Questo sito contribuisce alla audience di
    Espandi menu

    Trama

    Nei pressi del lago di Como, alla vigilia delle feste natalizie, un ciclista viene investito durante la notte. L'evento e la dinamica dei fatti hanno conseguenze che cambieranno per sempre la ricca famiglia dei Bernaschi e quella degli Ossola sull'orlo del fallimento. Scrutando da vicino le esistenze dei componenti dei due nuclei familiari, diventa evidente che l'ansia per il denaro, l'angoscia del volerlo moltiplicare e la paura della sua perdita hanno finito con il deteriorare ogni legame affettivo e con il segnare per sempre il destino di ognuno.

    Note

    C’è sempre una prima volta e Virzì, semidebuttante al di fuori della commedia, riversa nella sua un entusiasmo tracimante, destinato a sfociare in quel dramma grottesco della mediocrità che tanto era caro a Ugo Tognazzi. Virzì prende i suoi personaggi a fucilate, frustate, schiaffoni e buffetti, empatizzando con loro come farebbe con mosche intrappolate in ragnatele inestricabili e impossibilitate alla fuga. Senza dimenticare un contesto sconfortante il regista riesce a ritrarre l’umanità brianzola con quel sarcasmo che a Francesca Comencini era mancato in "A casa nostra". Tutto è significante, simbolico, paradigmatico (talvolta didascalisco) in un percorso che ci induce a pensare a Virzì come a un autore. Adattamento dell'omonimo romanzo di Stephen Amidon.

    Commenti (12) vedi tutti

    • Guardarsi allo specchio può essere ansiogeno ed agghiacciante, quando si rinuncia ai soliti trucchi del buonismo e del moralismo. Ma la verità è l'unico approdo da cui si può tentare di ripartire. Film da vedere, "senza se e senza ma", come si usava dire quando uscì al cinema.

      commento di calavera76
    • Non è tra i migliori film di Virzì. Personaggi un po' troppo macchiette.

      commento di Artemisia1593
    • Primo affondo di Virzì nel genere drammatico con una storia perfettamente raccontata ad incastro da quattro punti di vista distinti. Ottimo il cast, con un eccezionale Bentivoglio su tutti.

      leggi la recensione completa di marcopolo30
    • Il film è riuscito, nonostante alcune parti che ho trovato forzate la narrazione riesce nell'intento di mettere sotto la lente d'ingrandimento una certa cultura degenerativa del benessere che annienta ciò che le sta intorno. Il messaggio arriva senza essere patetico, e già è tanto.

      commento di near87
    • Film irritante e deprimente, ma proprio per questo fondamentale. Da proiettare a scuola.

      commento di scapigliato
    • Pellicola assai deludente !

      leggi la recensione completa di chribio1
    • Uno dei più bei film italiani degli ultimi decenni. Un ritratto acuto e spietato della società italiana che è riuscita distruggere il Bel Paese in meno di una generazione. Un affresco storico e sociale che rimarrà a futura memoria di chi ha preferito rimanere soggetto passivo ed inconsapevole favorendo il parassitismo politico e finanziario.

      commento di Maciknight
    • Ci troviamo davanti ad un eccellente lavoro, frutto anche di una ottima sceneggiatura scritta da Virzì assieme a Francesco Bruni e Francesco Piccolo. Dialoghi sempre brillanti, ironici e con la giusta dose di “cattiveria” che rende la pellicola un omaggio sarcastico alla nostra società. Film decisamente di caratura internazionale.

      leggi la recensione completa di michemar
    • Un banale episodio di cronaca viene rappresentato reiteratamente, così come vissuto da ciascun personaggio che ne è coinvolto, per poi ricomporsi in un finale a sorpresa da cui trarre quel messaggio che è alla base di ogni racconto.

      leggi la recensione completa di viacristallini99
    • Bravo Virzì. Regista solido e capacissimo. Mi è piaciuto anche se Virzì doveva essere più cinico e lo poteva essere. Un teorema che si conclude nella tesi finale.

      commento di sillaba
    • CENTRATO !!!  COSA HANNO DA RECRIMINARE ??!!

      commento di fralle
    • Thriller-drammatico cinico, ma terribilmente realista sulla società attuale. Buon prodotto ben sviluppato e interpretato.VOTO: 7.5

      commento di ire91
    Scrivi un tuo commento breve su questo film

    Scrivi un commento breve (max 350 battute)

    Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

    Recensioni

    La recensione più votata è positiva

    alan smithee di alan smithee
    8 stelle

    Qual e' il prezzo di una vita umana? Il valore di una vita qualunque, di un lavoratore come tanti, altamente surrogabile, specie in questa epoca di crisi, caratterizzata da molta domanda di lavoro e poca offerta di impiego? A che prezzo un manipolo di scellerati finanzieri hanno svenduto un intero paese, la sua economia, il suo futuro? Con quali assurde ed ingenue prospettive una corte di... leggi tutto

    48 recensioni positive

    Recensioni

    La recensione più votata delle sufficienti

    M Valdemar di M Valdemar
    6 stelle

    Bisogna dare atto a Paolo Virzì di aver osato inoltrandosi in territori inconsueti per lui (e per la cinematografia italiana tutta). Col giallo si rischia di sporcarsi, di cadere nel ridicolo o, peggio ancora, nell'anonimato. Benché l'anima thriller venga inevitabilmente imbrattata (un'esigenza che puzza di "obbligo" visti i precedenti dell'autore) di forti contaminazioni da commedia. Il... leggi tutto

    12 recensioni sufficienti

    Recensioni

    La recensione più votata delle negative

    ed wood di ed wood
    2 stelle

    Ho sempre considerato incomprensibile tutta la benevolenza generatasi attorno al cinema di Paolo Virzì. In particolare, non ho mai capito in che cosa e in che modo sarebbe l’erede della gloriosa commedia all’italiana, quella di Risi, Monicelli, Comencini, Germi, Scola, Age, Scarpelli, Flaiano etc…Ai miei occhi, i suoi film sono in gran parte apparsi mediocri, superficiali o comunque... leggi tutto

    8 recensioni negative

    Nel mese di ottobre questo film ha ricevuto 4 voti

    vedi tutti

    Nel mese di luglio questo film ha ricevuto 4 voti

    vedi tutti

    Nel mese di giugno questo film ha ricevuto 5 voti

    vedi tutti

    Nel mese di maggio questo film ha ricevuto 18 voti

    vedi tutti

    Disponibile dal 18 maggio 2016 in Dvd a 7,59€

    Acquista

    Recensione

    galaverna di galaverna
    7 stelle

    Forse non il miglior Virzì, ma comunque un film che, grazie anche ai sapienti incastri di 3 storie parallele affrontate in realtà come singole vicende, riesce a mantenere vivo l’interesse ed a risolversi in una sorta di svelamento progressivo di vizi, virtù e colpe dei vari protagonisti. Manca forse quella leggerezza disincantata di film come “Ovosodo”...

    leggi tutto
    Recensione
    Utile per 3 utenti

    Recensione

    chribio1 di chribio1
    2 stelle

    Film che mi e' parso piu' interessante verso gli ultimi 20'-25' ca. in quanto gran parte di quello che accade precedentemente non mi ha per nulla appassionato e neanche le valide Golino e Bruni Tedeschi mettono un Timbro almeno godibile alla Pellicola che vive di pochi Lampi e molto Buio e neanche la freschezza della Giovane Matilde Gioli (ad es. ...) puo' dare qualche scossone essendo anche...

    leggi tutto
    Recensione

    Trasmesso il 13 maggio 2016 su Rai 3

    Nel mese di aprile questo film ha ricevuto 7 voti

    vedi tutti

    Nel mese di marzo questo film ha ricevuto 3 voti

    vedi tutti

    Il cinema italiano è ancora vivo!

    LorismaL di LorismaL

    Si sente e si legge spesso che il cinema italiano è in una situazione di declino, forse inarrestabile. Per mancanza di risorse economiche? Di idee? Eccessiva burocrazia? Per tutto questo. Non bisogna...

    leggi tutto
    Playlist

    Nel mese di gennaio questo film ha ricevuto 5 voti

    vedi tutti

    Registi da Conoscere

    MERE94 di MERE94

    In questa playlist ci saranno 50 film: uno per ogni regista che secondo me bisognerebbe conoscere... Non necessariamente è il migliore del regista nè tecnicamente nè emotivamente... I film che...

    leggi tutto

    Recensione

    viacristallini99 di viacristallini99
    7 stelle

    Bisognerebbe leggere l’omonimo libro dell’americano Stephen Amidon (53enne di Chicago) per capire se la pellicola di Virzì sia interprete più o meno fedele di questo testo da cui trae l’ispirazione ed il titolo.  Certo non basta averlo ambientato nella nostra ricca ed opulenta (malgrado la crisi) Brianza per connotarlo di italianità; non si capisce...

    leggi tutto
    Recensione
    Utile per 1 utenti

    Film sopravvalutati...

    lolbond007 di lolbond007

    Quali sono i film che, anche se tanto osannati dal pubblico, dalla critica, magari dall'Academy, non vi hanno convinto? Quali sono i film più sopravvalutati di sempre? Inizierò io con qualche titolo,...

    leggi tutto

    Il meglio del 2015

    2015

    Recensione

    steno79 di steno79
    7 stelle

    Alte aspettative. La stampa ne parla quasi all'unanimità come del migliore film italiano dell'anno, gli incassi in sala sono di circa sei milioni di euro, che per un prodotto "d'autore" non sono certo da buttare. Il film viene designato come candidato italiano all'Oscar per il miglior film straniero, ma come già accadde a "La prima cosa bella", non viene accettato nella cinquina...

    leggi tutto
    Recensione
    Utile per 8 utenti

    Il meglio del 2014

    2014

    Recensione

    alan smithee di alan smithee
    8 stelle

    Qual e' il prezzo di una vita umana? Il valore di una vita qualunque, di un lavoratore come tanti, altamente surrogabile, specie in questa epoca di crisi, caratterizzata da molta domanda di lavoro e poca offerta di impiego? A che prezzo un manipolo di scellerati finanzieri hanno svenduto un intero paese, la sua economia, il suo futuro? Con quali assurde ed ingenue prospettive una corte di...

    leggi tutto

    Uscito nelle sale italiane il 6 gennaio 2014

    Il meglio del 2013

    2013

    I nostri top user

    Scopri chi sono i top user

    Sono persone come te:
    appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

    Scopri chi sono i top user

    Come si diventa un top user

    I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

    Scopri come contribuire

    Posso diventare un top user?

    Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

    Registrati e inizia subito