Espandi menu

    La grande bellezza

    Trama

    Dopo "L'apparato umano", l'unico romanzo che ha pubblicato da giovane e che gli ha regalato la notorietà, Jep Gambardella (Toni Servillo) non ha scritto più nulla. È diventato però un giornalista e frequenta spesso l'alta società romana. La sua vita è un susseguirsi di incontri, appuntamenti e celebrazioni eccentriche che lo rendono testimone della crisi della società. Il clima che si respira nella capitale non è infatti più quello di un tempo: potenti, presenzialisti, contesse e immobiliaristi hanno preso il sopravvento, dando il via a un lento ma continuo processo di degrado che trasforma gli uomini in mostri. Durante una calda estate a Jep, ormai cinico e insofferente sessantacinquenne, non resta che pescare nei ricordi e, deluso dal presente, rivivere la sua appassionata e perduta giovinezza, contraddistinta dal ricordo di un innocente amore. Forse per lui è arrivato il momento di cominciare a scrivere qualcosa di nuovo.

    Commento

    Paolo Sorrentino accumula cose e persone, aneddoti e maschere, per offrirci una (sacra e profana) rappresentazione del nulla, di Roma, Anno Domini 2013. La macchina da presa di Sorrentino e Bigazzi non sembra avere pace, gira, avanza, vola, squadra, intrappola i suoi personaggi, non cerca di aggiungere o moltiplicare, ma di accompagnare, illuminare, la densità della scena, e poi scivola all’improvviso verso un qualche altrove, un mare sul soffitto, un giardino silenzioso, una statua, un pezzo di cielo. Sorrentino ha realizzato il suo film più ambizioso in cui il “tanto” e il “troppo” sono insieme lo strumento e il senso.

    Recensioni

    La recensione più votata è positiva

    Database di Database
    9 stelle

    Alcune cose su La grande bellezza. Non so se questa sia propriamente una recensione, nella forma che si dà solitamente a una recensione. Una guida, forse, alla mia discutibile lettura. Mi è capitato di vederlo subito, alla prima, e mi piace per una volta mettermi in gioco.   Il voto, innanzitutto, lo vedete da voi: 4 stelle e mezzo. Che significa che il film ha... leggi tutto

    87 recensioni positive

    Recensioni

    La recensione più votata delle sufficienti

    Snaporaz68 di Snaporaz68
    5 stelle

    “Non c'è il film, non c'è la parte, non c'è niente di niente da nessuna parte...” Federico Fellini 8 e mezzo   LE CONSEGUENZE DEL BAROCCO   Arriva il momento dell'opera della vita, quella in cui si cerca di amalgamare tutte le esperienze vissute, le letture, le musiche, i film, i quadri, le sculture, sacro e profano, angeli e demoni, nani e... leggi tutto

    33 recensioni sufficienti

    Recensioni

    La recensione più votata delle negative

    M Valdemar di M Valdemar
    4 stelle

    To Rome with(out) love. Centocinquanta lunghissimi minuti per teorizzare, descrivere, rappresentare l’umanità variamente avariata e le miserie che in essa vi albergano e gli abissi che ne inghiottono la spenta plumbea esistenza. Terra regina del risucchio bramoso Roma, la città eterna(mente insozzata deturpata dalle infestanti presenze addobbate a loro insaputa a simulacri della... leggi tutto

    54 recensioni negative

    Nel mese di luglio questo film ha ricevuto 20 voti

    vedi tutti

    Recensione

    ohdaesoo di ohdaesoo
    9 stelle

    Credo che raramente mi sia capitato di vedere un film che vuole essere un capolavoro come questo. No, perchè esistono film che possono esserlo, quelli che ci sperano, quelli seppur piccoli che lo diventano, quelli che, oggettivamente, lo sono. La Grande Bellezza lo vuole essere, te lo dice ad ogni sequenza, ti guarda negli occhi e fa: "guardami, io sono un capolavoro, qui dentro...

    leggi tutto
    Recensione
    Utile per 2 utenti

    Nel mese di giugno questo film ha ricevuto 26 voti

    vedi tutti

    Recensione

    TheWarOfEcho di TheWarOfEcho
    6 stelle

    Il tanto amato/odiato film vincitore dell’Oscar come miglior film straniero, “La grande bellezza”, è degno della miriade di discussioni che lo riguardano, siano esse affrontate dalla critica che da semplici appassionati. Difatti la storia del sessantacinquenne Jep Gambardella, giornalista e autore di un unico romanzo molti anni prima, assiduo frequentatore...

    leggi tutto
    Recensione
    Utile per 1 utenti

    Recensione

    ste89 di ste89
    6 stelle

    Piccola premessa! A mio parere c'era un solo film che doveva vincere l'Oscar come migliore pellicola straniera e ne ho avuto la conferma dopo aver visto questo. Sto parlando de "Il sospetto" di Vinterberg... per quanto mi riguarda un film clamoroso!! Ma tralasciando premi e quant'altro torniamo alla pellicola di Sorrentino. Difficile dire se sia rimasto deluso o meno, in fondo non sapevo bene...

    leggi tutto
    Recensione
    Utile per 1 utenti

    Nel mese di maggio questo film ha ricevuto 14 voti

    vedi tutti

    Psych-Out: Road to Somewhere

    VeniceKrystel di VeniceKrystel

    Osservare attentamente i soliti volti, le solite espressioni, le solite falsità, le condizioni che non si possono accettare. Perché della realtà non importa nulla, basta coltivare...

    leggi tutto
    Playlist

    Recensione

    silhouettes di silhouettes
    6 stelle

    Paolo Sorrentino è sicuramente il miglior regista italiano per ora. Come gira lui non gira nessuno in questo paese. Però questo film per quanto abbia una bella fotografia e anche attori decenti non mi ha convinto del tutto. Suggestivo si, noioso pure. Forse me ne accorgeró piú in là della sua "bellezza"?? Forse. Per ora 3 stelle.

    leggi tutto
    Recensione

    Trasmesso il 9 maggio 2014 su Premium Cinema

    Il meglio del 2013

    2013

    Recensione

    M Valdemar di M Valdemar
    4 stelle

    To Rome with(out) love. Centocinquanta lunghissimi minuti per teorizzare, descrivere, rappresentare l’umanità variamente avariata e le miserie che in essa vi albergano e gli abissi che ne inghiottono la spenta plumbea esistenza. Terra regina del risucchio bramoso Roma, la città eterna(mente insozzata deturpata dalle infestanti presenze addobbate a loro insaputa a simulacri della...

    leggi tutto

    Uscito nelle sale italiane il 20 maggio 2013

    Il meglio del 2009

    2009

    Roma

    Redazione di Redazione

    Difficile dire cosa sia stata Roma per il cinema - e non solo per quello italiano - senza cadere nella retorica e nei luoghi comuni. Solo poche città al mondo (Parigi, New York, forse Londra) hanno saputo occupare...

    leggi tutto
    Playlist

    Il meglio del 2002

    2002
    La grande bellezza valutazione media: 6.8 174 recensioni del pubblico.

    Le nostre firme

    Scopri chi sono le firme

    Sono persone come te:
    appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

    Scopri chi sono le firme

    Come si diventa una firma

    Le firme sono scelte tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

    Scopri come contribuire

    Posso diventare una firma?

    Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

    Registrati e inizia subito