20 anni di meno

play

Regia di David Moreau

Con Virginie Efira, Pierre Niney, Charles Berling, Diana Stewart, François Civil, Gilles Cohen Vedi cast completo

  • In TV
  • Sky Cinema Passion
  • Ore 21:00
altre VISIONI

Trama

Alice Lantins ha 38 anni. Bella ed ambiziosa, Alice si è sempre mostrata impeccabile e dedita al lavoro al punto da dimenticare la sua vita privata. Ha tutto ciò che serve per essere la nuova direttrice della rivista "Rebel" quando improvvisamente Balthazar, un ventenne giovane e affascinante, incrocia il suo cammino. Notando che l'atteggiamento dei colleghi nei suoi confronti è notevolmente mutato e rendendosi conto che l'avere un fidanzato più giovane di lei può aiutare la sua promozione, Alice è costretta a una improbabile messa in scena.

Approfondimento

20 ANNI DI MENO: L'AMORE E LA DIFFERENZA D'ETÀ

20 anni di meno nasce dal desiderio del regista David Moreau e del co-sceneggiatore Amro Hamzawi di raccontare attraverso la commedia romantica le difficoltà che due persone con una notevole differenza di età incontrano nell'amarsi. Tenendo il passo con le evoluzioni della società, questa volta a essere la più "vecchia" è Alice, la protagonista femminile che, come suggerisce il titolo originale, ha vent'anni in più del giovane Balthazar e che è abituata a vivere secondo gli standard di uniformità richiesti dall'ambiente circostante.
A far da contorno alle loro vicende è il mondo della moda, un universo nuovo che Moreau, esperto più di atmosfere horror - come dimostrano i due titoli precedentemente diretti (Them e The Eye) -, ha imparato ad esplorare attraverso la lettura di riviste specializzate.

UNA SOLUZIONE POCO RAZIONALE

L'amore tra Balthazar e Alice, interpretati da Pierre Niney e Virginie Efira, è alla base di una storia poco convenzionale. Ancora piena degli ideali della gioventù, Alice con il tempo ha imparato a trattenersi e a mettere da parte i sogni per assecondare ciò che tutti si aspettavano da lei. Trentottenne, divorziata, madre di una bambina di 13 anni e tutta presa dalla rivista di moda per cui lavora, conduce una vita alquanto noiosa quando incontra per la prima volta Balthazar.
In un primo momento, mentre Balthazar rimane letteralmente vittima di un colpo di fulmine, Alice è interessata soprattutto a diventare direttrice della rivista.Realizzando grazie a un malinteso che il loro ipotetico legame, così fuori dai canoni comuni, potrebbe esserle d'aiuto a tal fine, Alice escogita una soluzione a suo modo alternativa: fa credere a tutti che Balthazar sia il suo nuovo fidanzato. Così facendo, finisce però con il rimanere intrappolata dal suo stesso gioco e con l'innamorarsi realmente di Balthazar. Una volta travolta dalla contagiosa vitalità di Balthazar, Alice rischierà di perdere di vista la sua stessa felicità solo per paura del radicale cambiamento a cui è andata incontro e per timore che Balthasar possa un domani stancarsi di lei.

IMMAGINI IN FORMATO ANAMORFICO

Cercando di rendere 20 anni di meno una storia dal sapore classico, David Moreau ha scelto di girare il suo film in widescreen su pellicola da 35 millimetri, un vecchio formato anamorfico - usato soprattutto negli anni Cinquanta - molto vincolante ma capace di restituire una dimensione quasi magica e irreale.
Fonti di influenza cinematografica per la realizzazione di 20 anni di meno, prodotto dalla EuropaCorp di Luc Besson, sono stati, da un lato, Notting Hill di Roger Mitchell e Lo spaccacuori dei fratelli Farrelly per la scrittura e, dall'altro, Magnolia di Paul Thomas Anderson per l'eleganza dell'aspetto visivo. Mentre alla scrittura hanno pensato Moreau e Hamzawi, le immagini di 20 anni di meno sono state rese particolarmente affascinanti dai contributi apportati dallo scenografo Jean Rabasse, collaboratore di Bernardo Bertolucci per The Dreamers - I sognatori e Io e te, di Jeunet e Caro per La città  perduta e del Cirque du Soleil.

Leggi tuttoLeggi meno

Note

Moreau cavalca il trend hollywoodiano del toy boy superando gli automatismi del prodotto d’importazione. C’è una freschezza rara e preziosa, in questa storia d’evasione che gradualmente s’insinua - leggera e morbida - dietro le quinte di una società indelicata, giudicante, anticonformista per miope adesione allo standard vigente. 20 anni di meno ha una marcia in più nello sguardo smaliziato eppure affettuoso, nella grazia disarmante impressa sul volto affilato dell’astro nascente Pierre Niney, nella agrodolce ricerca identitaria di Virginie Efira, emancipata e timida. L’ambientazione “fashion” esalta il sapore genuino di un amore intrinsecamente giovane: entusiasta, complice, dissimile ma avvolgente. E, a suo modo, rassicurante.

Commenti (2) vedi tutti

  • Commedia insipida dove il protagonista maschile non riesce mai ad essere simpatico e la protagonista femminile fa un po' troppo la piaciona.E quando gli attori non convincono il film non decolla mai.

    commento di Quentin99
  • storiella scontata ma film scorrevole non annoia

    commento di raimea
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è negativa

M Valdemar di M Valdemar
4 stelle

Quaranta anni fa, forse, da uno spunto più che esile come quello di una relazione amorosa contraddistinta dalla notevole differenza di età, avrebbe avuto senso e qualche buona speranza di tramutarsi in una commedia “di costume” riuscita. Ora, molto, molto meno. A meno che non ci si voglia prendere in giro sorprendendosi del fatto che in questo caso è l’uomo ad essere la metà acerba... leggi tutto

1 recensioni negative

Recensioni

La recensione più votata delle sufficienti

bufera di bufera
6 stelle

Il film 20 ANNI DI MENO, quarto del regista trentaseinne David Moreau,che sperimenta tecniche con grande cura e finora attenzione al genere Horror, propone una commedia classica di stampo romantico, ma ben inserita e rappresentata in contesti e con linguaggi attuali senza perdere l’eleganza delle opere francesi. Il rischio di risultare scontata nel soggetto, il grosso divario d’età, già... leggi tutto

5 recensioni sufficienti

Recensioni

La recensione più votata delle positive

filmbob di filmbob
7 stelle

Una delicata commedia sentimentale, incorniciata in una Parigi discreta che non fa la première dame e lascia spazio alla storia. Più che una storia, una favola con lieto fine. Ma va bene così: ogni tanto fa bene sognare. E Virginie Efira ci fa sicuramente sognare: bella, intrigante, sensuale, giovanile. E pure brava: direi che non sbaglia un colpo in tutto il film. Per me... leggi tutto

3 recensioni positive

Trasmesso il 31 agosto 2017 su Rai Movie
Trasmesso il 29 agosto 2017 su Rai Movie
Trasmesso il 22 agosto 2017 su Rai Movie
Trasmesso il 20 luglio 2017 su Rai Movie
Trasmesso il 14 luglio 2017 su Rai Movie
Trasmesso l'11 luglio 2017 su Rai Movie
Trasmesso l'8 luglio 2017 su Rai Movie
Nel mese di giugno questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti
Trasmesso il 16 giugno 2017 su Rai Movie

Recensione

filmbob di filmbob
7 stelle

Una delicata commedia sentimentale, incorniciata in una Parigi discreta che non fa la première dame e lascia spazio alla storia. Più che una storia, una favola con lieto fine. Ma va bene così: ogni tanto fa bene sognare. E Virginie Efira ci fa sicuramente sognare: bella, intrigante, sensuale, giovanile. E pure brava: direi che non sbaglia un colpo in tutto il film. Per me...

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti
Trasmesso il 10 giugno 2017 su Rai Movie
Trasmesso il 2 giugno 2017 su Rai Movie
Nel mese di maggio questo film ha ricevuto 4 voti
vedi tutti
Trasmesso il 25 maggio 2017 su Rai Movie
Trasmesso il 7 maggio 2017 su Rai Movie
Trasmesso il 1 maggio 2017 su Rai Movie
Trasmesso il 21 aprile 2017 su Rai Movie

Recensione

Zarco di Zarco
7 stelle

Film simpaticissimo rovinato da un finale stupido. La scena dall'Università è veramente ridicola e patetica, intendo dire cinematograficamente. Un vero peccato. Con un finale più intelligente, coerente con quanto fino a quel momento si era visto, sarebbe stato un gioiello. L'attrice protagonista, Virginie Efira, bellissima e bravissima. 

leggi tutto
Recensione
Trasmesso l'8 gennaio 2017 su Rai 4
Il meglio del 2014
2014

Recensione

ezio di ezio
6 stelle

Gentilissimi utenti,quando vedo film cosi' mi fanno solo rabbia....rabbia che la nostra cinematografia sforni solo commediacce senza nerbo,insipide,scontate,insopportabili,quando in oltralpe sappiano costruire storie semplici e ben recitate come questa.Nulla di trascendentale se non la differenza di eta' ....di circa 20 anni tra i due amanti....pero'scivola via bene con equivoci e trovate...

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti
Disponibile dal 16 gennaio 2014 in Dvd a 9,99€
Acquista
Il meglio del 2013
2013

Recensione

M Valdemar di M Valdemar
4 stelle

Quaranta anni fa, forse, da uno spunto più che esile come quello di una relazione amorosa contraddistinta dalla notevole differenza di età, avrebbe avuto senso e qualche buona speranza di tramutarsi in una commedia “di costume” riuscita. Ora, molto, molto meno. A meno che non ci si voglia prendere in giro sorprendendosi del fatto che in questo caso è l’uomo ad essere la metà acerba...

leggi tutto
Uscito nelle sale italiane il 6 maggio 2013
Il meglio del 2012
2012
Il meglio del 2002
2002
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito