Espandi menu

    Trama

    New York, 1841. Solomon Northup (Chiwetel Ejiofor), giovane afroamericano, viene avvicinato da due uomini che si fingono promotori di un circo interessati alle sue abilità da violinista. Dopo essere stato condotto con l'inganno fino a Washington, picchiato e drogato, Solomon viene venduto come schiavo da impiegare nelle piantagioni di cotone in Louisiana. Da quel momento il suo calvario durerà 12 anni, durante i quali passerà di padrone in padrone. Dalla tenuta del buon William Ford (Benedict Cumberbatch) a quella dell'aggressivo, cinico e alcolizzato Edwin Epps (Michael Fassbender), Solomon conoscerà un mondo di violenze, stenti, duro lavoro, umiliazioni e condizioni di vita al limite delle umane possibilità, dal quale sarà salvato grazie ad un incontro fortuito.

    Commento

    Adattamento dell'omonimo romanzo autobiografico di Solomon Northup.

    Recensioni

    La recensione più votata è sufficiente

    OGM di OGM
    6 stelle

    Dopo Hunger e Shame, Steve McQueen e Michael Fassbender ritornano, per parlarci di un’altra fame, e di un’altra vergogna: quelle legate allo schiavismo, e raccontate in prima persona da uno dei pochi che, essendone le vittime, hanno potuto lasciarne una dettagliata testimonianza scritta. Solomon Northup era un afroamericano nato libero, a Saratoga Springs, nello stato di New York. Era un... leggi tutto

    12 recensioni sufficienti

    Recensioni

    La recensione più votata delle positive

    lorebalda di lorebalda
    7 stelle

    Bellezza e brutalità Una premessa obbligata. Mi sono avvicinato al film senza certezze. Tanti gli interrogativi: Steve McQueen si sarà “venduto”? 12 Years a Slave sarà un prodotto anonimo, convenzionale? Il battage pubblicitario formatosi intorno al film e l'esiguo numero di critiche negative mettevano tanti, tantissimi dubbi. Il regista artista di Hunger e... leggi tutto

    38 recensioni positive

    Recensioni

    La recensione più votata delle negative

    ed wood di ed wood
    4 stelle

    Modestissimo film con cui viene ridimensionata la statura autoriale di Steve McQueen. Alla prima fatale trasferta hollywoodiana, l'autore degli straordinari "Hunger" e "Shame" si arena nelle secche del drammone impegnato in una sacrosanta causa. Il regista britannico non riesce in alcun modo ad applicare le sue teorie sullo sguardo e sulla rappresentazione, ereditate dall'imprescindibile... leggi tutto

    7 recensioni negative

    I migliori film del 2014

    port cros di port cros

    Con l'inizio dell'anno nuovo, ecco la playlist dei 14 film che più mi sono piaciuti tra quelli visti al cinema nel 2014, con il link alla mia recensione. Alcuni sono film datati 2013, ma dal momento da noi...

    leggi tutto

    Il meglio del 2014

    2014

    Recensione

    lorebalda di lorebalda
    7 stelle

    Bellezza e brutalità Una premessa obbligata. Mi sono avvicinato al film senza certezze. Tanti gli interrogativi: Steve McQueen si sarà “venduto”? 12 Years a Slave sarà un prodotto anonimo, convenzionale? Il battage pubblicitario formatosi intorno al film e l'esiguo numero di critiche negative mettevano tanti, tantissimi dubbi. Il regista artista di Hunger e...

    leggi tutto

    Uscito nelle sale italiane il 17 febbraio 2014

    Il meglio del 2013

    2013

    Recensione

    OGM di OGM
    6 stelle

    Dopo Hunger e Shame, Steve McQueen e Michael Fassbender ritornano, per parlarci di un’altra fame, e di un’altra vergogna: quelle legate allo schiavismo, e raccontate in prima persona da uno dei pochi che, essendone le vittime, hanno potuto lasciarne una dettagliata testimonianza scritta. Solomon Northup era un afroamericano nato libero, a Saratoga Springs, nello stato di New York. Era un...

    leggi tutto
    12 anni schiavo valutazione media: 7.1 57 recensioni del pubblico.

    Le nostre firme

    Scopri chi sono le firme

    Sono persone come te:
    appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

    Scopri chi sono le firme

    Come si diventa una firma

    Le firme sono scelte tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

    Scopri come contribuire

    Posso diventare una firma?

    Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

    Registrati e inizia subito