Espandi menu

Trama

A Michele, professore precario quarantenne, non viene rinnovato il contratto. Rimasto così senza lavoro, è costretto controvoglia ad accettare la proposta della sorella, che ha bisogno di una mano nel gestire la sua agenzia di organizzazione di matrimoni. La sua ritrosia nasce dal fatto che non si è ancora ripreso dalle mancate nozze con l'ex fidanzata, che lo ha lasciato in attesa all'altare, e per lui stare a contatto con coppie felici è una vera tortura. Un giorno però si presenta in agenzia la bella Yulya, intenta a progettare il suo futuro matrimonio con un fidanzato tutt'altro che ideale. Per Michele, il colpo di fulmine è immediato ma conquistare Yulya non è semplice: dovrà ricorrere all'aiuto di un saggio professore e del suo caro amico Riccardo.

Note

Purtroppo nessuno ha raccolto l’eredità del compianto Ninì Grassia, che resta il caposcuola della “coscienza critica” del trash. Anche Paolo Caiazzo, consumato attore napoletano di teatro, cerca di imbellettare (strizzando l’occhio a un pubblico piccoloborghese) in forma di commedia collaudati materiali di sketch, equivoci, allusioni sessuali pescati nella tradizione dello spettacolo dialettale. Eppure il titolo giocato sull’assonanza nozze/cozze lasciava presagire (o almeno sperare) un cortocircuito incisivo tra forma e contenuto. E invece il regista Antonucci, autore anche della sceneggiatura con lo stesso Caiazzo, ha imbastito uno scialbo prodotto comico che - facendo qua e là il verso ai film di Salemme e Siani - ruota intorno all’eterno motivo del matrimonio nel quale ha infilato l’ormai insopportabile pretesto dell’omosessualità.

Commenti (1) vedi tutti

  • bella commedia Napoletana, divertente e romantica. Mi è piaciuto molto il finale con la "gridata dal balcone…" della  Milo.

    commento di mangianni
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Recensioni

La recensione più votata è positiva

cinemalucky di cinemalucky
8 stelle

Il film ha il merito di non trascendere mai nella volgarità e nell'ovvio. Anzi sorprende la bravura di Paolo Caiazzo al suo esordio sul grande schermo. Il ritomo è curato e le risate sono assicurate in maniera originale e attenta. A sentire opinioni del critico Catellano ( purtroppo filo Siani, anche nel peggiore dei suoi film) si rischierebbe di perdersi un film che assicura nei suoi circa... leggi tutto

3 recensioni positive

Recensioni

La recensione più votata delle negative

FilmTv Rivista di FilmTv Rivista
4 stelle

Non si può dire che la produzione autoctona campana di matrice teatral/televisiva qualche volta riesca a sorprenderci con un film “basso” estremo. Purtroppo nessuno ha raccolto l’eredità del compianto Ninì Grassia, che resta il caposcuola della “coscienza critica” del trash. Anche Paolo Caiazzo, consumato attore napoletano di teatro, cerca di imbellettare (strizzando l’occhio a... leggi tutto

1 recensioni negative

Il meglio del 2014

2014

Disponibile dal 4 febbraio 2014 in Dvd a 12,34€

Acquista

Il meglio del 2012

2012

Uscito nelle sale italiane il 3 settembre 2012

I nostri top user

Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user

Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire

Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito