Espandi menu

    Trama

    Keller Dover (Hugh Jackman) si ritrova ad affrontare il peggior incubo che possa capitare a un padre: Anna, la figlia di sei anni, è scomparsa insieme all'amichetta Joy. Con il passare delle ore, le indagini del detective Loki (Jake Gyllenhaal) si concentrano sulla vecchia auto parcheggiata vicino all'abitazione di Anna e da questa risale al suo autista, un certo Alex Jones (Paul Dano). Poiché mancano le prove per trattenere in arresto Alex, Loki è costretto a rilasciarlo. Sapendo che in gioco c'è la vita di sua figlia, il sempre più disperato Keller decide allora di tentare il tutto per tutto pur di trovare le bambine.

    Note

    Se molti personaggi di "Prisoners" sono prigionieri in senso letterale, tutti lo sono in senso metaforico, costretti ad agire da soli e intrappolati da un destino crudele. Plumbeo come l’atmosfera fotografata dal grande Roger Deakins, che regala alcune magistrali sequenze notturne tra la pioggia e la neve. Pellicola dall’intreccio labirintico che, come il precedente film di Villeneuve, cede un po' nel finale a un’eccessiva volontà di far tornare i conti. È però il solo difetto di un thriller che, sorretto da un cast senza sbavature, si sviluppa su più livelli di lettura senza perdere mai la tensione.

    Commenti (4) vedi tutti

    • Un thriller che tiene in tensione, ma fa anche riflettere. Un film con una bellissima regia e con attori in splendida forma.

      commento di Sandy22
    • Gran film che tiene "Prigionieri" allo schermo, da non perdere. Voto 8.5.

      leggi la recensione completa di cinefox
    • Buon film. Ti tiene incollato davanti lo schermo fin da subito, ma purtroppo si perde un po' nell'ultimo quarto, con un finale che lascia un po' a desiderare. Ottima interpretazione di Gyllenhaal e Jackman.

      commento di Marco93
    • Finalmente …un grande thriller.

      commento di Tex Murphy
    Scrivi un tuo commento breve su questo film

    Scrivi un commento breve (max 350 battute)

    Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

    Recensioni

    La recensione più votata è positiva

    GIANNISV66 di GIANNISV66
    9 stelle

    Il gelo che sovrasta un piccolo borgo della Pennsylvania è il gelo che si riflette nei cuori delle persone che lì vivono. Un gelo che attanaglia le loro anime e non dà scampo, e poca consolazione viene dall'attaccarsi alla fede quando questa resta in silenzio di fonte allo straziante destino di chi si ama più della propria vita. Prisoners del canadese Dennis... leggi tutto

    40 recensioni positive

    Recensioni

    La recensione più votata delle sufficienti

    Kurtisonic di Kurtisonic
    6 stelle

    La naturalizzazione statunitense di Denis Villeneuve riceve una spinta significativa con il ricorso da parte del regista canadese ad uno degli argomenti cinematografici fondamentali, la scomparsa di qualcuno, di qualcosa, e il tentativo di ritrovare chi, che cosa? Durante il pranzo in famiglia nel Giorno del Ringraziamento, due bambine scompaiono e tutto lascia intendere che siano state... leggi tutto

    4 recensioni sufficienti

    Recensioni

    La recensione più votata delle negative

    stefano1488 di stefano1488
    2 stelle

    Mi chiedo come si faccia a recensire positivamente un film tanto banale e scontato, con un inevitabile finale, tipicamente da film americano, in cui tutto deve tornare a posto per consolare lo spettatore. Su questo sfondo, già pessimo, s'innestano ulteriori elementi negativi: i personaggi squadrati e piatti, completamente privi di spessore psicologico; la grossolana propaganda religiosa (lo... leggi tutto

    1 recensioni negative

    Recensione

    logos di logos
    8 stelle

    Nelle opere di Villeneuve assistiamo alla demolizione del mito americano, perché i personaggi che lo dovrebbero rappresentare sono tutti esistenzialmente imprigionati dalle loro ossessioni morali, immorali, religiose e irreligiose.   Due bambine, appartenenti a due buone famiglie, l’una bianca e l’altra nera, vengono rapite nel giorno del Ringraziamento. Ciascuna...

    leggi tutto

    Nel mese di maggio questo film ha ricevuto 4 voti

    vedi tutti

    Recensione

    Mulligan71 di Mulligan71
    8 stelle

    Il regista del Quebec è fra i più importanti cineasti di oggi. Ci si scomoda, anche giustamente, a incensare i grandi vecchi che ancora professano la loro idea di Cinema, senza, peraltro, più entusiasmare come una volta, e non ci si accorge di questi nuovi splendidi talenti. Beh, forse di Villeneuve ce ne siamo accorti, grazie a una serie di film formidabili, a cominciare...

    leggi tutto

    Recensione

    cinefox di cinefox
    9 stelle

    Come per "Amabili resti (2009)" già da me molto apprezzato,questo Prisoners affronta la scomparsa/rapimento di bambini. Il film (150 minuti di pura tensione) ti cattura, dalla poltrona si cerca di ritrovare le bambine non meno che del padre (Keller) e del Detective (Loki), immedesimandosi in pieno in quello che accade. Cosa faremmo se rapissero nostra figlia? Cosa faremmo per...

    leggi tutto

    Nel mese di aprile questo film ha ricevuto 8 voti

    vedi tutti

    Nel mese di marzo questo film ha ricevuto 8 voti

    vedi tutti

    Recensione

    sasso67 di sasso67
    8 stelle

    Non ho visto altre sue opere precedenti, ma tra i registi cinematografici delle generazioni recenti (è del 1967, quindi mio coetaneo), Denis Villeneuve mi pare uno dei più degni d'interesse, almeno a giudicare da Prisoners. In questo suo film del 2013, egli non parla soltanto del triste destino dei sequestrati, qualunque siano i modi e le motivazioni della segregazione....

    leggi tutto

    Recensione

    supadany di supadany
    9 stelle

    Denis Villeneuve conferma quanto di buono, se non ottimo, aveva mostrato col precedente “La donna che canta” (2010), costruisce un itinerario estremamente solido (e controllato), con alcuni lampi di altissimo cinema ed un percorso accidentato che si arricchisce continuamente. Due bambine scompaiono nel nulla e due famiglie si trovano improvvisamente alle prese con l’incubo...

    leggi tutto

    Nel mese di febbraio questo film ha ricevuto 5 voti

    vedi tutti

    Nel mese di gennaio questo film ha ricevuto 14 voti

    vedi tutti

    Il meglio del 2015

    2015

    Recensione

    mck di mck
    8 stelle

    * * * ¾ Tornando a casa propria, dalla moglie, Franklin Birch ( Terrence Howard : la coscienza a-critica del film ) rimugina : E il primo disse : “ Ah sì? Non vuoi comprare il nostro giornale?! ”. E gli altri : “ Lo teniamo fermo, tanto per parlare ”. Ed io pensavo : “ Ora gli dico : ''Sono anch'io fascista'' ”, ma ad ogni pugno...

    leggi tutto

    Il meglio del 2014

    2014

    Disponibile dal 1 ottobre 2014 in Dvd a 8,92€

    Acquista

    Recensione

    Kurtisonic di Kurtisonic
    6 stelle

    La naturalizzazione statunitense di Denis Villeneuve riceve una spinta significativa con il ricorso da parte del regista canadese ad uno degli argomenti cinematografici fondamentali, la scomparsa di qualcuno, di qualcosa, e il tentativo di ritrovare chi, che cosa? Durante il pranzo in famiglia nel Giorno del Ringraziamento, due bambine scompaiono e tutto lascia intendere che siano state...

    leggi tutto

    Il meglio del 2013

    2013

    2013, buona la prima

    BobtheHeat di BobtheHeat

    Ecco una mia prima playlist in merito alla produzione 2013. Spero ne possa seguire un'altra nei prossimi mesi. Conto molto personalmente su "12 years a slave". Ma anche su qualche altro titolo, come ad esempio...

    leggi tutto

    Recensione

    GIANNISV66 di GIANNISV66
    9 stelle

    Il gelo che sovrasta un piccolo borgo della Pennsylvania è il gelo che si riflette nei cuori delle persone che lì vivono. Un gelo che attanaglia le loro anime e non dà scampo, e poca consolazione viene dall'attaccarsi alla fede quando questa resta in silenzio di fonte allo straziante destino di chi si ama più della propria vita. Prisoners del canadese Dennis...

    leggi tutto

    Uscito nelle sale italiane il 4 novembre 2013

    Il meglio del

    Prisoners valutazione media: 7.7 45 recensioni del pubblico.

    Le nostre firme

    Scopri chi sono le firme

    Sono persone come te:
    appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

    Scopri chi sono le firme

    Come si diventa una firma

    Le firme sono scelte tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

    Scopri come contribuire

    Posso diventare una firma?

    Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

    Registrati e inizia subito