Espandi menu

    Trama

    New York, 1841. Solomon Northup (Chiwetel Ejiofor), giovane afroamericano, viene avvicinato da due uomini che si fingono promotori di un circo interessati alle sue abilità da violinista. Dopo essere stato condotto con l'inganno fino a Washington, picchiato e drogato, Solomon viene venduto come schiavo da impiegare nelle piantagioni di cotone in Louisiana. Da quel momento il suo calvario durerà 12 anni, durante i quali passerà di padrone in padrone. Dalla tenuta del buon William Ford (Benedict Cumberbatch) a quella dell'aggressivo, cinico e alcolizzato Edwin Epps (Michael Fassbender), Solomon conoscerà un mondo di violenze, stenti, duro lavoro, umiliazioni e condizioni di vita al limite delle umane possibilità, dal quale sarà salvato grazie ad un incontro fortuito.

    Commento

    Adattamento dell'omonimo romanzo autobiografico di Solomon Northup.

    Recensioni

    La recensione più votata è positiva

    OGM di OGM
    6 stelle

    Dopo Hunger e Shame, Steve McQueen e Michael Fassbender ritornano, per parlarci di un’altra fame, e di un’altra vergogna: quelle legate allo schiavismo, e raccontate in prima persona da uno dei pochi che, essendone le vittime, hanno potuto lasciarne una dettagliata testimonianza scritta. Solomon Northup era un afroamericano nato libero, a Saratoga Springs, nello stato di New York. Era un... leggi tutto

    Recensioni

    La recensione più votata delle negative

    ed wood di ed wood
    4 stelle

    Modestissimo film con cui viene ridimensionata la statura autoriale di Steve McQueen. Alla prima fatale trasferta hollywoodiana, l'autore degli straordinari "Hunger" e "Shame" si arena nelle secche del drammone impegnato in una sacrosanta causa. Il regista britannico non riesce in alcun modo ad applicare le sue teorie sullo sguardo e sulla rappresentazione, ereditate dall'imprescindibile... leggi tutto

    Recensione

    cinefilodoc di cinefilodoc
    8 stelle

    Lo schiavismo, ed in particolare la tratta degli schiavi nell'America del 800, è stato al centro di numerose pellicole. Il colore viola e Amistad di Spielberg, The Help, Django Unchained di Tarantino, e in maniera più istituzionale nei recenti Lincoln e The Butler. Ecco che Steve McQueen, regista inglese che ha acquisito stima cinefila grazie ai suoi due precedenti lavori...

    leggi tutto

    Recensione

    Sara95 di Sara95
    9 stelle

    Questo film è partito con il piede giusto. Un anno fa scoprii che Hans Zimmer ne avrebbe composto la colonna sonora e che Fassbender e Pitt sarebbero stati parte del cast. Perfetto, 3 motivi per vederlo. Oggi, 149 anni dopo la morte di Abramo Lincoln, parlo di un film che mi ha commossa davvero tanto; grandioso e profondo come in Shame, Steve McQueen da l'anima per la...

    leggi tutto

    Recensione

    mosez di mosez
    8 stelle

    Il film è bello tosto, ma merita di essere visto,  un po' perchè è una storia incredibile (seppur vera) e un po' perchè è diretto da un bravo regista. Ma soprattutto merita di essere visto perchè ci aiuta a capire un pochino di più chi siamo o chi potremmo diventare. Il dialogo più importante è quello tra il viaggiatore ed il ricco proprietario terriero:  non importa quanto...

    leggi tutto
    Recensione

    Nel mese di marzo questo film ha ricevuto 54 voti

    vedi tutti

    Recensione

    Texano98 di Texano98
    7 stelle

    Apro questo piccolo parere con una domanda che rivolgo a chi ne capisce meglio di me: il mio gusto estetico è assente o la fotografia mi è parsa per gran parte del film piuttosto piatta? Non so come dire... troppo fredda, poco viva. Plasticosa. Boh.  Forse la mia domanda riassume un po' quello che penso del film, la verità è che questo 12 Anni Schiavo mi ha lasciato freddo, per carità,...

    leggi tutto
    Recensione
    Utile per 9 utenti

    Recensione

    leporello di leporello
    4 stelle

    I fantasmi non muoiono mai, per loro stessa definizione. Se a noi europei tocca e toccherà ancora non si sa per quanto confrontarci con gli spettri del novecento, del nazismo, dell’antisemitismo, delle crudeltà assurde al superamento delle quali tentano di fondarsi (ancora e non si sa per quanto, con risultati tutto sommato mediocri) i nostri attuali princìpi e schemi di convivenza...

    leggi tutto
    Recensione
    Utile per 5 utenti

    Recensione

    port cros di port cros
    10 stelle

    Per quanto riguarda le violazioni dei diritti umani prodotte dal razzismo negli USA, il cinema ha finora affrontato molto più frequentemente il tema della segregazione razziale che quello della schiavitù. In questo senso il film di Steve McQueen va a colmare un "vuoto" e probabilmente anche per questo motivo è stato premiato con l'Oscar come Miglior Film (premio che comunque ritengo...

    leggi tutto
    Recensione
    Utile per 10 utenti

    Recensione

    maso di maso
    8 stelle

    La drammatica storia di Solomon Northup tratta da un suo racconto autobiografico è stata messa in immagini con crudo realismo da un regista di grande avvenire come Steve McQueen, che ha avuto la buona creanza di non trattare l'argomento spigoloso dello schiavismo con patetismi o spettacolarizzazioni della trama, ma è rimasto con i piedi ben saldi al terreno per tutta la durata del film,...

    leggi tutto

    Recensione

    arkin di arkin
    8 stelle

    E' doveroso prendere atto che il film di McQueen sia tratto dall'autobiografia dello schiavo "liberato"(ma libero lo era da principio) Solomon Northop. Di libri scritti da autori afroamericani nel lontano 1850 forse non ne esistono nemmeno altri. E davvero prezioso è il fatto che a raccontare la vicenda sia un uomo che era nato libero. Un uomo istruito, un artista, e uno spirito pacifico e...

    leggi tutto
    Recensione
    Utile per 3 utenti

    Recensione

    Luis82 di Luis82
    8 stelle

    Una tematica sempre difficile quella dello schiavismo e del razzismo negli Stati Uniti pre-secessione e che ancora oggi deve far riflettere. Nonostante il rischio di cadere in facili morali e banalità Steve McQueen con una salda regia riesce a confezionare una pellicola drammatica e coinvolgente grazie soprattutto alle credibili e ottime interpretazioni di un cast sopra le righe, a partire...

    leggi tutto
    Recensione
    Utile per 2 utenti

    Recensione

    GoonieAle di GoonieAle
    6 stelle

    Il film è fatto bene, con ottimi protagonisti. Mi ha lasciato freddo però, non mi ha preso, ne emozionato (solo in alcune sequenze di grande cinema). C'è lo schifo di quel periodo che è fotografato bene, ma la storia, o non so, forse la direzione data dal regista, qualcosa non funziona: sembra (anzi è così) che si provi compassione, dispiacere per il protagonista e non per tutto...

    leggi tutto
    Recensione
    Utile per 1 utenti

    Recensione

    LAMPUR di LAMPUR
    4 stelle

    Io avrei girato 1 anno schiavo, o addirittura 5 minuti schiavo, tipo l'incipit di The butler, con effetto devastante sull'utente che va a vedersi la commediola e si becca la revolverata in faccia. Probabilmente è questo che frega le aspettative del fruitore medio dell'opera di Steve McQueen, che qui appare (Steve, non il fruitore medio) un onesto mestierante alle prese con qualcosa di già...

    leggi tutto

    Recensione

    will kane di will kane
    8 stelle

    Se "American hustle" è il grande sconfitto della recentissima notte degli Oscar,e "Gravity",con le sue sette statuette ottenute (ma,a parte la regia,quasi tutti premi tecnici),il vincitore per la miglior pellicola è "12 anni schiavo",tratto da un romanzo autobiografico,di Solomon Northup:all'uomo,violinista afroamericano,nel 1841 capitò la sventura d'essere raggirato,rapito e venduto come...

    leggi tutto

    Recensione

    cinelover di cinelover
    6 stelle

    ottimo affresco del triste periodo dello schiavismo, ben fatte le ambientazioni ,  nonostante le due ore di proiezione il film riesce ad attirare l'attenzione dello spettatore che però almeno nel mio caso si aspettava di più da un film che tratta tematiche così importanti e che danno molteplici spunti di riflessione ed analisi. Il regista infatti utilizza immagini forti e talvolta violente...

    leggi tutto
    Recensione

    Recensione

    Enrique di Enrique
    6 stelle

    Qualche decennio di film sulla schiavitù può bastare a lavare le coscienze e ad estinguere il debito con il passato? No? Ecco spiegato perchè 12 Anni Schiavo. Ed ecco (forse) spiegato perché l’Oscar al Miglior film. A ben riflettere, 12 Anni Schiavo è un film su una precisa e personalissima storia di angheria fra le angherie. Di ingiustizia fra le ingiustizie. Atroce  come molte (se...

    leggi tutto
    Recensione
    Utile per 9 utenti

    Recensione

    marcolomb85 di marcolomb85
    6 stelle

    E' un film che viene presentato come un capolavoro ma, per me, non lo è. Non condivido i primi piani da 30 secondi statici che rallentano il ritmo ai limiti del sonno. La storia potrebbe essere conclusa molto prima, viene tirata troppo per le lunghe. E' una storia vera, andava resa meglio, visto che l'esito della stessa è prevedibile fin dalle prime scene. Restano impressi la denuncia del...

    leggi tutto
    Recensione

    Recensione

    Jacopo Giuca di Jacopo Giuca
    10 stelle

    Un film potente e ispirato, una pellicola che rende labile il confine tra cinema e arte, caratterizzato da una potenza visiva che fa percepire le emozioni, fa provare dolore e commuove per i momenti di umanità. Steve McQueen ci regala un'affresco truculento e veritiero dell'America più buia, quella fatta di razzismo e interessi capitalistici che non rispettano la persona, e porta a casa...

    leggi tutto
    Recensione
    Utile per 2 utenti

    Recensione

    lorebalda di lorebalda
    6 stelle

      Un film di Steve McQueen e Michael Fassbender. Una premessa obbligata. Mi sono avvicinato al film senza certezze. Tanti gli interrogativi: Steve McQueen si sarà “venduto”? 12 Years a Slave sarà un prodotto anonimo, convenzionale? Il battage pubblicitario formatosi intorno al film e l'esiguo numero di critiche negative mettevano tanti, tantissimi dubbi....

    leggi tutto

    Uscito nelle sale italiane il 17 febbraio 2014

    Il meglio del 2013

    2013

    Recensione

    OGM di OGM
    6 stelle

    Dopo Hunger e Shame, Steve McQueen e Michael Fassbender ritornano, per parlarci di un’altra fame, e di un’altra vergogna: quelle legate allo schiavismo, e raccontate in prima persona da uno dei pochi che, essendone le vittime, hanno potuto lasciarne una dettagliata testimonianza scritta. Solomon Northup era un afroamericano nato libero, a Saratoga Springs, nello stato di New York. Era un...

    leggi tutto

    Le nostre firme

    Scopri chi sono le firme

    Sono persone come te:
    appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

    Scopri chi sono le firme

    Come si diventa una firma

    Le firme sono scelte tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

    Scopri come contribuire

    Posso diventare una firma?

    Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

    Registrati e inizia subito