Espandi menu

    Trama

    La dinamica Violet (Greta Gerwig), la tranquilla Rose (Carrie MacLemore) e la sexy Heather (Megalyin Echikunwoke), dopo aver accolto una nuova studentessa nel loro gruppo universitario, provano ad aiutare i ragazzi depressi del college con un programma di musica e cura dell'aspetto fisico. Innamoratesi tutte quante, finiranno con il mettere a rischio la loro amicizia, la carriera accademica e la salute a causa dei sentimenti che coinvolgeranno il gentile Charlie (Adam Brody), l'uomo dei sogni Xavier (Hugo Becker), il matto del gruppo Frank (Ryan Metcalf) e Thor (Billy Magnussen).

    Commento

    In netta controtendenza rispetto al cinema dominante, Damsels in Distress, attraverso il prisma dei sentimenti, offre uno sguardo disincantato e acidulo sugli Stati Uniti (basti pensare alla festa della confraternita), e ci offre il più bel numero di musical (una citazione incrociata fra il minnelliano Spettacolo di varietà e Fred Astaire) dai tempi di Alto basso fragile di Jacques Rivette. Stillman, calligrafo acuto e sismografo degli oscillamenti del cuore, filma con potente discrezione e invita al sorriso. Magnifiche, infine, la cicatrice sul labbro di Analeigh Tipton e la grazia neoclassica di Greta Gerwig.

    Recensioni

    La recensione più votata è sufficiente

    ethan di ethan
    6 stelle

    Whit Stillman è un regista e sceneggiatore poco prolifico, poiché in oltre vent'anni di carriera 'Damsels in Distress', accompagnato dal brutto sottotitolo 'Ragazze allo sbando' ma che, in realtà, significa donzelle in pericolo, è solo il suo quarto lavoro. L'autore nativo di Washington D.C. si può quasi definire un pittore di immagini dal buon gusto figurativo ma che ha il suo punto di... leggi tutto

    3 recensioni sufficienti

    Recensioni

    La recensione più votata delle positive

    alan smithee di alan smithee
    8 stelle

    Damsels segna il ritorno dopo anni (almeno per quel che ci riguarda in casa nostra, dopo che il film ha fatto una sua molto fugace comparsa in quelle tre sale che l'hanno accolto ai tempi della sua effimera apparizione nei cinema) di quel perfettino gentiluomo un po' pedante ma dal gran senso del ritmo (anche danzante) che è Whit Stillman: un regista che avevamo abbandonato nostalgicamente... leggi tutto

    4 recensioni positive

    Recensioni

    La recensione più votata delle negative

    jonas di jonas
    2 stelle

    In un college, quattro studentesse (una saputella snob, due gregarie e una nuova: l’unica quasi normale) gestiscono un centro per la prevenzione dei suicidi ma sono incasinate come e più di quelli che vorrebbero aiutare. Uno di quei film che mi tolgono ogni residua speranza sulle sorti future della commedia USA: personaggi totalmente privi di interesse ma per cui siamo chiamati... leggi tutto

    3 recensioni negative

    Recensione

    jonas di jonas
    2 stelle

    In un college, quattro studentesse (una saputella snob, due gregarie e una nuova: l’unica quasi normale) gestiscono un centro per la prevenzione dei suicidi ma sono incasinate come e più di quelli che vorrebbero aiutare. Uno di quei film che mi tolgono ogni residua speranza sulle sorti future della commedia USA: personaggi totalmente privi di interesse ma per cui siamo chiamati...

    leggi tutto
    Recensione
    Utile per 3 utenti

    Trasmesso il 28 aprile 2015 su Cielo

    Trasmesso il 20 aprile 2015 su Cielo

    Recensione

    chribio1 di chribio1
    1 stelle

    Film con un paio d'Attrici carine ... tutto il resto e' tremenda NOIA !!!                                                      ...

    leggi tutto
    Recensione

    Trasmesso il 10 aprile 2015 su Cielo

    Trasmesso il 30 marzo 2015 su Cielo

    Trasmesso il 18 marzo 2015 su Cielo

    Il meglio del 2014

    2014

    Recensione

    supadany di supadany
    7 stelle

    Raramente capita di assistere ad un film popolato da figure “teen-ager” che affronti questo lembo di vita cercando la strada dell’intelligenza, d’altro canto Whit Stillman non è certo un regista banale, o per lo meno non è della risma che ricerca il successo più “facilotto” come il sottotitolo italiano, “ragazze allo sbando”,...

    leggi tutto
    Recensione
    Utile per 9 utenti

    Il meglio del 2013

    2013

    Recensione

    ethan di ethan
    6 stelle

    Whit Stillman è un regista e sceneggiatore poco prolifico, poiché in oltre vent'anni di carriera 'Damsels in Distress', accompagnato dal brutto sottotitolo 'Ragazze allo sbando' ma che, in realtà, significa donzelle in pericolo, è solo il suo quarto lavoro. L'autore nativo di Washington D.C. si può quasi definire un pittore di immagini dal buon gusto figurativo ma che ha il suo punto di...

    leggi tutto

    Disponibile dall'11 gennaio 2013 in Dvd a 9,49€

    Acquista

    Il meglio del 2012

    2012

    Recensione

    jack kerouac di jack kerouac
    6 stelle

    L'ho sempre pensato che essere un pò sfigato ha i suoi lati positivi. Primo, fai parte di una cerchia di persone "diverse", e quindi puoi sentirti moralmente superiore. In più, puoi permetterti di essere un pò strano, un pò poeta, un pò misterioso. E poi le ragazze: per quanto super figo tu possa essere, a lei piacerà sempre l'insicurezza, la goffaggine dello sfigato. Lo so per...

    leggi tutto

    (NON) distributori

    AlexPortman80 di AlexPortman80

    Damsels in distress, Take shelter, Cercasi amore per la fine del mondo, La fuga di Marta… E chi li ha visti? Io no di certo. Dopo un’estate cinematografica come quella appena passata, la peggiore che ricordi da...

    leggi tutto

    Uscito nelle sale italiane il 30 luglio 2012

    Il meglio del 2011

    2011

    Selezionato per la sezione Fuori concorso al Venezia 2011

    Damsels in Distress. Ragazze allo sbando valutazione media: 6.2 10 recensioni del pubblico.

    Le nostre firme

    Scopri chi sono le firme

    Sono persone come te:
    appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

    Scopri chi sono le firme

    Come si diventa una firma

    Le firme sono scelte tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

    Scopri come contribuire

    Posso diventare una firma?

    Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

    Registrati e inizia subito