Il cavallo di Torino

Regia di Béla Tarr

Con Volker Spengler, Janos Derzsi, Erika Bók, Mihály Kormos, Ricsi Vedi cast completo

Questo film non è disponibile. Prenotalo o aggiungilo alla tua Watchlist.

Trama

Il 3 gennaio del 1889 Friedrich Nietzsche uscì dalla porta del numero 6 di via Carlo Alberto, a Torino, e vide un vetturino malatrattare il cavallo del suo tiro che rifiutava di muoversi. In Nietszche, a quella vista, si ruppe qualcosa dentro: corse ad abbracciare il cavallo piangendo e precipitò nella follia, da cui non si sarebbe più ripreso.Del cavallo poi non si è saputo ovviamente più niente. La sua storia ce la racconta questo film che segue la vita del vetturino, della sua figlia e quella - naturalmente - dell'animale.

Commenti (2) vedi tutti

  • L'ultimo film di Bela Tarr si fa latore di un messaggio apocalittico che certamente arriva a destinazione. Peccato solo per un ritmo talmente stanco da appesantirne oltremodo la visione.

    leggi la recensione completa di marcopolo30
  • Voto 5. [28.06.2012]

    commento di PP
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è positiva

kikisan di kikisan
10 stelle

Difficilmente guardo i film al momento della loro messa in onda; normalmente ho l'abitudine di registrarli con l'intento di vederli quando ne ho voglia, il tempo, nonchè - eventualmente - per poterne sospendere la visione e riprenderla in seguito. Nella notte di venerdì "Fuori Orario" ha trasmesso in anteprima "Il cavallo di Torino" di Bela Tarr ed essendo un ammiratore del "molto... leggi tutto

26 recensioni positive

Recensioni

La recensione più votata delle sufficienti

marcopolo30 di marcopolo30
5 stelle

Ho terminato la visione (24 ore dopo averla iniziata...) con un groppo in gola. Il messaggio del film, a dir poco apocalittico, è arrivato eccome. Quindi quest'opera oltremodo laconica una qualche emozione (pure forte) la comunica. Questo nonostante il metronomo resti inchiodato su 'tempi geologici' dalla prima all'ultima scena. È una scelta ben precisa, lo so, se si fosse... leggi tutto

2 recensioni sufficienti

Recensioni

La recensione più votata delle negative

LAMPUR di LAMPUR
2 stelle

Mi accomodo in poltrona per vedermi Béla Tarr, o essere visto da lui, chissà. M’interrogo sullo spirito col quale approcciarsi a tali opere. E forse cado già in errore. Cercando un approccio dove il film destruttura la visione e smantella gli archetipi. O perlomeno tenta. Low budget mi dicono, pale di elicotteri per simulare ventoso turbine perenne, leggo. E tempi dilatati. ... leggi tutto

3 recensioni negative

Nel mese di giugno questo film ha ricevuto 5 voti
vedi tutti
Nel mese di aprile questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti

Recensione

EvilDevin87 di EvilDevin87
10 stelle

3 Gennaio 1889, Piazza Carlo Alberto a Torino. Friedrich Nietzsche, nel vedere un cocchiere fustigare il proprio cavallo immobile, ferma l’uomo, abbraccia singhiozzante la bestia e poi perde conoscenza. Quale sia stato poi il destino del celebre filosofo si sa. Ma che ne fu di quel cavallo e del suo cocchiere? Béla Tarr prende questo piccolo dubbio come punto di partenza e ci...

leggi tutto

Recensione

mm40 di mm40
3 stelle

Didascalia di apertura: il 3 gennaio 1889 Nietzsche, mosso a compassione da un cavallo frustato per strada, corre ad abbracciare l'animale. Da quel momento il filosofo discende nella follia. Che fine avrà fatto quel cavallo? Eccolo aggirarsi in una nebbiosa brughiera sterile, accompagnato nella stalla dal vecchio padrone e dalla figlia, miserrimi, che si nutrono di patate lesse contando...

leggi tutto
Recensione
Utile per 3 utenti
Il meglio del 2016
2016

I migliori del millennio

Database di Database

Un amico mi ha segnalato questo articolo uscito sul Post e intitolato I migliori 100 film del 21 secolo e mi ha chiesto: ma FilmTv.it cosa dice? Noi effettivamente una simile classifica che parte dal presupposto di...

leggi tutto

Recensione

kosmiktrigger23 di kosmiktrigger23
8 stelle

Questo film mi è piaciuto molto, a partire dal fatto che ruota intorno a due elementi che io ho sempre apprezzato: le patate e i cavalli. Il cavallo protagonista (ma ce ne sono anche altri, due per la precisione) è quello scelto da quel pazzerello di Friedrich Nietzsche per il suo ingresso ufficiale nella follia, anche se questo non sembra averlo scalfito particolarmente:...

leggi tutto
Recensione
Utile per 5 utenti
Il meglio del 2015
2015

Recensione

scandoniano di scandoniano
9 stelle

La vita del vetturino che provocò, con le percosse al suo cavallo, la follia di Nietzsche nella visione di Bèla Tarr.     Della follia di Nietzsche sono pieni i libri di filosofia e letteratura. E anche quelli di storia. E la motivazione, folgorante e mal digeribile è nota ai più. Ma chi erano e che realtà vivevano il povero cavallo ed il suo...

leggi tutto
Recensione
Utile per 5 utenti
Il meglio del 2014
2014

Recensione

maso di maso
8 stelle

Torino - 2 novembre 2011 Conferenza stampa nella sala congressi di via della steppa ventosa dopo la prima proiezione italiana di "Il cavallo di Torino". Bela Tarr beve un goccio di palinka, si aggiusta il ciuccietto e poi rivolgendosi ai giornalisti e al pubblico in sala chiede:                                ...

leggi tutto
Materia Oscura
mck di mck

Materia Oscura

Canto del Servo Pastore.   Wall•E a Perdas de Fogu, ovvero : il Vitello di Torino (Ogliastra). Dal Mockumentary della Realtà alla... segue

Il meglio del 2013
2013

Recensione

steno79 di steno79
10 stelle

VOTO 10/10 Straordinario film sull'Apocalisse prossima ventura, ultima pellicola di Bela Tarr, co-diretta con la moglie Agnes Hranitzky, che dopo questo film ha annunciato il suo ritiro dalla regia. Si tratta di un cinema estremo, anti-narrativo, minimalista all'ennesima potenza, che per due ore e mezza vede in scena un padre e una figlia e un cavallo in una remota fattoria della puszta...

leggi tutto
Il meglio del 2012
2012

La crisi di tutto.

Peppe Comune di Peppe Comune

Quando si smarrisce la percezione del futuro e le migliori coordinate etiche segnano il passo ad un insondabile sensansazione di incertezza. Sono la crisi economica, la crisi dei mercati globali, la crisi della...

leggi tutto

Recensione

mck di mck
10 stelle

Brutti, sporchi e cattivi.   Povero Nice, e povero anche il cavallo.     --- prologo ---   - the wind - körkarlen (il carretto fantasma) - Victor Sjöström - 1928 / 1921   " i signori della corte " - Nobraino   Alla luce dei fatti di cui sono a conoscenza posso dire con certezza di non essere più pazzo di un cavallo, al limite...

leggi tutto
Il meglio del 2011
2011

Recensione

kikisan di kikisan
10 stelle

Difficilmente guardo i film al momento della loro messa in onda; normalmente ho l'abitudine di registrarli con l'intento di vederli quando ne ho voglia, il tempo, nonchè - eventualmente - per poterne sospendere la visione e riprenderla in seguito. Nella notte di venerdì "Fuori Orario" ha trasmesso in anteprima "Il cavallo di Torino" di Bela Tarr ed essendo un ammiratore del "molto...

leggi tutto
Il meglio del 2000
2000
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito