Espandi menu

    Trama

    Negli anni Settanta una famiglia di borghesi, industriali italiani, è costretta dalle minacce delle Brigate Rosse ad abbandonare il loro castello sulle rive del Po per trasferirsi in Francia a Parigi. La freddezza dei rapporti familiari di quegli anni accompagna la crescita di Louise (Valeria Bruni Tedeschi), da sempre insofferente per le decisioni di un padre e di una madre impegnati a salvaguardare le loro carriere di imprenditore e artista. Dopo decenni di segreti familiari che emergono inaspettati e momenti di forte apprensione per la malattia che colpisce il fratello Ludovic (Filippo Timi), Louise farà i conti con i fantasmi del passato quando dovrà rientrare in Italia per la vendita del castello. L'incontro con Nathan (Louis Garrell) e la nascita del loro amore le permetteranno di riprendersi in mano i propri sogni e sperare in un futuro migliore.

    Commento

    Tra le ansie, i desideri, i bilanci di una donna e di una classe si procede per compensi e scompensi affettivi (in girotondo amori e familiari riempiono e svuotano buchi emotivi, sublimano nascite e decessi, desideri incestuosi, sentimenti repressi). Il cortocircuito arte/esistenza sta tra il catartico e il taumaturgico e racconta lo stallo nevrotico di chi ha problemi con il proprio piccolo mondo dorato in decadenza mentre il mondo intorno, lontano dalla bambagia, è già decaduto. Una borghesia che sa degradarsi e deridersi nella commedia trash radical chic, ma non riesce a raccontare la tragedia, il dolore, nemmeno il proprio. Anche in questo difetto, in questa incapacità, c’è l’unico possibile valore del film: la sincerità.

    Recensioni

    La recensione più votata è sufficiente

    bufera di bufera
    6 stelle

    Valeria Bruni Tedeschi mi è nota da tempo,ma solo ora, rivedendo il suo curriculum, ho realizzato quale attrice superpremiata e attiva sia,avendo recitato in oltre cinquanta film con fior di registi sia italiani che stranieri,in prevalenza francesi, guadagnandosi nel ’94 un Cesar, come giovane miglior promessa, nel’96 e nel ’98 due David di Donatello come migliore attrice, nel ‘99 un... leggi tutto

    6 recensioni sufficienti

    Recensioni

    La recensione più votata delle positive

    EightAndHalf di EightAndHalf
    8 stelle

    Anche i ricchi piangono. Il vaso cinematografico di Valeria Bruni Tedeschi trabocca di attonita comicità, attonità perché generata da esistenze dense di contraddizioni, criticate, snobbate "di snobbismo", straordinariamente graffianti. Con un'ironia pungente e sarcastica (già a partire dal cognome della protagonista, la stessa Bruni Tedeschi rinominata "Rossi Levi", in riferimento a un... leggi tutto

    5 recensioni positive

    Recensioni

    La recensione più votata delle negative

    Theophilus di Theophilus
    2 stelle

    UN CHÂTEAU EN ITALIE Un château en Italie o Un castello in Italia? Che sia questo il problema, il dilemma? Valeria Bruni Tedeschi, qui nel ruolo di regista (al suo terzo lungometraggio), di interprete del film e di se stessa non è né carne, né pesce. È semplicemente frammentaria, fuori schema e appare sempre nervosamente e affannosamente a disagio:... leggi tutto

    2 recensioni negative

    Recensione

    bertolt di bertolt
    2 stelle

    A tratti insopportabile, con i suoi birignao molto datati di una famiglia alto-borghese molto detestabile (anche perché vera), che in mezzo ai mali del mondo - e dell'Italia, e della Francia - si preoccupa essenzialmente della sorte del proprio castello. Dietro qualche debole ombra critica Valeria Bruni Tedeschi non riesce a nascondere un certo autocompiacimento, lei che gira film...

    leggi tutto
    Recensione

    Recensione

    Theophilus di Theophilus
    2 stelle

    UN CHÂTEAU EN ITALIE Un château en Italie o Un castello in Italia? Che sia questo il problema, il dilemma? Valeria Bruni Tedeschi, qui nel ruolo di regista (al suo terzo lungometraggio), di interprete del film e di se stessa non è né carne, né pesce. È semplicemente frammentaria, fuori schema e appare sempre nervosamente e affannosamente a disagio:...

    leggi tutto
    Recensione
    Utile per 1 utenti

    Disponibile dal 18 marzo 2014 in Dvd a 14,24€

    Acquista

    Recensione

    danceinthenight di danceinthenight
    6 stelle

    Da piccolino (stiamo parlando della prima elementare) ero il miglior amico della cugina dei tedeschi. La madre della mia amica è la sorella della madre di Carla (che in realtà è figlia di un altro padre anche se è stata riconosciuta come figlia dal nobile Bruni),Valeria e Virginio (morto di aids qualche tempo fa). Credo qualche volta di aver giocato anche con le due bruni-tedeschi prima...

    leggi tutto

    Recensione

    penelope68 di penelope68
    8 stelle

    A me e' piaciuta questa opera piena di ironia,verve e sentimento.Mi e' parsa vera,spontanea.La vicenda di Louise che tra solitudine e paura del futuro,vede un'occasione nel cambiare la sua vita nell' incontro con Nathan  giovane attore confuso,e' ricca di episodi divertenti e mai banali e fa trasparire davvero lo smarrimento e l'ansia di una donna in balia' degli eventi.Il rapporto stretto...

    leggi tutto
    Recensione
    Utile per 2 utenti

    Il meglio del 2013

    2013

    Recensione

    bufera di bufera
    6 stelle

    Valeria Bruni Tedeschi mi è nota da tempo,ma solo ora, rivedendo il suo curriculum, ho realizzato quale attrice superpremiata e attiva sia,avendo recitato in oltre cinquanta film con fior di registi sia italiani che stranieri,in prevalenza francesi, guadagnandosi nel ’94 un Cesar, come giovane miglior promessa, nel’96 e nel ’98 due David di Donatello come migliore attrice, nel ‘99 un...

    leggi tutto

    Uscito nelle sale italiane il 28 ottobre 2013

    Il meglio del 2002

    2002
    Un castello in Italia valutazione media: 5.8 13 recensioni del pubblico.

    Le nostre firme

    Scopri chi sono le firme

    Sono persone come te:
    appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

    Scopri chi sono le firme

    Come si diventa una firma

    Le firme sono scelte tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

    Scopri come contribuire

    Posso diventare una firma?

    Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

    Registrati e inizia subito