Trama

La notte dopo un'altra insoddisfacente festa di Capodanno, il ventunenne Tim Lake (Domhnall Gleeson) scopre di poter viaggiare nel tempo. Pur non essendo in grado di cambiare le sorti del mondo, Tim può usare la scoperta per modificare ciò che accade nella sua vita privata. Decide così di rendere il suo angolo di universo un posto migliore trovando come fidanzata la ragazza dei suoi sogni. Sfortunatamente per lui, gli incontri fatti con il viaggio nel tempo non sono così semplici come sembrano.

Approfondimento

QUESTIONE DI TEMPO: UN ROMANTICO VIAGGIO NEL TEMPO

Questione di tempo è il terzo film diretto da Richard Curtis, sceneggiatore che per oltre tre decenni si è dedicato a cinema e televisione offrendo personaggi, spesso indimenticabili, in grado di far sorridere sulle debolezze umane ed emozionare. Curtis ha posto infatti la sua firma su popolari serie tv, come ad esempio Mr Bean, e su film diventati dei cult come Quattro matrimoni e un funerale, Notting Hill e Il diario di Bridget Jones, prima di passare dietro la macchina da presa e dirigere nel 2003 Love Actually - L'amore davvero e nel 2009 I Love Radio Rock.
Definito come il suo film più personale, Questione di tempo racconta la storia fantastica di Tim Lake, che a ventuno anni scopre di poter viaggiare nel tempo grazie a una possibilità che si tramanda di generazione in generazione a ogni maschio della sua famiglia.Poiché non può cambiare la storia ma può modificare ciò che è accaduto o che accade nella sua esistenza, Tim decide di rendere migliore il suo mondo e di trovarsi finalmente una fidanzata, missione non così semplice come si potrebbe pensare.

Spostandosi dalle coste della Cornovaglia a Londra per far praticantato come avvocato, Tim incontra la bella ma insicura Mary. I due si innamorano ma uno sfortunato incidente durante un viaggio nel tempo fa sì che i due, come se non si fossero mai incontrati, siano costretti a conoscersi più volte per la prima volta. Nonostante ottenga dei vantaggi dal suo potere, Tim scopre però che il suo dono unico non può salvarlo dai dolori e dagli alti e bassi che interessano tutte le famiglie, rivelandosi anche pericoloso.
In Questione di tempo, il viaggio nel tempo, poi, ha delle regole ben precise a cui tutta la famiglia Lake si è sempre attenuta e che anche Tim dovrà rispettare. La prima regola prevede che non si possa viaggiare nel tempo prima di aver compiuto i 21 anni; la seconda implica che il viaggio nel tempo abbia inizio in un piccolo luogo al buio (in genere, un armadio o un guardaroba) e che, stringendo i pugni, si pensi a una data specifica, a un luogo o a un indirizzo, nei quali farsi trasportare; la terza proibisce di andare nel futuro e obbliga a viaggiare solo nel passato e a ritornare a qualcosa che si ricorda; la quarta, infine, comporta che ogni decisione presa avrà conseguenze sul futuro del soggetto.

I PERSONAGGI PRINCIPALI

In Questione di tempo la parte del protagonista Tim Lake è affidata al giovane attore irlandese Domhnall Gleeson, conosciuto soprattutto per essere stato uno dei protagonisti della saga di Harry Potter, mentre ad impersonare Mary, la giovane donna americana di cui si innamora, è Rachel McAdams. Mentre dapprima Tim appare come un simpatico ma confuso eroe e Mary totalmente insicura, grazie al loro incontro i due riescono a capire che direzione dare alla loro vita grazie a una forza di volontà quasi inedita per Tim.
Il ruolo del padre di Tim è stato dato a Bill Nighy, alla sua quarta collaborazione con il regista Richard Curtis. Dal viaggio nel tempo, il padre di Tim ha imparato la più grande delle lezioni, che cerca anche di impartire al figlio, ed è consapevole che il loro dono serve a cercar di tener strette le cose semplici della vita e di farne tesoro, apprezzando la dolcezza, l'amore e il rispetto per se stessi e per gli altri. La mamma di Tim è invece l'attrice Lindsay Duncan, una matriarca che curiosamente si rispecchia nella regina Elisabetta. La famiglia Lake è completata da Kit Kat, la sorella di Tim interpretata da Lydia Wilson. Kit Kat ha un ruolo molto complesso nella vita di Tim, dal momento che, oltre al padre, è l'unica a essere a conoscenza del potere del fratello di viaggiare nel tempo ed è "colpevole" di una serie di decisioni sbagliate che influenzeranno la relazione di Tim con Mary e con i loro figli.
Una volta trasferitosi a Londra, Tim fa la conoscenza di Harry, il padrone della casa in cui va a vivere, dall'ira abbastanza facile. A interpretare colui che potrebbe essere l'uomo meno piacevole del mondo è Tom Hollander.
Completano il cast principale di Questione di tempo Margot Robbie (è Charlotte, primo amore di Tim), Richard Cordery (è l'ingenuo ma ben intenzionato zio di Tim), Joshua McGuire e Will Merrick (sono i migliori amici di Tim), Vanessa Kirby (è la migliore amica di Mary) e Tom Hughes (è il fidanzato buono a nulla di Kit Kat). Inoltre, fanno la loro comparsa anche Richard E. Grant e Richard Griffiths (nella sua ultima interpretazione prima di morire), impegnati in una piccola scena.

DALLA CORNOVAGLIA A LONDRA

Le riprese di Questione di tempo sono cominciate nel giugno 2012 e hanno previsto tre settimane di lavoro in Cornovaglia, cinque a Londra e una negli studios Ealing. Lo scenografo John Paul Kelly si è occupato di ricercare e decorare la casa dove la famiglia Lake ha sempre vissuto, individuata in una residenza privata risalente al 1850 e posta di fronte al mare di Porthpean.
Prima di iniziare a girare, il regista Richard Curtis ha portato Domhnall Gleeson e Rachel McAdams al Dans le noir, il ristorante di Londra dove i loro due personaggi si incontrano per la prima volta: un posto noto, come suggerisce il nome, per essere completamente al buio, con i clienti guidati e serviti da del personale non vedente. Mentre la fotografia di Questione di tempo porta la firma di John Guleserian, a occuparsi degli abiti di scena è stata invece la costumista Verity Hawkes, a cui è stato affidato il compito di creare abiti adatti per le varie fasi di viaggio nel tempo.

Leggi tuttoLeggi meno

Note

Il cinema di Richard Curtis diventa magico ed emozionante nel momento in cui smonta e ricostruisce all’infinito le coordinate spazio/tempo, guardando al Gondry più esaltante ma anche a quell’illusione puramente cinematografica dove i frammenti sfuggenti della vita possono invece essere replicati. La coralità della commedia sentimentale inglese cambia marcia, si spinge in una dimensione anni '50 con i riflessi dei colori stordenti che sembrano arrivare da Minnelli così come nel precedente "I Love Radio Rock" ritornavano le acrobazie musical da George Sidney.

Commenti (6) vedi tutti

  • Caruccio, ma alla lunga stanca a evengono fuori difetti vari.

    leggi la recensione completa di tobanis
  • Gli uomini della famiglia hanno una strana facoltà tramandata dagli avi: poter viaggiare nel tempo. Appena il ragazzo riceve questa rivelazione dal padre, ne approfitta immediatamente.

    leggi la recensione completa di Baliverna
  • Delizioso!

    commento di sarvaego
  • Film discreto e piuttosto ben recitato in cui la possibilità di risolvere qualsiasi problema con il viaggio nel tempo sostanzialmente annulla ogni tensione, facendolo afflosciare. Non male ma un po' deludente.

    commento di Honest
  • Come potete leggere dalla mia recensione, questo film è semplicemente geniale. Non perfetto stilisticamente, ma uno dei migliori sentimentali, a mio avviso, dal 2010. Impeccabile nell'insegnamento valido per tutti, ora più che mai.

    leggi la recensione completa di Bardolin
  • Se si vuole fuoriuscire dalla ripetitiva trama romantica, divertirsi e concedere dello spazio alle riflessioni su scorrere del tempo ed amore, allora ?Questione di tempo ?può essere la scelta giusta

    leggi la recensione completa di Ghiermann
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è positiva

Tato88 di Tato88
8 stelle

Non ci stancheremo mai di fantasticare sulla possibilità di viaggiare nel tempo. E finché un qualche scienziato non si deciderà una buona volta di renderlo effettivamente possibile, ognuno ha il diritto di dire la sua, di inventarsi le proprie regole e la propria morale per un corretto e proficuo utilizzo di tale potere. Stavolta è toccato a Richard Curtis, che con questa sua opera terza... leggi tutto

19 recensioni positive

Recensioni

La recensione più votata delle sufficienti

alan smithee di alan smithee
6 stelle

I viaggi nel tempo, i paradossi temporali, la macchina per tornare indietro nella notte dei tempi o magari per vedere il futuro dellla nostra irrequieta umanita', sono tematiche che hanno sempre affascinato l'uomo e attratto la fantasia di autori e narratori di molta letteratura fantastica. Da parte sua il cinema non e' mai stato indifferente a questi stimolanti argomenti, trovando anche il... leggi tutto

6 recensioni sufficienti

Recensioni

La recensione più votata delle negative

LAMPUR di LAMPUR
4 stelle

Tenerello e parecchio fragile questo About Time. Un’ode all’amore molto british ed eccessivamente politically correct. L’esatto contrario di un Déjà vu, ad esempio, dove anche solo a scalfirlo, lo spazio tempo, si creavano caos a palate e cinema adrenalinico. Questione di Tempo è la storia di Tim, ventunenne sfigatello come tanti, fino al cruciale momento in cui il padre... leggi tutto

1 recensioni negative

Nel mese di settembre questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti

Recensione

Tetsuo35 di Tetsuo35
6 stelle

Richard Curtis ha la sua ricetta di successo che ripropone ogni volta con pochissime variabili: una commedia sufficientemente gustosa, all'apparenza più raffinata rispetto alla media ma in realtà assemblata per piacere un po' a tutti e non andare di traverso a nessuno, a tratti un po' troppo zuccherosa, infarcita di caratteristi di sicuro appeal (tra i quali l'immancabile...

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti
Nel mese di maggio questo film ha ricevuto 5 voti
vedi tutti
Trasmesso il 9 maggio 2017 su Italia 1

Recensione

tobanis di tobanis
6 stelle

Mah, film un po’ particolare, mi ha un po’ fregato l’ottimo voto che ha su IMDB (7,8). Parte anche bene, perché al protagonista viene rivelato dal padre che i maschi della famiglia viaggiano nel tempo. Solo all’indietro, e solo fino alla propria data di nascita, ma possono farlo. Lui prova, ed è vero. Da lì, inizia a utilizzare quel potere per...

leggi tutto
Recensione
Il meglio del 2016
2016
Disponibile dal 7 settembre 2016 in Dvd a 7,99€
Acquista

Recensione

Baliverna di Baliverna
7 stelle

E' un film veloce e gradevole, a tratti divertente, specie nella prima parte. Il protagonista, poi, l'ho trovato simpatico; mi sembra però molto più efficace come ragazzo goffo e impacciato quando ci prova con le ragazze, che come scafato padre di famiglia. Il presupposto narrativo della possibilità di fare viaggi nel tempo viene sfruttato lungo tutto il film senza darne...

leggi tutto
Recensione
Utile per 4 utenti
Il meglio del 2015
2015

Recensione

supadany di supadany
10 stelle

Al cinema di viaggi nel tempo se ne sono visti a palate, non è quindi cosa nuova, ma Richard Curtis li porta all’interno di una commedia romantica sfruttandone ovviamente i clichè del caso (praticamente innumerevoli le possibilità a disposizione), riuscendo però a creare un microcosmo trascinante, con un fiorire di idee che riescono a colpire direttamente al...

leggi tutto
Recensione
Utile per 10 utenti
Il meglio del 2014
2014

Recensione

ezio di ezio
5 stelle

Il papa' un giorno dice al giovane figlio(Gleeson)se entri nell'armadio e ne esci puoi cambiare gli eventi della vita.Non lo avesse mai detto!!!!!!!...il film inizia a ogni pie' veloce a cambiare a ogni situazione con diversi punti di vista in una commedia senza infamia e senza lode corretta e precisa come un orologio svizzero.Benedetta Madonna ma ai registi non hanno mai detto che i film dopo...

leggi tutto
Il meglio del 2013
2013

Recensione

Tato88 di Tato88
8 stelle

Non ci stancheremo mai di fantasticare sulla possibilità di viaggiare nel tempo. E finché un qualche scienziato non si deciderà una buona volta di renderlo effettivamente possibile, ognuno ha il diritto di dire la sua, di inventarsi le proprie regole e la propria morale per un corretto e proficuo utilizzo di tale potere. Stavolta è toccato a Richard Curtis, che con questa sua opera terza...

leggi tutto
Uscito nelle sale italiane il 4 novembre 2013
Il meglio del 2012
2012
Il meglio del 2002
2002
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito