Trama

Curtis (Michael Shannon) trascorre una vita tranquilla con sua moglie e sua figlia quando comincia ad essere scosso da terribili incubi notturni. È soprattutto ossessionato dalla minaccia di un tornado devastante  e le visioni apocalittiche si impadroniscono poco a poco di lui. Il suo comportamento diventa un problema nelle sue relazioni con gli altri e con la moglie, e nulla sembra riuscire a vincere il terrore che si è impossessato di lui. 

Note

Asciutto e penetrante, il film di Nichols dice dell’America di oggi molto più di quanto sembri, tra le pieghe di una narrazione parzialmente di genere: la paura come motore scatenante, le assurdità del sistema sanitario, l’ossessione della protezione da una minaccia invisibile, sono in bella vista, buchi scavati nella superficie liscia delle villette familiari. Il quotidiano diventa orrore, senza soluzione di continuità, senza un passaggio fisicamente avvertibile: quando finalmente scopriamo se il personaggio di Michael Shannon sia un folle o un predestinato, non ha più veramente importanza, perché l’Apocalisse, forse, è sempre stata nel giardino di casa.

Commenti (3) vedi tutti

  • Ipnotico da quanto è bello. Potente sia visivamente sia nei pochi dialoghi. Artistico e "autoriale"

    commento di LucaJazz94
  • Avverare le paure per sopravvivere alla normalità.

    leggi la recensione completa di mck
  • Vedo che sono in tanti con iI sintomi di attaco di panico…^_^

    commento di Nobre
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Recensioni

La recensione più votata è positiva

pazuzu di pazuzu
8 stelle

Gli incubi di Curtis iniziano con delle nubi enormi. Nubi che si addensano si gonfiano e si abbassano. E che non si limitano a minacciare con tuoni e saette, ma scaricano giù una pioggia gialla e densa come olio motore. Curtis si sveglia in preda all'agitazione ma tiene tutto per sé, e cerca di tirare avanti come nulla fosse: vive in una pacifica cittadina dell'Ohio, fa l'operaio... leggi tutto

28 recensioni positive

Recensioni

La recensione più votata delle sufficienti

ethan di ethan
6 stelle

'Take Shelter' (mettersi al riparo) di Jeff Nichols ricorda a livello tematico 'Melancholia' di Lars von Trier ma differisce molto dal punto di vista stilistico dal film del discusso autore danese: Nichols opta per un andamento fin troppo compassato, con scene lunghissime e molto controllate - costruite spesso con camera fissa - in cui ciò che succede è la proiezione visiva della mente... leggi tutto

9 recensioni sufficienti

Recensioni

La recensione più votata delle negative

EightAndHalf di EightAndHalf
4 stelle

Un saggio sulla paranoia dell'uomo moderno, sopravvalutatissimo. Gli attori sono bravi, sanno tutti che Jessica Chastain è una promessa nascente e vivente, già testata spesso e volentieri (e che ha raggiunto il suo apice con "Zero Dark Thirty"), ma "Take Shelter", diretto insistentemente verso la sua personale analisi delle paure dell'uomo di fronte alla comunità, è fin troppo fermo, può... leggi tutto

8 recensioni negative

Nel mese di gennaio questo film ha ricevuto 5 voti
vedi tutti
Il meglio del 2016
2016

Recensione

slim spaccabecco di slim spaccabecco
6 stelle

Le paure del protagonista sono quelle generate dalla società americana, impaurita da tutto dopo l'11 settembre. Uno specchio dei deliri del ventunesimo secolo, un TAKE SHELTER (mettersi al riparo) da qualsiasi minaccia e a qualsiasi costo (soprattutto economici), allontanandoci dalla realtà delle cose e crendo un mondo di immaginazioni che distolgono dalle vere essenze della vita.

leggi tutto

Nero Rurale

FedoFedo di FedoFedo

Campagne, piccoli paesi, luoghi desolati per anime desolate. Uomini persi, folli, reietti in balia degli istinti. La playlist racoglie dei film che hanno in comune queste caratteristiche (non per tutti il termine...

leggi tutto
Disponibile dall'11 maggio 2016 in Dvd a 9,99€
Acquista
Il meglio del 2015
2015

Recensione

Tex61 di Tex61
8 stelle

  Take shelter sembra indagare nei meandri della mente e della malattia mentale, probabilmente la più subdola e quella più difficilmente diagnosticabile oltre che la più incerta nel determinarne le cause. Questo almeno pare voglia trasmettere la pellicola fino a quando, nello spettatore, s’insinua il dubbio se Curtis stia veramente impazzendo o se sia solo...

leggi tutto

Giurassico, ma rebooted

End User di End User

No, non ho intenzione di parlarvi di Jurassic World, uscita di punta di questa settimana, ma mi prendo la licenza di usarlo come pre-testo perché il cinema visto in sala lo contesto, a volte lo detesto e...

leggi tutto
Il meglio del 2014
2014

Recensione

GIMON 82 di GIMON 82
8 stelle

L'ombra esiste dentro ognuno di noi,come lato misterioso o energia primordiale,puo' innalzarci o come nel caso di Curtis generare una dissociazione di sè,un autentica paranoia che sembra individuale,ma "Junghianamente" è qualcosa che è parte dell'inconscio collettivo. "Take Shelter" secondo film del "golden boy" Jeff Nichols è quasi un saggio sulla fobia...

leggi tutto
Il meglio del 2013
2013

Michael Shannon

mck di mck

Michael Shannon, classe 1974, a normal guy. Da questo spezzone fresco fresco tratto dal David Letterman Late Show... ...non si direbbe, ma lo aspetto in una vera Commedia. Ben Scritta ( non che l'Orrore che...

leggi tutto
Il meglio del 2012
2012

(NON) distributori

AlexPortman80 di AlexPortman80

Damsels in distress, Take shelter, Cercasi amore per la fine del mondo, La fuga di Marta… E chi li ha visti? Io no di certo. Dopo un’estate cinematografica come quella appena passata, la peggiore che ricordi da...

leggi tutto

Recensione

bradipo68 di bradipo68
8 stelle

E' ormai assodato che per gli studios Michael Shannon ha la faccia del folle. Lo stesso meccanismo per cui a Matt Damon fanno fare sempre la parte del vedovo con la faccia da cane bastonato, funziona per Shannon che avevo conosciuto con Revolutionary Road ( in cui faceva la parte di un ritardato che però diceva solo la verità) e che anche nel misconosciuto Bug di Friedkin recitava la...

leggi tutto
Uscito nelle sale italiane il 25 giugno 2012
Il meglio del 2011
2011

Recensione

pazuzu di pazuzu
8 stelle

Gli incubi di Curtis iniziano con delle nubi enormi. Nubi che si addensano si gonfiano e si abbassano. E che non si limitano a minacciare con tuoni e saette, ma scaricano giù una pioggia gialla e densa come olio motore. Curtis si sveglia in preda all'agitazione ma tiene tutto per sé, e cerca di tirare avanti come nulla fosse: vive in una pacifica cittadina dell'Ohio, fa l'operaio...

leggi tutto
Il meglio del 2001
2001
Il meglio del 2000
2000
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito