Trama

Una minacciosa figura (Javier Bardem), appartenente a un misterioso passato di cui nessuno è a conoscenza, torna a tormentare M (Judi Dench), chiamata a dar prova della sua lealtà nei confronti dell'intero corpo di agenti segreti MI6, che ha da sempre diretto con coraggio e determinazione. Con l'obiettivo di salvare il gruppo, noncurante dell'alto costo personale che la missione comporta, l'agente 007 (Daniel Craig) non esita a mettersi in azione per aiutare M e rintracciare chi la vuole fuori dai giochi, provando a liberarsene prima che sia troppo tardi.

Approfondimento

007 SKYFALL: 23° FILM PER I 50 ANNI DI CINEMA DI JAMES BOND

In 007. Skyfall la lealtà di Bond nei confronti di M viene messa alla dura prova da una minaccia che 007 deve identificare e distruggere, senza che abbia importanza il prezzo che gli costerà a livello personale. Al momento di cominciare a girare la 23ma avventura di James Bond, la produzione era ben consapevole che nel 2012 sarebbe caduto il 50° anniversario dallo sbarco dell'eroe di Ian Fleming al cinema (Agente 007. Licenza di uccidere è del 1962). Di conseguenza, il nuovo capitolo avrebbe dovuto contenere al suo interno tutti gli elementi che nel corso degli anni hanno fatto la storia del franchise cinematografico: azione mozzafiato, cattivi carismatici, sublimi ragazze, ambientazioni esotiche, tema musicale indelebile, Aston Martin DB5 e, naturalmente, lui: 007, l'agente di Sua Maestà più famoso dell'immaginario collettivo interpretato per la terza volta da Daniel Craig. Allineare tutti gli elementi della saga però non era sufficiente: bisognava infatti dosarlo e amalgamarli in maniera giusta, sotto la direzione di un regista che conoscesse il fatto suo. Questo è stato il motivo principale che ha portato sulla sedia di regista di 007. Skyfall il premio Oscar Sam Mendes, abituato a film di genere completamente diverso.
007. Skyfall segna anche il ritorno alla scrittura degli sceneggiatori Neal Purvis e Robert Wade, che si sono uniti al drammaturgo teatrale John Logan per consegnare un copione in cui i dialoghi e le interazioni dei personaggi sono abbastanza forti e inseriti all'interno di scene tanto straordinarie quanto affascinanti. Le scene di azione sono state affidate a un team composto da Gary Powell (Quantum of Solace, Casino Royale), Chris Corbould (Il Cavaliere Oscuro - Il ritorno, Inception e 7 diversi film della saga di 007) e Alexander Witt (X-Men. L'inizio, The Bourne Identity), mentre il tema musicale (che in passato ha visto tra gli interpreti Shirley Bassey, Tom Jones, Carly Simon, Tina Turner, Paul McCartney, Nancy Sinatra o Madonna) è stato consegnato alla voce della cantautrice inglese Adele.

NUOVI NEMICI, BOND-GIRLS E GRADITI RITORNI

Altro gradito ritorno è quello del personaggio di M, interpretato per la settima volta da Judi Dench. Più dei 22 film precedenti, 007 Skyfall esplora la relazione tra Bond e M, spiegando perché è importante nella vita dell'agente. M è l'unica figura di autorità a cui 007 risponde e il loro rapporto si basa sul rispetto reciproco. Sanno che in caso di pericolo, uno di loro deve sacrificarsi e Sam Mendes è partito da questo presupposto per scavare ancora più in profondità la loro relazione nell'affrontare la minaccia che colpisce il cuore dell'agenzia MI6.
Javier Bardem incarna invece Silva, l'uomo che attacca l'MI6. L'attore non è nuovo a personaggi oscuri e complessi - basti ricordare il personaggio di Anton Chigurh in Non è un paese per vecchi - e in 007 Skyfall il suo Silva rientra nella grande tradizione dei cattivi di 007,in bilico tra realismo e una certa ostentazione, ricordando in qualche modo il dottor No di Agente 007. Missione Goldfinger per via del lato drammatico di un personaggio misterioso, strano e unico. Silva ha un obiettivo molto personale: Silva non cerca di distruggere il mondo ma mira a mettere in atto una vendetta personale nei confronti dell'unica persona che vuole eliminare. Si tratta di un uomo che, sopraffatto dal dolore e dalla frustrazione, soffre oscillando tra commedia e aggressività.
Fedele alla tradizione delle Bond-girl, è il personaggio di Eva, interpretato da Naomie Harris. Negli ultimi episodi cinematografici di 007, le donne di Bond si sono divise in due grandi categorie: donne dalla bellezza classica e donne dalla bellezza esotica. Naomie Harris combina i due differenti aspetti nella parte di una agente operativa dell'MI6 molto indipendente, intelligente, spiritosa, divertente e coraggiosa. Il gioco di seduzione che si instaura tra lei e Bond è differente dal solito: Eva arriva in un momento difficile per Bond ma riesce ugualmente a catturare la sua attenzione e il suo affetto.
Altra presenza femminile è quella dell'attrice Bérénice Marlohe, per metà francese e per metà cambogiana, chiamata a interpretare il personaggio di Séverine. Sexy, voluttuosa e ultra misteriosa, Séverine è una sopravvissuta, una combattente indurita dalla violenza maschile, e funge da legame tra Bond e Silva.
Il cast principale è completato da Ralph Fiennes (è Mallory, un alto funzionario governativo incaricato della supervisione dell'MI6 ma con un atteggiamento molto ambiguo che non lascia capire se si tratta di un alleato o di un nemico di M), Ben Whishaw (quarto attore a interpretare Q, "maestro d'armi e tecnologia" di Bond, dopo Peter Burton, Desmond Llewelyn e John Cleese) e Albert Finney (è Kincade, un accattivante personaggio che proviene direttamente dal misterioso passato di 007).

IN GIRO PER IL MONDO, DA LONDRA ALLA TURCHIA

007. Skyfall è il secondo film della serie in cui lavora come scenografo Dennis Gassner, alla sua terza collaborazione con Sam Mendes, e il settimo che ha come direttore della fotografia Roger Deakins. 31 set sono stati ricostruiti in interni ma a giocare un ruolo fondamentale per la storia sono gli esterni e, in particolar modo, la città di Londra, con il mistero, il pericolo e il fascino di alcuni luoghi mai visti prima sul grande schermo, come ad esempio la parte sotterranea che, durante la seconda guerra mondiale, era il centro di comando e bunker di Churchill.
Con tutte le scene di azione girate dal vivo e senza ricorrere agli effetti speciali (la sola sequenza iniziale di appena 12 minuti ha richiesto più di tre mesi di lavorazione), 007. Skyfall ha avuto uno dei set più girovaghi della storia, passando dalla Gran Bretagna alla Cina e Turchia. I Pinewood Studios di Londra hanno ospitato i 31 set costruiti in 8 stand differenti mentre gli esterni sono stati girati in 9 posti differenti: l'Old Vic Tunnels (trasformato in campo di addestramento dell'MI6), il parcheggio sotterraneo di Great Suffolk Street (trasformato nella nuova sede del quartiere generale dell'MI6), l'ingresso del Broadgate Tower (quarto grattacielo più alto della città trasformato in edificio per uffici di Shanghai e sede di una scena di battaglia tra Bond e il personaggio di Patrice), la piscina del Virgin Active del Canary Wharf (trasformata in quella dell'albergo che ospita Bond a Shanghai), la National Portrait Gallery (luogo segreto in cui si incontrano Bond e Q), il Dipartimento di energia e cambiamenti climatici, il ponte di Vauxhall, la stazione della metropolitana di Charing Cross (per una scena che attraversa Parliament Square, risale verso Whitehall e si conclude a Trinity square) e l'Accademia navale reale.
Le montagne scozzesi di Glencoe, luogo in cui è nato il padre di James Bond (è lo stesso Ian Fleming a scriverlo in Si vive solo due volte), fanno da sfondo per la scena in cui Bond e M in macchina percorrono le pittoresche strade della cittadina. A Shanghai, che ha un ruolo centrale nella trama di 007. Skyfall, sono state girate alcune sequenze panoramiche e durante la settimana prima del Capodanno grazie all'uso di un elicottero che, in via del tutto eccezionale, ha ottenuto il permesso di sorvolare la città dal governo cinese.
A Istanbul e Adana, in Turchia, si sono invece girate alcune delle sequenze più spettacolari, usando come sfondo piazza Eminonu, il Grand Bazar e la moschea di Solimano. Istanbul è la terza volta che fa da sfondo alle avventure di 007, dopo 007. Dalla Russia con amore e 007. Il mondo non basta (1999). Ad Adana si è girata la lunga sequenza di combattimento che vede Bond scontrarsi con Patrice, interpretato da Ola Rapace, sul tetto di un treno in corsa. La scena ha il suo culmine nel vertiginoso ponte Varda, costruito nel 1912 a 90 metri di altezza.

Leggi tuttoLeggi meno

Note

Il Revolutionary Bond di Sam Mendes, scritto da Neal Purvis e Robert Wade insieme a John Logan (L’ultimo samurai, Rango) parte come di solito i film di 007, con quel minimo di suspense sulle sorti della spia e l’impatto massiccio e action dell’intrigo. Poi qualcosa cambia, il ritmo rallenta, la narrazione aumenta, le parti in campo si scombussolano fino a scoprire un cattivo, interpretato da Javier Bardem, più insidioso del solito; il quale, per dire, quando mette le mani addosso a Bond non è esattamente per picchiarlo. 007 intanto si rivela vulnerabile come mai. Non è la prima volta che lo sottopongono a processi di “rehab”, ma qui è succube di uno spleen ancestrale: mezzo alcolizzato, impasticcato, senza più la mira infallibile di un tempo.

Commenti (9) vedi tutti

  • "007" alla Daniel Craig

    leggi la recensione completa di Furetto60
  • Trama e conduzione avvincente e convincente. Fantasioso certo, ma in modo accettabile. Si vede con piacere.

    commento di Zarco
  • Tragedia shakespeariana traslata in un'epoca in cui vige il dominio delle ombre.

    leggi la recensione completa di IlGranCinematografo
  • Film a tratti magniloquente, con finale epico. Ormai i film pieni di fantatrovate degli ultimi venti anni sono un lontano ricordo. Craig superlativo.

    commento di ezzo24
  • Sam Mendes riesce nell'apparentemente impossibile impresa di 'reumanizzare' James Bond dopo decenni di film al limite del superuomo. Grande Daniel Craig, forse il miglior 007 dopo l'originale Sean Connery.

    leggi la recensione completa di marcopolo30
  • Forse per ripetere 23 volte una saga e non ripetersi non e' facile e bisogna sapersi rinnovare,ma io non riesco proprio a identificarmi con Bond in questa pellicola fracassona che con i vari Connery,Moore ha poco da spartire.Indistinguibile.

    commento di ezio
  • Demenziale già nelle premesse (prima della magnifica canzone di Adele, sicuramente la cosa più bella del film).Craig imbalsamato come al solito, continuo a sostenere che sia il peggior Bond di sempre.

    commento di Tex Murphy
  • certamente migliore del penultimo 007, ma comunque non al livello dei migliori…James Bond vulnerabile non e molto credibile ma il film resta godibile

    commento di IGLI
  • Film all'altezza dei precedenti di Craig, attore superlativo che ha saputo immedesimarsi alla perfezione dell'agente segreto di Sua Maesta'. Film d'azione che rasenta la perfezione, con alcune scene da antologia. Da vedere assolutamente!

    commento di NCC1701
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è sufficiente

M Valdemar di M Valdemar
6 stelle

Aperto da una sequenza action fulminante, percorsa da costanti tensioni sollecitate da un ritmo indiavolato e impetuoso, il nuovo 007, Skyfall, pensato e realizzato per festeggiare il cinquantesimo dalla prima apparizione cinematografica di James Bond, parte come meglio non si potrebbe desiderare. L’attenzione è al massimo, l’adrenalina è in continuo crescendo, gli occhi appagati dagli... leggi tutto

18 recensioni sufficienti

Recensioni

La recensione più votata delle positive

lorenzodg di lorenzodg
10 stelle

1962-2012. Cinquant’anni e ventitreesimo film dell’agente per eccellenza: l’immaginario rivive e si ridesta in quest’ultima pellicola diretta dall’inglese Sam Mendes (al suo sesto lungometraggio).    Senza nulla togliere a nessuno di essi e ad altri di vario genere, “007. Skyfall” si gode come non mai e ne sublima l’arte come pochi riescono in una tipologia di frullato... leggi tutto

54 recensioni positive

Recensioni

La recensione più votata delle negative

LAMPUR di LAMPUR
2 stelle

Ha ragione Supadany, ultimamente ho elargito una serie troppo lunga di due stellette. Infatti a questo filmetto gliene ascrivo una soltanto. Tutta appannaggio del buon Bardem, qui fratello scemo del magnifico cattivo di Non è un paese per vecchi. Per il resto si salva praticamente poco o nulla. Roba riciclata e rimaneggiata, c'è spazio pure per Mamma ho perso l'aereo nelle scenette al... leggi tutto

5 recensioni negative

Recensione

Furetto60 di Furetto60
8 stelle

L'agente segreto con licenza di uccidere più famoso del mondo, stavolta è chiamato a difendere "M" dal cattivo di turno, uno strepitoso Javier Bardem.Il personaggio di James Bond, interpretato nella famosa e  fortunata serie degli 007 da  Daniel Craig ,è assolutamente diverso da tutti quelli che lo hanno preceduto,non ha l'ironia e la leggerezza del vecchio...

leggi tutto
Recensione
Nel mese di maggio questo film ha ricevuto 4 voti
vedi tutti
Trasmesso il 26 maggio 2017 su Rai Movie
Trasmesso il 25 maggio 2017 su Rai Movie
Trasmesso il 24 maggio 2017 su Rai Movie
Nel mese di gennaio questo film ha ricevuto 7 voti
vedi tutti
Trasmesso il 30 gennaio 2017 su Rai 4
Trasmesso il 29 gennaio 2017 su Rai 4
Trasmesso il 24 gennaio 2017 su Rai 4
Il meglio del 2016
2016

Recensione

IlGranCinematografo di IlGranCinematografo
9 stelle

  Nella gloria delle celebrazioni per il cinquantennale della saga di spionaggio più amata del cinema, il nastro della storia dell'agente segreto inventato da Ian Fleming all'inizio degli anni Cinquanta è riavvolto con geniale grandiosità. Il pool formato dal regista Sam Mendes e dai tre sceneggiatori Neal Purvis, Robert Wade e John Logan debella le incrostazioni...

leggi tutto
Recensione
Utile per 7 utenti
Disponibile dal 3 marzo 2016 in Dvd a 9,76€
Acquista
Il meglio del 2015
2015

Recensione

AlbertoBellini di AlbertoBellini
9 stelle

  Dato inizialmente per morto, l'agente 007 torna al serivizio dell'MI6 per testare la propria lealtà nei confronti di M, impegnata in una guerra informatica contro Raoul Silva, un ex-agente della medesima agenzia di spionaggio britannica.   "Noi non siamo più ora la forza che nei giorni lontani muoveva la terra e il cielo. Noi siamo ciò che siamo un'uguale...

leggi tutto
Il meglio del 2014
2014

Recensione

supadany di supadany
8 stelle

Riprende quota l’agente 007 interpretato da Daniel Craig dopo la non esaltante avventura di Quantum of solace; ciò è reso possibile dalla new entry di Sam Mendes alla regia - che per carriera si smarca dalla quasi totalità dei colleghi impegnati in passato con l'agente segreto più famoso del mondo - ma anche in virtù di un plot non perfetto...

leggi tutto
Recensione
Utile per 9 utenti

54905 - 94

lorenzodg di lorenzodg

Quando ...c'è da chiedersi.  Numeri solo numeri. Uno più, uno meno. Libertà... di firma. Libertà...  di utenza. Libertà... di esserci. Libertà... di...

leggi tutto
Il meglio del 2013
2013

Recensione

ethan di ethan
8 stelle

Parte alla grande il 23esimo episodio della cinquantennale saga bondiana: una incessante, elaborata e lunghissima sequenza d'apertura in cui, addirittura, all'apparenza l'agente con licenza di uccidere muore colpito dal fuoco amico. Poi, partono i bellissimi titoli di testa sulle note del brano che dà il titolo al film, cantato da Adele. Sam Mendes si mostra a suo agio con l'intreccio tipico...

leggi tutto
Il meglio del 2012
2012

7 del 2012

BobtheHeat di BobtheHeat

L'anno di produzione 2012 mi ha già dato molte soddisfazioni. Quelli sotto indicati, in ordine sempicemente cronologico di mia visione in sala, sono ad oggi i 7 film che più hanno colpito la mia attenzione...

leggi tutto
Box office Usa

Box office Usa

Box office UsaLa seconda parte dell’ultimo capitolo della saga vampiresca di “Twilight” parte a razzo incassando 141 milioni di dollari,... segue

Recensione

M Valdemar di M Valdemar
6 stelle

Aperto da una sequenza action fulminante, percorsa da costanti tensioni sollecitate da un ritmo indiavolato e impetuoso, il nuovo 007, Skyfall, pensato e realizzato per festeggiare il cinquantesimo dalla prima apparizione cinematografica di James Bond, parte come meglio non si potrebbe desiderare. L’attenzione è al massimo, l’adrenalina è in continuo crescendo, gli occhi appagati dagli...

leggi tutto
Uscito nelle sale italiane il 29 ottobre 2012
Il meglio del 2000
2000
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito