Trama

Nata da una famiglia non certo ricca e fidanzata con il giovane scrittore Bernardo (Vinicio Marchioni), Nina (Valentina Lodovini) è cresciuta con forti valori di sinistra che non esita a mettere in evidenza tutte le volte che si ritrova di fronte ai comportamenti superficiali dei componenti e sostenitori della destra politica. Giulio (Alessandro Preziosi), invece, è il figlio di una ricca famiglia di industriali, poco interessato a condividere le sue idee politiche chiaramente di destra e attento a godersi la vita con la fidanzata Simonetta (Eva Riccobono). Un incontro fortuito farà sì che i destini di Nina e Giulio si incontrino e che dalla loro iniziale antipatia esploda una passione capace di far passare in secondo piano differenze ideologiche e culturali.

Note

Destra e sinistra si rotolano tra le lenzuola ballando il valzer del cliché, nell’ultimo film di Marco Ponti. Uno che di cliché ne capisce, e da sempre gioca col luogo - e l’uomo - comune imprimendogli un ritmo personale e ammiccante, godibilissimo. Una centrifuga dal retrogusto industriale dove a brillare - per onestà intellettuale - sono i personaggi più ottusi, e a colpire - per cognizione di causa - sono le macchiette pontiane. Tratto (con licenze) dal libro di Chiara Gamberale "Passione sinistra" è un film politico quanto ogni azione umana, depotenziato dalla premeditazione di veicolare un messaggio politico.

Commenti (3) vedi tutti

  • Pellicola assai inconsistente,brave ed assai interessanti le Attrici ma tutta la Storia e' troppo svogliata e pare finta in varie sequenze e non emoziona neanche in qualche scenetta sexy.voto.1.

    commento di chribio1
  • Un film che mi ha irritato manco fossi caduto nell'ortica.La Lodovini non sa recitare, vogliamo dirlo?Preziosi in ruoli da commedia mi piace ma qui no basta a salvare una baracca fatisciente .

    commento di artane
  • film bruttissimo. Molto difficile vedere di peggio.. da evitare catregoricamente.

    commento di zooooomk3
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Recensioni

La recensione più votata è negativa

M Valdemar di M Valdemar
4 stelle

Di sinistro c’è la facilità con cui si producono inutili stupidine commedie come questa. Altro che passione: si tratta di pura assuefazione, ormai. Uno spunto degno di una barzelletta, vecchissima, putrescente, basta oggi per metter su alla bell’e meglio un “film”, generosamente sostenuto da enti preposti e dall’insanabile incapacità di autocritica. Manca la consapevolezza: ma... leggi tutto

5 recensioni negative

Recensioni

La recensione più votata delle sufficienti

GIMON 82 di GIMON 82
6 stelle

Cos'è la destra? cos'è la sinistra?.......ma cos'è la destra,cos'è la sinistra? Un tormentone canoro di Gaber,cantava cosi' anni fa il cantautore milanese.Oggi lo stesso ritornello rimbomba nelle radio con la voce di Marco Mengoni.Si entra cosi' nel film, con la mitica canzone "Destra-Sinistra",binomio parallelo che non funziona,(almeno cosi' pare) manipolandone gesta e comportamenti di... leggi tutto

2 recensioni sufficienti

Il meglio del 2015
2015

Recensione

mm40 di mm40
2 stelle

Italia, 2013. L'amore impossibile fra una sinistroide impegnata e un destroide cinico; impossibile? Un attimo, siamo in Italia: amore e qualunquismo trionfano a braccetto.   Terza regia, a nove anni di distanza da A/R: andata + ritorno (2004), per Marco Ponti, che nel frattempo ha proseguito la sua principale carriera, quella di sceneggiatore. Anche qui firma il copione, partendo dal...

leggi tutto
Recensione
Utile per 3 utenti
Il meglio del 2014
2014
Disponibile dal 7 novembre 2014 in Dvd a 7,81€
Acquista
Il meglio del 2013
2013

Oh bella, addio!

Viola96 di Viola96

"Oh partigiano, portami via." Come chi diceva, o meglio, scriveva di odiare gli indifferenti, e poi, proprio lì, nell'indifferenza, è stato relegato dai suoi indegni colleghi. Una mattina mi son svegliato e sono...

leggi tutto

Recensione

M Valdemar di M Valdemar
4 stelle

Di sinistro c’è la facilità con cui si producono inutili stupidine commedie come questa. Altro che passione: si tratta di pura assuefazione, ormai. Uno spunto degno di una barzelletta, vecchissima, putrescente, basta oggi per metter su alla bell’e meglio un “film”, generosamente sostenuto da enti preposti e dall’insanabile incapacità di autocritica. Manca la consapevolezza: ma...

leggi tutto
Uscito nelle sale italiane il 15 aprile 2013
Il meglio del 2012
2012
Il meglio del 2002
2002
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito