Lo Hobbit: Un viaggio inaspettato

  • The Hobbit: An Unexpected Journey

  • USA, Nuova Zelanda,
  • Genere: Avventura
  • durata 174'
play

Regia di Peter Jackson

Con Ian McKellen, Martin Freeman, Richard Armitage, Ken Stott, Graham McTavish, William Kircher, James Nesbitt, Stephen Hunter... Vedi cast completo

altre VISIONI

Trama

Lo hobbit Bilbo Baggins lascia la Contea, dove vive, per avventurarsi verso il monte Solitario, accompagnato da alcuni nani.Scopo del viaggio è reclamare un tesoro che è stato loro sottratto dal dragone Smaug.

Approfondimento

IL VIAGGIO DI JACKSON NELLA TERRA DI MEZZO

Ci son voluti ben 8 anni, 3 miliardi di dollari incassati in tutto il mondo e 17 premi Oscar, prima che Peter Jackson decidesse di tornare ad occuparsi dei personaggi della leggendaria Terra di Mezzo creata dallo scrittore J.R. Tolkien. La resistenza nasceva dal timore del regista di rimanere ancorato a un marchio e di dover necessariamente competere con se stesso e le aspettative dei fan, che difficilmente avrebbero perdonato un passo falso. Dopo aver vinto ogni resistenza, Jackson aveva deciso che a dirigere il film fosse l'amico Guillermo del Toro ma, causa la crisi economica della MGM che ha messo a rischio tanti importanti progetti - come ad esempio 007 Skyfall (2012) - , i tempi di attesa si sono talmente dilatati che del Toro è rimasto solo nelle vesti di produttore e Jackson ha preso in mano le redini del progetto. Il più grosso dilemma che si è ritrovato poi ad affrontare era il modo in cui gli hobbit venivano descritti nel romanzo: trattandosi di un libro destinato pur sempre all'infanzia e all'adolescenza, i 13 nani protagonisti avevano più aspetti comici che drammatici. Per renderlo, però, come un prequel della saga di Il Signore degli Anelli, Jackson ha limato gli aspetti che differivano dalla sua trilogia e ha reso il corpus unico, descrivendo i nani ognuno con un carattere differente dall'altro. Suddividendo il libro in tre differenti parti, di cui Un viaggio inaspettato è la prima e precede di un anno l'uscita di Lo Hobbit - Parte 2 (2013), ha avuto anche modo di far sì che all'interno della storia ci fosse anche la presenza dei personaggi della "saga degli Anelli", compresi Frodo e Legolas, in modo da formare con questa una esalogia mitologica senza falle e unitaria, aiutato anche dal fatto di aver casualmente citato L'Hobbit in Il Signore degli Anelli: la compagnia dell'Anello (2001). Una volta partita la produzione, Jackson ha assecondato la trepidante attesa dei fan di tutto il mondo pubblicando a intervalli regolari dei videoblog dal set sulla sua pagina Facebook.

EROE, ANTAGONISTA ED AIUTANTI

Protagonista principale nella lotta per liberare il regno di Erebor dal drago Smaug e recuperare il tesoro della Montagna Solitaria è Bilbo, un hobbit che all'avventura ha sempre preferito il calduccio della sua abitazione. Bilbo viene convinto a partire per Erebor dal mago Gandalf, in cambio però di una lauta ricompensa. Nonostante la sua attitudine sedentaria appartiene a una famiglia dalla rispettabile tradizione ed è dotato del carisma dell'eroe in fieri: il procedere della missione corrisponde nei fatti a un lento processo di formazione che da essere normale lo trasforma in eccezionale, mettendo in evidenza dosi di coraggio e astuzia che contribuiscono a renderlo il leader del gruppo di 13 nani suoi compagni di viaggio. 

Gandalf è il vecchio e saggio mago che dà inizio all'avventura. La scelta da parte sua di Bilbo non è casuale: Gandalf ne conosceva bene la madre Belladonna e, di conseguenza, era certo dei valori che gli erano stati tramandanti. Benché appaia poco nel corso della storia, si palesa quasi sempre nei momenti in cui i nani hanno bisogno di aiuto o sono in difficoltà. Poco interessato alla riconquista del tesoro, ha in mente altri piani o azioni che non rivela mai per tutto il corso della storia, dando inoltre la sensazione di sapere come si evolveranno gli eventi. Considerato un baluardo indispensabile nella lotta contro le forze del male, ha tutto l'aspetto del vecchio saggio illuminato che conosce ogni persona o creatura del mondo.

Smaug è il grande antagonista e motore della storia, il drago che si è impossessato della Montagna Solitaria, cacciando via i 13 nani. Capace di radere al suolo anche un'intera città con una sua folata d'alito, ha enormi ali che gli permettono di coprire grandi distanze e uno strato di pelle impenetrabile, oltre che un'elevata dose di umorismo sardonico.

Gollum, infine, è una strana, piccola e viscida creatura, che vive nel profondo delle grotte di Moria, sotto le Montagne Nebbiose, e di cui si conosce ben poco. È il possessore del prezioso anello magico che rende invisibili e che gli permette di incrociare la strada di Bilbo cambiandogli il destino. 

I TREDICI NANI

Capo della compagnia dei 13 nani è Thorin Scudodiquercia, colui che ha più interesse a riconquistare il tesoro della Montagna Solitaria, appartenuto a suo nonno Thror. Guerriero fiero, testardo e dal fisico imponente, è incapace di formulare piani di successo e tocca a Bilbo, considerato sempre come un insignificante subalterno, salvarlo dai pericoli in cui si caccia per assecondare la sua irrazionale sete di oro.

Balin e Dwalin sono fratelli. Il primo è un vecchio guerriero, memoria storica della gloria dei nani, mentre il secondo è conosciuto per la sua grande lealtà. Anche Fili e Kili sono fratelli e sono i più giovani del gruppo: con qualche anno in più, Fili è caratterizzato da una vista molto acuta che gli permette di scrutare i pericoli anche da lontano. Bifur, Bofur e Bombur sono, invece, tre cugini quasi inseparabili: dannatamente ostinato il primo, sempliciotto il secondo e maledettamente maldestro il terzo, oltre che affetto da una strana forma di narcolessia derivante da una caduta nelle acque magiche. Il valoroso ma burbero Dori è colui che, poi, nel corso della vicenda mostra più di una volta grande generosità nell'essere d'aiuto a Bilbo nelle difficoltà. A loro fanno compagnia Nori, Oin, Ori e Gloin, padre di Gimil, personaggio chiave de Il Signore degli Anelli: la compagnia dell'Anello (2001).

Leggi tuttoLeggi meno

Note

Prima parte di una trilogia annunciata, il film rispetta alla perfezione un ipotetico manuale del blockbuster in cui il film dall'elevato minutaggio non è più un episodio feriale ma un evento festivo e dove la “struttura a trilogia” soddisfa sia la nostra sete di serialità che ad attuare un’intelligente economia di scala. I 48 frame per secondo e il 3D a tratti ammutoliscono per la meraviglia ma l’eccesso di definizione rischia di sottrarre fantasia alla fantasia. Successo (annunciato) di pubblico e critica divisa.

Commenti (9) vedi tutti

  • Un regista inadatto a gestire una storia incentrata sui nani allunga il brodo e produce un film senza anima, struttura e coerenza.

    leggi la recensione completa di Un tizio
  • Le atmosfere sono quelle del Signore degli Anelli, la terra di mezzo è tornata, ma il film non è Il Signore degli Anelli. La trama è abbastanza aderente al libro ma decisamente più pesante.

    commento di near87
  • Ideale come ipnotico.

    commento di Stelvio69
  • Jackson, noto sprezzante del pericolo, ci riporta nella Terra di Mezzo con un film senza dubbio imperfetto, ma che garantisce uno spettacolo assicurato per gli occhi.

    leggi la recensione completa di Parliamodicinema
  • Simpatico e piacevole nonostante duri un eternità!

    commento di ultrapaz
  • Voto 6. [24.12.2013]

    commento di PP
  • belle scenografie, ma x il resto stanxa , dura circa 3 h

    commento di raimea
  • Film molto spettacolare ma dalla storia molto semplice ed allo stesso tempo confusa…decisamente minore rispetto alla triologia del Signore degli Anelli

    commento di IGLI
  • Non bastano 3 ore per chiudere la storia.. Peccato.

    commento di gianbers
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è positiva

alan smithee di alan smithee
10 stelle

Valeva la pena aspettare quasi dieci anni: lasciare decantare nella memoria la meraviglia delle scene di massa così complesse e piene che bisognerebbe vedere e rivedere per apprezzarne ogni più infinitesimo dettaglio; riassaporare il volo leggero e disinvolto di una macchina da presa che ci ridà, nuovamente dopo anni, la vera ebbrezza del volo e della vertigine, riempiendoci gli occhi di... leggi tutto

37 recensioni positive

Recensioni

La recensione più votata delle sufficienti

Immorale di Immorale
6 stelle

Il ritorno di Peter Jackson nella Terra di Mezzo, successivo alla sua riappacificazione con la New Line Cinema, è coinciso anche con il mio ritorno, dopo lunga assenza, nelle sale cinematografiche (un altro potere dell’unico anello ?). L’attesa è stata lunga, più per altro per la curiosità di vedere il regista neozelandese alla prese con un testo base (“The hobbit: there and back... leggi tutto

22 recensioni sufficienti

Recensioni

La recensione più votata delle negative

M Valdemar di M Valdemar
4 stelle

Gli ingredienti per garantire un buono spettacolo ci sarebbero eppure Lo Hobbit: Un viaggio inaspettato delude alquanto, e non perché sia semplicemente brutto o malfatto ma perché la visione, palesemente allungata in una brodaglia poco saporita, risulta stancante ed a tratti noiosa. Se ciò che rendeva attraente ed estremamente riuscita l’intera trilogia de Il Signore degli Anelli era la... leggi tutto

11 recensioni negative

Recensione

Texano98 di Texano98
7 stelle

Bilbo Baggins fuma la pipa seduto nel giardino della propria casa. Colmo di esperienza, egli emette un cerchio di fumo che ci porta nel passato, lì dove comincia la mitica avventura narrata da Tolkien; "In una caverna sotto terra viveva uno Hobbit." Peter Jackson non ci pensa due volte: eccoci di nuovo nella Contea, avvolta come nel libro da un'aura di spensieratezza, lì dove i...

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti
Trasmesso il 7 luglio 2017 su Rsi La1
Nel mese di giugno questo film ha ricevuto 6 voti
vedi tutti
Trasmesso l'11 giugno 2017 su TV8
Trasmesso il 9 giugno 2017 su TV8
Trasmesso il 5 giugno 2017 su TV8

Recensione

Un tizio di Un tizio
3 stelle

Che Peter Jackson non fosse il regista più adatto a girare "Lo Hobbit" era evidente da come aveva reso Gimli nella trilogia del Signore degli anelli. Ora di nani ce ne sono ben 13 e sono diventati il perno della storia, ha forse cambiato scelta stilistica? Sì, in peggio: i nani sono ancora più parodiati di prima. Per una bieca scelta commerciale la storia è stata...

leggi tutto
Recensione
Nel mese di gennaio questo film ha ricevuto 12 voti
vedi tutti
Trasmesso il 22 gennaio 2017 su TV8
Trasmesso il 21 gennaio 2017 su TV8

Recensione

Paul Hackett di Paul Hackett
5 stelle

Lo hobbit Bilbo Baggins viene convinto dallo stregone Gandalf ad abbandonare la sua comoda e calda casetta nella Contea per unirsi ad una compagnia di nani (disgraziatamente, senza ballerine) per recuperare un tesoro sorvegliato dal terribile drago Smaug: sarà l'inizio di una grande avventura...   Ho letto (e amato moltissimo) Tolkien almeno trent'anni fa e confesso una speciale...

leggi tutto
Recensione
Utile per 2 utenti
Trasmesso il 16 gennaio 2017 su TV8
Il meglio del 2016
2016
Il meglio del 2015
2015

Recensione

Parliamodicinema di Parliamodicinema
6 stelle

  Dopo quasi 10 anni di distanza, Peter Jackson riporta alla luce il lavoro di Tolkien sulla Terra di Mezzo, e lo fa con il cuore in una mano e l'altra mano attaccata al portafoglio. La cosa che fa più discutere della saga de Lo Hobbit è ovviamente la scelta di Jackson del 3D a 48 fotogrammi al secondo che dona si una notevole risoluzione dell'immagine, ma tende a...

leggi tutto
Recensione
Utile per 2 utenti

Top 10 2012

NickZeta di NickZeta

Lista dei 10 film prodotti nel 2012 che più mi hanno colpito a livello emotivo e cinematografico, ovviamente tra quelli che ho visto.

leggi tutto
Disponibile dal 2 febbraio 2015 in Dvd a 9,26€
Acquista
Disponibile dal 2 febbraio 2015 in Dvd a 12,99€
Acquista
Il meglio del 2014
2014

Recensione

Stuntman Miglio di Stuntman Miglio
5 stelle

Inaspettato mica tanto. Nel senso che il difetto più lampante dell'operazione "Lo Hobbit" è proprio quello di non serbare alcun tipo di sorpresa per i propri spettatori. Da una parte capisco l'urgenza di sfruttare l'enorme successo di una trilogia a suo modo rivoluzionaria, unitamente alla possibilità di recuperare medesime locations e una parte dello stesso cast,...

leggi tutto
Il meglio del 2013
2013

Recensione

Immorale di Immorale
6 stelle

Il ritorno di Peter Jackson nella Terra di Mezzo, successivo alla sua riappacificazione con la New Line Cinema, è coinciso anche con il mio ritorno, dopo lunga assenza, nelle sale cinematografiche (un altro potere dell’unico anello ?). L’attesa è stata lunga, più per altro per la curiosità di vedere il regista neozelandese alla prese con un testo base (“The hobbit: there and back...

leggi tutto
Il meglio del 2012
2012

Recensione

alan smithee di alan smithee
10 stelle

Valeva la pena aspettare quasi dieci anni: lasciare decantare nella memoria la meraviglia delle scene di massa così complesse e piene che bisognerebbe vedere e rivedere per apprezzarne ogni più infinitesimo dettaglio; riassaporare il volo leggero e disinvolto di una macchina da presa che ci ridà, nuovamente dopo anni, la vera ebbrezza del volo e della vertigine, riempiendoci gli occhi di...

leggi tutto
Uscito nelle sale italiane il 10 dicembre 2012
Il meglio del 2000
2000
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito