Questo sito contribuisce alla audience di
    Espandi menu

    Trama

    Barbu (Bogdan Dumitrache), adulto prepotente, è un uomo di 32 anni soffocato dall'amore invadente della madre Cornelia (Luminita Gheorghiu), che continua a considerarlo ancora un bambino. Cresciuto in un ambiente in cui i soldi possono comprare tutto, Barbu ha un tragico incidente stradale durante il quale uccide accidentalmente un ragazzo. Per proteggere il figlio, Cornelia fa tutto ciò che è in suo potere per evitare che il figlio venga accusato di omicidio.

    Approfondimento

    IL CASO KERENES: L'AMORE SOFFOCANTE DI UNA MADRE

    Il caso Kerenes del regista rumeno Calin Peter Netzer (Medalia de onoare), presentato in concorso al Festival di Berlino 2013, dove ha poi vinto l'Orso d'Oro, racconta la relazione tra una madre dominante e il suo figlio adulto. Seppur con toni emozionanti e talvolta umoristici, Il caso Kerenes cerca di indagare quali effetti abbia l'amore soffocante dei genitori e quali segni lasci sulla personalità dei figli. Contemporaneamente, però, il film è anche un ritratto vivido dell'alta classe rumena degli anni Duemila, della corruzione dilagante e dell'influenza che i soldi hanno tra le fila delle istituzioni sociali di base.
    Protagonista principale della storia è la sessantenne Cornelia, una donna resa infelice dal desiderio tardivo del figlio Barbu, ormai trentaquattrenne, di rendersi indipendente. Andato via di casa e fidanzato con una ragazza che non soddisfa gli alti standard della madre, Barbu cerca a modo suo di crescere quando finisce coinvolto in un tragico incidente stradale. Con il figlio sotto shock, per Cornelia è facile usare denaro e conoscenze per esercitare il suo potere e riaccoglierlo sotto la sua ala protettiva, confondendo i limiti dell'amore materno con quello della manipolazione. A interpretare Cordelia è l'attrice Luminita Gheorghiu, conosciuta in Italia per i suoi ruoli in Francesca e A Est di Bucarest, mentre Barbu è interpretato da Bogdan Dumitrache.
    Con la macchina da presa che, muovendosi come in un documentario, analizza - ma sarebbe meglio dire psicanalizza - i personaggi, Il caso Kerenes offre uno spaccato di vita autentico che porta lo spettatore a capire le motivazioni di ogni personaggio e provare quasi compassione nei confronti di una famiglia sfregiata dai propri sentimenti. Il forte approccio emotivo di Netzer e la precisione microchirurgica della sceneggiatura di Razvan Radulescu (autore di La morte del signor Lazarescu e supervisore dello script di 4 mesi 3 settimane 2 giorni) - incentrata su temi come il perdono, l'accettazione e la comprensione - contribuiscono poi a rendere la storia universale facendo quasi passare in secondo piano la radiografia della società rumena e dello stile di vita dei nuovi ricchi.

     

    Leggi tuttoLeggi meno

    Note

    A 24 anni dalla fine del regime di Ceausescu la Romania continua a confrontarsi con un passato (Cornelia), un Potere, un tipo antropologico abituato a falsificare il reale, adattandolo al proprio scopo, a scapito del popolo. Barbu, di tutto ciò, è il frutto, l’eccesso. La vittima, persino. Netzer mette in scena lo scontro tra la realtà che s’accumula nella lunga durata delle inquadrature e la realtà costruita da Cornelia. Ed è uno scontro grottesco e feroce. Violento. Scritto mirabilmente dal regista insieme a Razvan Radulescu, responsabile del miglior cinema rumeno degli ultimi 20 anni, "Il caso Kerenes" è un chirurgico dramma edipico, furiosamente politico, girato come fosse un poliziesco di Michael Mann. Orso d’oro (meritato) alla Berlinale 2013.

    Commenti (3) vedi tutti

    • Se un film che parla di genitorialità utilizzando come sfondo la corruzione della società rumena vi incuriosisce, se avete voglia di scoprire un cinema diverso e se volete fare un primo passo nella new wave rumena "Il caso Kerenes" può essere una buona scelta.

      leggi la recensione completa di RobocopXIII
    • Con le sue lungaggini narrative e una struttura asciutta, il film di Netzer si alterna fra momenti laceranti e tableaux vivants lancinanti. Particolarmente brava l'attrice Luminita Gheorghiu.

      commento di Stefano L
    • Netzer si conferma uno dei  uno dei più dotati registi e sceneggiatori della nuova generazione rumena, per la quale ha vinto l’ Orso d’ Oro al festival di Berlino 2013. Ottima sceneggiatura e recitazione a regola d'arte.

      commento di fefy
    Scrivi un tuo commento breve su questo film

    Scrivi un commento breve (max 350 battute)

    Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

    Recensioni

    La recensione più votata è positiva

    bufera di bufera
    8 stelle

    IL CASO KERENES, generica traduzione del più incisivo   titolo originale “Child’s Pose”, che si riferisce alla posizione  del feto nell’utero materno, è l’opera di Calin Peter Netzer, uno dei più dotati registi e sceneggiatori della nuova generazione rumena, per la quale ha vinto l’ Orso d’ Oro al festival di Berlino... leggi tutto

    15 recensioni positive

    Recensioni

    La recensione più votata delle sufficienti

    Kurtisonic di Kurtisonic
    6 stelle

    Se la recente cinematografia rumena si occupa di leggere la trasformazione sociale del paese, di usare temi forti e significativi, di sfruttare idee creative e disturbanti con uno stile lucido e sobrio senza beneficiare di grandi mezzi produttivi, allora Il caso Kerenes può tranquillamente iscriversi fra l’ottima serie di film provenienti da quell’area europea. Trentenne di buona famiglia... leggi tutto

    4 recensioni sufficienti

    Recensione

    RobocopXIII di RobocopXIII
    7 stelle

    "Il caso Kerenes" è un film del 2013 con il quale il regista Calin Peter Netzer ha partecipato alla Berlinale portandosi a casa un bel orsetto d'oro.   Tema principale del film è il rapporto morboso e possessivo di una madre nei confronti del figlio. Soltanto quando quest'ultimo causerà la morte di un bambino tramite un sorpasso azzardato i due avranno la...

    leggi tutto
    Recensione
    Utile per 2 utenti

    Recensione

    dollyfc di dollyfc
    7 stelle

    Tempo fa proposi una lista di film   ( Madre Padrona) , che prendeva in considerazione storie  che parlassero  del rapporto morboso tra madre e figlio ; tra i tanti  contributi degli utenti  @Kurtisonic mi consigliò questo  Caso Kerenes . Cornelia, la protagonista , è un perfetto esempio di Madre Padrona.   Donna matura , solida , capace...

    leggi tutto

    Il meglio del 2015

    2015

    Madre Padrona

    dollyfc di dollyfc

    Figli intesi come oggetti di proprietà di cui magari vantarsi e mostrare al mondo  ;  un prolungamento della propria vita ; l'occasione per portare a termine un proprio progetto irrealizzato o, al...

    leggi tutto

    Il meglio del 2014

    2014

    Recensione

    Peppe Comune di Peppe Comune
    8 stelle

    Cornelia Kerenes (Luminita Gheorghiu) è un' esponente di spicco dell'alta società romena. Ha un attaccamento morboso per Barbu (Bogdan Dumitrache), il figlio trentaquattrenne su cui pretenderebbe di avere un controllo totale e che vorrebbe mettesse in pratica tutti i suoi consigli. Non accetta di buon grado il fatto che il figlio che se ne sia andato a vivere in un appartamento...

    leggi tutto

    Il meglio del 2013

    2013

    Recensione

    bufera di bufera
    8 stelle

    IL CASO KERENES, generica traduzione del più incisivo   titolo originale “Child’s Pose”, che si riferisce alla posizione  del feto nell’utero materno, è l’opera di Calin Peter Netzer, uno dei più dotati registi e sceneggiatori della nuova generazione rumena, per la quale ha vinto l’ Orso d’ Oro al festival di Berlino...

    leggi tutto

    Uscito nelle sale italiane il 10 giugno 2013

    Il meglio del 2002

    2002

    I nostri top user

    Scopri chi sono i top user

    Sono persone come te:
    appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

    Scopri chi sono i top user

    Come si diventa un top user

    I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

    Scopri come contribuire

    Posso diventare un top user?

    Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

    Registrati e inizia subito