Espandi menu

    Solo Dio perdona

    Trama

    Bangkok. Dopo che dieci anni prima era fuggito all'arresto per l'omicidio di un poliziotto, Julian (Ryan Gosling) gestisce un club di thai boxe, utile come copertura di un traffico illecito di sostanze stupefacenti. Rispettato da tutto il sottobosco della criminalità, Julian è nel profondo un uomo solo. Quando suo fratello uccide una prostituta, la polizia richiama in azione l'agente Chang, ormai in pensione e conosciuto come l'Angelo della Vendetta per i suoi metodi brutali. Chang permette al padre della prostituta di farsi giustizia con le sue stesse mani ma accende l'ira di Crystal (Kristin Scott Thomas), madre di Julian e capo di una pericolosa organizzazione criminale, che torna a Bangkok per spingere Julian a vendicare la morte del fratello, scatenando l'inferno.

    Commento

    In una rappresentazione controllatissima, iconograficamente dominata da tonalità monocromatiche, luci da Club Silencio di David Lynch, corridoi simmetrici e scenografie perfette ma programmate fino all’ossessione, tutta l’energia sprigiona dalla violenza, vista come unica modalità espressiva del caos. Qui non ci sono dèi disposti a perdonare; del resto che la religione (qualsiasi) fosse inadatta a regolare o arginare la ferocia degli uomini era già ben chiaro in Valhalla Rising (2009), il titolo di Winding Refn che più assomiglia a questo per la caparbia tendenza all’astrazione. Nulla salva l'uomo di Refn e proprio in questo misantropico sguardo, cinico ma anche visivamente potentissimo, sta il senso ineludibile del film.

    Recensioni

    La recensione più votata è positiva

    lorebalda di lorebalda
    9 stelle

      La dolce resa «L'idea originale del film era raccontare la storia di un uomo in lotta contro Dio. Un argomento difficile, ma devo dire che mentre scrivevo la sceneggiatura di Only God Forgives stavo attraversando un periodo di grande turbamento esistenziale – mia moglie stava aspettando il nostro secondo figlio e la gravidanza è stata difficile – quindi... leggi tutto

    35 recensioni positive

    Recensioni

    La recensione più votata delle sufficienti

    Travis di Travis
    6 stelle

    Only God Forgives coniuga la cervelloticità della regia ad una storia che è (o dovrebbe essere) di pancia, vendette, rapporti famigliari burrascosi e sangue. Un film che mira non tanto a raccontare la solita (e molto orientale) storia di vendetta ma che punta più a raccontare il difficile rapporto tra un figlio ed una madre e relative conseguenze. Il telaio del film, e parlo di estetica... leggi tutto

    11 recensioni sufficienti

    Recensioni

    La recensione più votata delle negative

    M Valdemar di M Valdemar
    4 stelle

    Solo Dio (si) perdona. Laddove “Dio” sta per il “Poliziotto”. Angelo della morte, Diavolo della vendetta, Principe della (sua) giustizia, Sciamano: un Essere perfetto, invincibile, mit(log)ico, che possiede i doni dell’onniscienza, dell’ubiquità, dell’assoluto controllo su chiunque ne incroci il supremo volere e la strada lastricata di somm(ari)e intenzioni. Col suo canto... leggi tutto

    8 recensioni negative

    Nel mese di novembre questo film ha ricevuto 14 voti

    vedi tutti

    Recensione

    ed wood di ed wood
    7 stelle

    Dopo il discreto “Drive”, Refn era chiamato al salto di qualità: avrebbe dovuto diventare, secondo i critici più ottimisti (e per qualcuno ha fatto centro), il nuovo “teorico” del cinema violento americano, l’ultima frontiera del post-noir. Niente da fare, almeno non ancora. C’è un piccolo passo in avanti rispetto al film precedente, un...

    leggi tutto
    Recensione
    Utile per 9 utenti

    Recensione

    zafffiro di zafffiro
    2 stelle

    Le buone recensioni mi hanno rubato due ore del mio preziosissimo tempo. Sono contento di abbassare la media ad una cagata colossale.

    leggi tutto
    Recensione

    Nel mese di ottobre questo film ha ricevuto 17 voti

    vedi tutti

    Recensione

    Akmeno di Akmeno
    8 stelle

    Ho definito questo film "la preponderanza dell'immagine". Non esiste una (e dico una) inquadratura che non sia stata studiata nei minimi particolari. Mano a mano che le immagini si svolgevano lungo la curva logaritmica di emozione che il film disegna mi sono trovato a pensare a La Montagna Incantata di Jodorowsky per alcune sensazioni profonde che risuonavano identiche (e la dedica...

    leggi tutto
    Recensione
    Utile per 1 utenti

    Recensione

    ahmed di ahmed
    4 stelle

    Non basta qualche sequenza alla lynch a salvare il film da un eccesso di formalismo della violenza fine a sè stesso che scorre via senza badare alla credibilità della trama ... dopo drive passo falso del regista danese! 

    leggi tutto
    Recensione

    Recensione

    zombi di zombi
    9 stelle

    un'arena dove si combatte la boxe thailandese fa da copertura a traffici più redditizzi ma illeciti per i fratelli julian e billy. billy(burke) saluta il fratello minore dicendo che va ad incontrare il diavolo. ma il viaggio di ricerca del demonio è breve perchè il diavolo billy ce l'ha dentro, uno schizoide che così lontano dagli stati uniti crede di ottenere tutto...

    leggi tutto
    Recensione
    Utile per 9 utenti

    Nel mese di settembre questo film ha ricevuto 13 voti

    vedi tutti

    Recensione

    gerkota di gerkota
    6 stelle

    L'impressione è che il danese Nicolas Winding Refn (Pusher nel 1996) avesse una gran voglia di tirar fuori qualcosa alla Quentin Tarantino. Poi la certezza è che non ci sia riuscito. E che questa sua dodicesima pellicola sia un’occasione persa per fare un po’ di meno. E per ottenere molto di più. Il regista scomoda, subito dopo il riuscitissimo Drive (mia...

    leggi tutto
    Recensione
    Utile per 1 utenti

    Nel mese di agosto questo film ha ricevuto 11 voti

    vedi tutti

    Nel mese di luglio questo film ha ricevuto 17 voti

    vedi tutti

    Nel mese di giugno questo film ha ricevuto 7 voti

    vedi tutti

    Il meglio del 2013

    2013

    Recensione

    lorebalda di lorebalda
    9 stelle

      La dolce resa «L'idea originale del film era raccontare la storia di un uomo in lotta contro Dio. Un argomento difficile, ma devo dire che mentre scrivevo la sceneggiatura di Only God Forgives stavo attraversando un periodo di grande turbamento esistenziale – mia moglie stava aspettando il nostro secondo figlio e la gravidanza è stata difficile – quindi...

    leggi tutto

    Uscito nelle sale italiane il 27 maggio 2013

    Il meglio del 2002

    2002
    Solo Dio perdona valutazione media: 7.1 54 recensioni del pubblico.

    Le nostre firme

    Scopri chi sono le firme

    Sono persone come te:
    appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

    Scopri chi sono le firme

    Come si diventa una firma

    Le firme sono scelte tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

    Scopri come contribuire

    Posso diventare una firma?

    Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

    Registrati e inizia subito