Trama

La giovane interprete di cinese Gaia è contattata per una traduzione urgente. In gran segreto, deve fare da tramite tra l'agente segreto Curti (Ennio Fantastichini), un uomo senza scrupoli, e un individuo chiamato da tutti signor Wang. Poiché l'interrogatorio viene condotto al buio, Gaia incontra notevoli difficoltà nel tradurre ma la scoperta delle motivazioni che hanno indotto all'assenza di luce cambierà per sempre la sua esistenza, trovandosi di fronte a qualcuno che ha poco di umano, proveniente direttamente da un altro pianeta e che non sembra avere intenzioni bellicose.

Note

Girato con quattro soldi, un sacco di energia, effetti speciali digitali più che dignitosi per una produzione autarchica, L’arrivo di Wang è un film di fantascienza Made in Manetti Bros., marchio di fabbrica che significa genuina passione per il genere, voglia di stupire e inventiva nella messinscena. Certo sulla distanza l’ottima idea di base della sceneggiatura si dilata un po’, il soggetto sarebbe stato perfetto per un corto o un mediometraggio, ma anche così la tensione regge fino all’ultimo secondo, liberatorio seppur scorretto politicamente (però diciamolo: è il suo bello). Dopo i fasti del Coliandro televisivo, i fratelli cineasti regalano quindi un gioiellino artigianale al quale non è “creativamente” estraneo lo stesso Fantastichini, grande esperto di fantascienza e fondatore di una società che si chiama Klaatu Productions.

Commenti (6) vedi tutti

  • Nella fantascienza contano pure le persone comuni (se non invisibili), italiane poi... basterebbe già questo per guardare il film

    leggi la recensione completa di ShermanMcCoy
  • Molto carino e intelligente. Peccato per la pessima recitazione del cattivo e dei vari militari che neanche in tv si potrebbe vedere. Lei invece è molto credibile come pure l'alieno.

    commento di ezzo24
  • Film geniale nella sua semplicità e sobrietà narrativa, pungente nei confronti dell’ipocrita ideologia pacifista buonista, frutto di mode emulative e condizionamenti ambientali e non di vera evoluzione e consapevolezza. Il risultato finale sarà mastodonticamente devastante rispetto alla modesta stupidità buonista dalla manifestante

    commento di Maciknight
  • QUalche volta anche in Italia si fa un film accettabile sulla fantascienza. Giocato motlo bene sull'ambiguità e su alcuni luoghi comuni, non è male per come è strutturato.

    commento di sillaba
  • Un film che agli appassionati del genere non potrà sembrare che poco credibile dall'inizio alla fine.Dalla recitazione alla storia, un film che anche visto con patriottismo, delude ogni 5 minuti…

    commento di tt Saga
  • Con quattro soldi e un po' di computergrafica, finalmente anche in Italia si produce un film di fantascienza come si deve. Un incubo ben riuscito, dove c'è anche spazio per riflettere e anche per essere spiazzati e presi in giro: consigliatissimo.

    commento di danber80
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è positiva

bradipo68 di bradipo68
8 stelle

Ero veramente curioso di vedere il nuovo film dei Manetti bros. Loro incarnano alla perfezione uno degli ideali di cinema che preferisco: zero soldi, idee a profusione, modo divino di girare , di studiare certosinamente inquadrature e angoli di ripresa, una certa ironia sbracata che tende sempre a venir fuori nei momenti topici( ancora vivo è il ricordo in Zora la vampira dell'ammazzavampiri... leggi tutto

13 recensioni positive

Recensioni

La recensione più votata delle sufficienti

supadany di supadany
6 stelle

Far di necessità virtù è universalmente pregio di pochi e tra i registi sicuramente i Manetti Bros. possono fregiarsi di questa qualità; in questo caso riescono a realizzare un film di genere ormai raro all’interno della monodimensionale cinematografia nostrana (e per questo da proteggere a spada tratta) che certamente non brilla dall’inizio alla fine,... leggi tutto

10 recensioni sufficienti

Recensioni

La recensione più votata delle negative

vjarkiv di vjarkiv
4 stelle

Non sono un fan sfegatato dei fratellini, neo registi "cult" (?!), quindi non mi unisco alle lodi stucchevoli che trovo qui riportate. L' idea di partenza è interessante ma la realizzazione è quanto meno criticabile. Sul piano recitativo siamo alle solite, non si riesce a superare il pessimo standard televisivo, escludendo la professionalità di Fantastichini e...della "Creatura". A... leggi tutto

4 recensioni negative

Il meglio del 2016
2016

Recensione

sasso67 di sasso67
6 stelle

Fantascienza all'italiana. L'arrivo di Wang ribadisce la predilezione dei fratelli Manetti per i generi popolari e per il cinema, forzatamente o meno, a basso costo. Il raccontino ricorda qualche storia di quelle che venivano pubblicate trenta/quarant'anni fa su riviste a fumetti come Skorpio o Lanciostory (per la verità apprendo da Wikipedia che le due riviste sono tuttora pubblicate)...

leggi tutto
Recensione
Utile per 6 utenti
Il meglio del 2015
2015

Recensione

Baliverna di Baliverna
7 stelle

CONTIENE ANTICIPAZIONI - Devo dire che non mi ha deluso questo strano prodotto italiano, che tra l'altro non presenta un fastidioso binomio di tante produzioni del nostro Paese di oggi, cioè la compresenza di ambizioni artistiche e mancanza di talento e idee. Questo non è un grande film, ma si conquista sicuramente l'appellativo di dignitoso, e anche di originale. Quanto...

leggi tutto
Recensione
Utile per 2 utenti
Il meglio del 2014
2014

Recensione

supadany di supadany
6 stelle

Far di necessità virtù è universalmente pregio di pochi e tra i registi sicuramente i Manetti Bros. possono fregiarsi di questa qualità; in questo caso riescono a realizzare un film di genere ormai raro all’interno della monodimensionale cinematografia nostrana (e per questo da proteggere a spada tratta) che certamente non brilla dall’inizio alla fine,...

leggi tutto
Il meglio del 2013
2013

Recensione

OGM di OGM
8 stelle

Forse è una pièce teatrale. Forse è un racconto di poche pagine. Questa storia è un concetto dalla semplicità agghiacciante, racchiuso nello spazio angusto di un pensiero. è un’idea che nasce, cresce e muore all’interno di una scena. È una situazione decomposta in tutti i suoi dettagli, stesa su un vetrino e vista al microscopio.  La struttura è ridotta all’essenziale, a quel...

leggi tutto
Disponibile dal 14 giugno 2013 in Dvd a 4,99€
Acquista
Il meglio del 2012
2012

(NON) distributori

AlexPortman80 di AlexPortman80

Damsels in distress, Take shelter, Cercasi amore per la fine del mondo, La fuga di Marta… E chi li ha visti? Io no di certo. Dopo un’estate cinematografica come quella appena passata, la peggiore che ricordi da...

leggi tutto

Recensione

bradipo68 di bradipo68
8 stelle

Ero veramente curioso di vedere il nuovo film dei Manetti bros. Loro incarnano alla perfezione uno degli ideali di cinema che preferisco: zero soldi, idee a profusione, modo divino di girare , di studiare certosinamente inquadrature e angoli di ripresa, una certa ironia sbracata che tende sempre a venir fuori nei momenti topici( ancora vivo è il ricordo in Zora la vampira dell'ammazzavampiri...

leggi tutto
Uscito nelle sale italiane il 5 marzo 2012
Il meglio del 2011
2011
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito