Trama

Pietro e Alessandro, tra la fine dell’Ottocento e l’inizio del Novecento, hanno undici e tredici anni e vivono in una casa sperduta tra le valli degli Appennini, insieme ai genitori. Abituati a comportarsi come animali liberi e selvaggi, sono costretti ad assumersi le prime responsabilità quando, in seguito all’improvvisa morte della giovane madre, il padre regala loro due puledri, che crescono con i consigli di un vecchio allevatore della zona, pronto a impartir loro i rudimenti del mestiere. Ma, non appena divenuti adulti, dovranno confrontarsi con i loro sogni che li porteranno a separarsi quando Alessandro vorrà trasferirsi in città mentre Pietro vorrà rimanere sul posto per vivere con l’amata Veronica. 

Note

Dal racconto omonimo di Pietro Grossi, contenuto nel suo fulminante libro Pugni (Sellerio), il regista esordiente Michele Rho e lo sceneggiatore Francesco Ghiaccio traggono un film anomalo nel panorama medio del cinema italiano contemporaneo, ma legato a una tradizione precisa di quello classico, che parla la stessa lingua visiva aspra del Pietro Germi “siculo” e del Giuseppe De Santis di Uomini e lupi. Cavalli è un western mascherato con tanto di imboscate, botte nel saloon, schioppettate tra buoni e cattivi. Michele Rho, che gira tra la Val D’Elsa e il Gran Sasso, ha un’idea di cinema avventurosa e la sua è una bella opera prima.

Commenti (1) vedi tutti

  • Coraggioso, ma manca un po' lo sviluppo lineare della storia, che procede un po' a salti. Comunque godibile, fosse solo per il senso di libertà che danno i paesaggi.

    commento di slim spaccabecco
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è positiva

mck di mck
7 stelle

Cavalli, e ... pugni.   Addomesticare i figli, domare i cavalli.   Prima, i due fratelli vedono dalla finestra i due cavalli portati per le briglie dal padre, poi, dalla stessa finestra il padre vede i due fratelli a cavallo degli stessi tornare : e "dalla finestra" è una delle cose più western che ci sia.   La citazione iniziale da Cormac McCarthy ( "... leggi tutto

3 recensioni positive

Recensioni

La recensione più votata delle sufficienti

alan smithee di alan smithee
6 stelle

  Il western italiano proprio ci mancava: non “all'italiana”, ovvero lo “spaghetti western”, grazie al quale l'Italia più di ogni altro Paese ha rinverdito i fasti di un genere amato ma forse un po' in declino a metà anni '60. Cavalli sfida il genere proponendoci un western di ambientazione “appenninica”, tra le amene pendenze della... leggi tutto

4 recensioni sufficienti

Recensioni

La recensione più votata delle negative

OGM di OGM
4 stelle

Un film non fa mai tanto desiderare la letteratura come quando la strapazza, la consuma, la sfrutta sfibrandone l’essenza. Rarefazione e minimalismo sono un gioco per registi navigati, quelli che sono in grado di utilizzare la povertà del testo cinematografico per creare alvei di indeterminatezza, in cui le suggestioni sono libere di circolare, dando vita  alle atmosfere, evocando le... leggi tutto

4 recensioni negative

Trasmesso il 28 ottobre 2017 su Rai Movie
Il meglio del 2015
2015

Recensione

alan smithee di alan smithee
6 stelle

  Il western italiano proprio ci mancava: non “all'italiana”, ovvero lo “spaghetti western”, grazie al quale l'Italia più di ogni altro Paese ha rinverdito i fasti di un genere amato ma forse un po' in declino a metà anni '60. Cavalli sfida il genere proponendoci un western di ambientazione “appenninica”, tra le amene pendenze della...

leggi tutto
Recensione
Utile per 7 utenti
Il meglio del 2014
2014

Recensione

zombi di zombi
2 stelle

nonostante mi mancassero i primi dieci minuti di film(o forse proprio per questo, ma ne dubito)è stato sfiancante arrivare alla fine di questo film, dalla fotografia molto bella che ha saputo ritrarre i protagonisti della pellicola che valga la pena di essere ricordati... i paesaggi. era da tempo che non assistevo ad una tale incapacità di dirigere gli attori e una pessima...

leggi tutto
Recensione
Utile per 3 utenti
Il meglio del 2013
2013

Recensione

barabbovich di barabbovich
2 stelle

Tratto da un racconto di Pietro Grossi contenuto in un'opera intitolata Pugni, il film d'esordio di Michele Rho ritrae, nell'Appennino di fine ottocento (ma la ricostruzione cronologica è a dir poco ellittica), la traiettoria esistenziale di due fratelli - Vinicio Marchioni e Michele Alhaique - legatissimi tra loro, rimasti orfani di madre fin da piccoli e cresciuti da un padre rigido e...

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti
Il meglio del 2012
2012

Recensione

mck di mck
7 stelle

Cavalli, e ... pugni.   Addomesticare i figli, domare i cavalli.   Prima, i due fratelli vedono dalla finestra i due cavalli portati per le briglie dal padre, poi, dalla stessa finestra il padre vede i due fratelli a cavallo degli stessi tornare : e "dalla finestra" è una delle cose più western che ci sia.   La citazione iniziale da Cormac McCarthy ( "...

leggi tutto
Il meglio del 2011
2011

Fratelli

Redazione di Redazione

Il titolo non necessita davvero di molte spiegazioni. Il legame tra i fratelli è archetipico (pensate a Caino ed Abele ;-) e il cinema ci si è soffermato un'infinita di volte. Ci arrischiamo quindi in questo mare...

leggi tutto
Playlist

Recensione

OGM di OGM
4 stelle

Un film non fa mai tanto desiderare la letteratura come quando la strapazza, la consuma, la sfrutta sfibrandone l’essenza. Rarefazione e minimalismo sono un gioco per registi navigati, quelli che sono in grado di utilizzare la povertà del testo cinematografico per creare alvei di indeterminatezza, in cui le suggestioni sono libere di circolare, dando vita  alle atmosfere, evocando le...

leggi tutto
Uscito nelle sale italiane il 17 ottobre 2011
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito