a mostrare la propria virilità a sparare a caso a bufali e esseri inferiori di razza pellerossa. Ciò che è peggio è che gran parte degli attori che interpretano... leggi tutto

3 recensioni negative

Trasmesso il 30 settembre 2017 su Rsi La2
Nel mese di agosto questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti

Recensione

giansnow89 di giansnow89
9 stelle

Esiste una sorta di inconsapevole dialogo fra i due masterpiece di John Ford, l'archetipico Ombre Rosse e Sentieri selvaggi. Nella pellicola del '39 ci lasciamo con un John Wayne vincitore sugli indiani, minaccia latente e strisciante per i tre quarti della durata del film, e in conclusione solo marginalmente pericolosi. Un Wayne che anela a una famiglia e ad un ranch e...

leggi tutto
Recensione
Utile per 5 utenti

Recensione

emil di emil
8 stelle

Il soldato Ethan Edwards (John Wayne) alla ricerca della nipote Debby (Natalie Wood) rapita dai Comanche.   Cowboy contro indiani, verrebbe da dire così, di primo acchito. Ma "Sentieri selvaggi " è molto di più. Una porta si apre davanti allo spettatore incorniciando il gran canyon, un luogo che ha le stigmate dell'America in ogni granello ruzzolante di polvere....

leggi tutto

Recensione

emil di emil
8 stelle

Il soldato Ethan Edwards (John Wayne) alla ricerca della nipote Debby (Natalie Wood) rapita dai Comanche.   Cowboy contro indiani, verrebbe da dire così, di primo acchito. Ma "Sentieri selvaggi " è molto di più. Una porta si apre davanti allo spettatore incorniciando il gran canyon, un luogo che ha le stigmate dell'America in ogni granello ruzzolante di polvere....

leggi tutto
Recensione
Utile per 2 utenti

Piango, evviva!

karugnin di karugnin

Qualche giorno fa lessi la bella e accorata recensione di @Badu D Shinya Lynch su "Der Freie Wille": fui talmente colpito dall'intensità del suo coinvolgimento emotivo che procurai di vedere il film il giorno...

leggi tutto
Nel mese di marzo questo film ha ricevuto 4 voti
vedi tutti
Nel mese di febbraio questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti
Nel mese di gennaio questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti
Il meglio del 2016
2016

Recensione

munnyedwards di munnyedwards
10 stelle

    “Mi chiamo John Ford, faccio western.”   Una frase che è diventata un testamento artistico, eppure quando il regista la pronunciò molti ne rimasero sorpresi, in fondo John Ford a quel tempo era già considerato uno dei più grandi registi viventi ma non certo per i suoi film western, era l'autore di Un uomo tranquillo, Furore,...

leggi tutto
Il meglio del 2015
2015

Recensione

adria57 di adria57
9 stelle

Uno dei più bei film della storia del cinema, sarebbe stato un capolavoro, se non ci fosse quella cesura tra scene girate all'aperto e scene girate in studio, con scenografie troppo visibilmente artefatte. Sicuramente l'incipit più bello e intenso mai visto, con l'oscurità della casa che si apre a un paesaggio stupendo e l'arrivo da lontano del personaggio principale....

leggi tutto
Il meglio del 2014
2014
Disponibile dal 1 ottobre 2014 in Dvd a 10,02€
Acquista

Recensione

21thcentury schizoid man di 21thcentury schizoid man
10 stelle

E’ inutile girarci attorno: “Sentieri selvaggi” è il miglior western di tutti i tempi. Nella storia del genere non ne esiste un altro che possa competere con esso. Certo, in cento e passa anni di cinema di western fantastici ne sono stati fatti tanti, dal paradigmatico “Ombre rosse” (1939) fino al crepuscolare “Gli spietati” (1992), passando per...

leggi tutto
Il meglio del 2013
2013

I miei primi dieci anni

billykwan di billykwan

L’estate del 2003 è una delle più torride che abbia mai vissuto. In ufficio a regalare un po’ di sollievo è l’aria condizionata e poco altro. A gennaio la filiale in cui opero è stata spostata ai margini...

leggi tutto
Il meglio del 2012
2012

Recensione

scandoniano di scandoniano
8 stelle

Texas, 1868. Ethan Edwards (John Wayne), tornando dalla guerra di secessione, non ha nemmeno il tempo di riabbracciare (si fa per dire) i suoi sparuti affetti che i Comanche attaccano il villaggio e ammazzano fratello e cognata, rapendo le sue due nipoti… Ethan parte alla loro ricerca assieme a un nugolo di temerari; ma suoi modi scontrosi assottigliano il gruppo , tanto che nella ricerca...

leggi tutto
Recensione
Utile per 7 utenti
Il meglio del 2011
2011

Recensione

vincenzo carboni di vincenzo carboni
10 stelle

Sentieri selvaggi… Il titolo risuona araldico, nella ellissi della una ricerca di una bambina intorno al buco creato dal massacro dei Comanchi Noyeki. Il Reale come accadimento, come evento nucleare, nell’etimo dell’infinitamente piccolo che allarga il proprio centro all’infinitamente grande nella sua deflagrazione, crea il buco nero, selvaggio e incapace di mediazione, di negoziazione...

leggi tutto
Il meglio del 2010
2010

Recensione

steno79 di steno79
10 stelle

VOTO 10/10  Il protagonista di Sentieri selvaggi, Ethan Edwards, all'inizio della pellicola torna a casa nel Texas dopo aver combattuto nella Guerra Civile dalla parte dei Confederati. Ethan arriva al ranch di suo fratello Aaron e di sua moglie Martha, con i tre figli Ben, Lucy e Debbie e il figlio adottivo Martin Pawley (che ha sangue cherokee nelle vene), i cui genitori furono massacrati...

leggi tutto
Il meglio del 2009
2009

Recensione

sasso67 di sasso67
8 stelle

Per qualcuno - anche qui - si tratta del miglior western di Ford; per qualcuno del miglior film di Ford; per qualcuno (il mitico Cesare di Piombino) addirittura del miglior film d'ogni tempo. Io continuo a preferire, nella stessa filmografia di Ford, le opere nelle quali ha messo le mani il genietto della sceneggiatura Dudley Nichols: "La pattuglia sperduta" (1934), "Il traditore" (1935) e...

leggi tutto
Il meglio del 2008
2008

Recensione

LorCio di LorCio
10 stelle

Il mito della frontiera. L’alibi fordiano che cerca di impossessarsi del film. In realtà è un western ante-litteram. C’è una sottile vena melodrammatica che scorre nelle vene di questo robusto e potente classico di John Ford. C’è il ritratto di un uomo che deve fare i conti con sé stesso, che va alla ricerca della nipote rubata dai...

leggi tutto

I magnifici sette

Inside man di Inside man

Da sempre contrario alle classifiche di merito fra i film considerati capolavori, ed a liste numericamente ridotte come questa (servirebbero svariate centinaia di posti a disposizione), utilizzo...

leggi tutto
Il meglio del 2007
2007

film, Part 2:

di

Un ragazzo allampanato cammina lungo i corridoi bui della sua tetra magione. è notte fonda. Tutto interno silenzio rotto soltanto dal crepitio della pioggia e dal suono di qualche tuono estemporaneo. Il giovane...

leggi tutto
Playlist

Recensione

Spielbergman di Spielbergman
10 stelle

C’è Ethan Edwards, là, sulla porta di casa, nel Texas del 1866, che è diviso: entrare o no? Scelta difficile, dopo aver passato anni da solo, lontano da tutto ciò che è tuo e che ti appartiene per diritto. Gli ultimi cinque anni della sua vita sono stati i più duri, i più crudeli, quelli in cui è stato lì-lì per lasciare andare tutto e impazzire completamente. Alla fine, però, ha...

leggi tutto
Recensione
Utile per 4 utenti
Il meglio del 2006
2006

VITTORIA AMARA

frankwalker di frankwalker

7 opere al cui centro è la figura del reduce, i cui risvolti, perfettamente a proprio agio negli ambienti di guerra, devono fare i conti con un più arduo conflitto: quello post-bellico di una realtà che sembra...

leggi tutto
Playlist

Recensione

rosario di rosario
8 stelle

Intensissimo ritratto a strati;un'epopea western,sentieri scossi e scoscesi dell'anima in un ritratto a tutto tondo dei miti americani e dell'essenza effimera e volubile che spesso percorre il genere umano.John Ford conosce perfettamente la materia,determina con chiarezza gli ostacoli,perfora la metafora,visualizzando i suoi ricchi messaggi.John Wayne e'...

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti
Il meglio del 2005
2005

Recensione

luthien80 di luthien80
8 stelle

“Andiamo a casa Debbie”. Ethan solleva tra le braccia la ragazza impaurita che ha davanti e, con uno slancio improvviso, la prende fra le braccia e la stringe a sé. Con una sola, significativa scena, Ford ci mostra come lo spirito vendicativo, ombroso e testardo di un vecchio anti-eroe dal cuore ,apparentemente di pietra, sia stato domato e scalfito dai sentimenti. E’ una delle...

leggi tutto
Recensione
Utile per 3 utenti
Il meglio del 2004
2004
Il meglio del 2003
2003

Recensione

billykwan di billykwan
10 stelle

"Sentieri selvaggi" è il più grande western di tutti i tempi. Quando uscì il "Mucchio selvaggio" si disse che non si sapeva più a chi sparare, ma già in "Sentieri selvaggi" (13 anni prima!)non si sa a chi sparare: i Comanche non sono soltanto predoni ma pure rapitori e stupratori (dietro le quinte) di fanciulle. Eppure nessuno ha saputo rendere il dramma di un popolo destinato al...

leggi tutto

Il Topo parte da solo.

ty di ty

Sette frasi ad effetto pronunciate da "duri", veri o presunti, della storia del cinema. Vi prego, cari lettori, di essere clementi in caso di imprecisioni perché mi sono affidato esclusivamente alla memoria. Deidico...

leggi tutto
Playlist
Il meglio del 2002
2002

Recensione

ed wood di ed wood
10 stelle

Il piu' grande western della storia del cinema e uno dei film americani piu' riusciti in assoluto. In un epoca di passaggio dal vecchio al nuovo cinema (l'ultima parte degli anni 50), l'inarrivabile Ford realizza un film classico, ma adulto.

leggi tutto
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito