Trama

Il 12 dicembre 1969 una bomba devasta la sede della Banca Nazionale dell'Agricoltura di piazza Fontana, a Milano, uccidendo 17 persone e ferendone 88. L'attentato è il simbolo di un'intera stagione di fatti criminosi, stragi, tensioni politiche e violenza nelle piazze, ricordata come il periodo della cosiddetta strategia della tensione, che segna anche l'inizio dei sanguinosi Anni di Piombo. Attribuito all'anarchico Giuseppe Pinelli (Pierfrancesco Favino), che muore precipitando da una finestra durante un interrogatorio, il drammatico evento incrocia la storia del commissario Luigi Calabresi (Valerio Mastandrea), chiamato a indagare sulla vicenda e assassinato la mattina del 17 maggio 1972 davanti alla sua abitazione, dopo essere stato per due anni oggetto di una vera e propria persecuzione mediatica e di una lunga campagna di aggressione e di odio da tutto il movimentismo di sinistra italiano.

Note

Con Romanzo di una strage Giordana trasloca in immagini il celebre «Io so, ma non ho le prove» di pasoliniana memoria. Trattenuto, algido, zeppo d’ombre, volutamente didascalico, quasi un contraltare brechtiano all’accentuata visionarietà di Sanguepazzo (2008), Romanzo di una strage non consente, infatti, di immedesimarsi con nessuno, lasciando libero il campo degli occhi e il pensiero dello spettatore. Un film importante, nonostante i difetti (come i mimetismi alla Giuseppe Ferrara), con attori maturi e una Milano, una classe politica, un’atmosfera da guerra civile lontane ormai nel tempo. Senza nostalgie.

Commenti (8) vedi tutti

  • Grande ritmo, film da gustare tutto d'un fiato: mi è piaciuto. Purtroppo la recitazione di molte comparse è da terza elementare e i dialoghi a tratti perfino imbarazzanti.

    commento di andenko
  • Film didascalico. Calabresi sembra uscito da una detective story. Troppo retto. Ma l'insieme è interessante ed equilibrato

    commento di ENNAH
  • Più Moro e PD che Pasolini e PCI.

    leggi la recensione completa di tafo
  • Il bozzettismo iniziale non entusiasma. Poi, per buona sorte, il meccanismo narrativo comincia a carburare, le performance diventano ben rodate, e i cupi fatti di cronaca vengono sviluppati con estrosi tocchi di classe.

    commento di Stefano L
  • Voto al Film :  7

    commento di ripley77
  • che dire, e' proprio un bel film,pellicola assolutamente riuscita.

    commento di danandre67
  • Buon film di Giordana.Ottimi Favino e Mastandrea

    commento di antonio de curtis
  • Un film importante che segna. Imperdibile per fatti, persone, attori. Se ne parlerà a lungo.

    commento di mattyno
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è positiva

GIANNISV66 di GIANNISV66
8 stelle

Mentre scorrevano i titoli di coda ho avuto, chiara, l'impressione di avere appena visto un film importante. Un film di impegno morale e civile, un lavoro di ricostruzione coraggioso anche se non esente da difetti (che più avanti andrò pure a dettagliare). Diciamolo subito: pellicole come questa sono necessarie, perché hanno la capacità di scuotere la coscienza del... leggi tutto

25 recensioni positive

Recensioni

La recensione più votata delle sufficienti

lorenzodg di lorenzodg
6 stelle

“Romanzo di una strage” (2012) è il nono lungometraggio del regista milanese che si misura, per l’ennesima volta con la storia del nostro Paese. Una storia di fatti, di suggestioni, di voci, di supposizioni e di realtà nascoste (da tutti) da una scrittura avveduta, scorretta e parziale. Appunto un romanzo e niente da anteporre ma chiudere una storia mai chiusa e per sempre riposta... leggi tutto

18 recensioni sufficienti

Recensioni

La recensione più votata delle negative

bradipo68 di bradipo68
4 stelle

La visione di questo film volenti o nolenti non lascia indenni , nè tantomeno indifferenti. E forse proprio per questo è da catalogare tra le operazioni temerarie perchè far vedere di scoperchiare il calderone delle stragi di Stato, dei servizi deviati, dei misteri della nostra storia recente è qualcosa di più che coraggioso: oserei dire che è da incoscienti  esporsi in una nazione... leggi tutto

6 recensioni negative

Recensione

Corinzio di Corinzio
6 stelle

"Oggi, la difficoltà di combattere il comunismo in Italia dipende quasi esclusivamente dal fatto che i comunisti non si vedono. Essi sono tanto onnipresenti, quanto invisibili... non vedrete mai un distintivo comunista all'occhiello. Questo per significare, per sottolineare, quasi, che i comunisti intendono conquistare lo Stato, attraverso una lenta opera di saturazione interna."...

leggi tutto
Il meglio del 2016
2016

Recensione

tafo di tafo
5 stelle

Il cinema di Giordana  nei film più riusciti è il miglior compromesso possibile tra il popolare e il civile, tra la chiarezza narrativa  e la precisione dei fatti raccontati. Nel romanzo non c’è spazio per nulla che non sia la verità emersa dalle ricostruzioni di quella strage, anni violenti e difficili anche da raccontare quando si vuole evitare...

leggi tutto
Recensione
Utile per 5 utenti

Aldo Moro e il 1978

MarioC di MarioC

Ci sono anni che sono uno spartiacque, per un uomo ma anche per una nazione. Quando l’evenienza cronologica coincide, risulterà perdonabile qualche concessione al ricordo personale, prima del necessario...

leggi tutto
Il meglio del 2015
2015

Recensione

supadany di supadany
7 stelle

Con ogni probabilità si tratta di uno dei film italiani più importanti degli ultimi anni, questo a partire dalla costosa produzione (lo stesso Marco Tullio Giordana ha ammesso che solo pochi mesi dopo, vedi crisi economica, sarebbe stato impossibile da realizzare), per arrivare al nocciolo della questione, ovvero il fatto attorno al quale tutto ruota, che essendo avvolto da...

leggi tutto
Recensione
Utile per 11 utenti
Il meglio del 2014
2014
Disponibile dal 7 novembre 2014 in Dvd a 7,99€
Acquista

Recensione

Enrique di Enrique
8 stelle

Preliminarmente mi sembra doveroso un chiarimento. Una cosa è la forma, una cosa è l’intento, un’altra sono i contenuti. La forma è eccellente (spicca l’ottima fotografia di Basili che riesce ad impastare di ombre e di oscurità ambienti, animi ed atmosfere). L’intento sembrerebbe (il condizionale si spiega alla luce di quanto segue)...

leggi tutto
Il meglio del 2013
2013

" La Corona Spezzata " (2013)

Kubrick70 di Kubrick70

 MERCOLEDI' 20 NOVEMBRE ore 21.00              in Anteprima Stampa al Palariviera                   San Benedetto del Tronto (AP) TRAMA: Gaetano Laterza è il braccio destro di Don Carmelo, potente...

leggi tutto

Recensione

GARIBALDI1975 di GARIBALDI1975
6 stelle

PRO: Buon film, serio, con buona tensione, mai banale, chiaro e didascalico (andrebbe fatto vedere in tutte le scuole medie). Una pagina amara, amarissima della storia d'Italia raccontata con devozione e partecipazione da una buona regia e dai migliori interpreti del panorama italiano (Favino, Lo Cascio e Mastandrea), che hanno dato un eccellente perfomance. CONTRO: le luci priprio non mi sono...

leggi tutto
Recensione
Utile per 2 utenti
Il meglio del 2012
2012

Recensione

GIANNISV66 di GIANNISV66
8 stelle

Mentre scorrevano i titoli di coda ho avuto, chiara, l'impressione di avere appena visto un film importante. Un film di impegno morale e civile, un lavoro di ricostruzione coraggioso anche se non esente da difetti (che più avanti andrò pure a dettagliare). Diciamolo subito: pellicole come questa sono necessarie, perché hanno la capacità di scuotere la coscienza del...

leggi tutto
Uscito nelle sale italiane il 26 marzo 2012
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito