Espandi menu

Mery per sempre

Regia di Marco Risi vedi scheda film

Recensioni

L'autore

bukowski91

bukowski91

Iscritto dal 30 maggio 2010 Vai al suo profilo
  • Seguaci 35
  • Post -
  • Recensioni 225
  • Playlist 4
Mandagli un messaggio
Messaggio inviato!
Messaggio inviato!
chiudi

La recensione su Mery per sempre

di bukowski91
10 stelle

Nel 1989 il cinema italiano era già entrato in crisi, da cui ancora non riesce a venirne fuori, anche se  giovani registi e attori con talento non mancano. Se paragoniamo i film del neorealismo a "Mery per sempre", notiamo che hanno molti punti in comune. Prima di tutto l'utilizzo di attori non professionisti(Placido e qualcun altro a parte), poi la descrizione della povertà. Se nel neorealismo si descriveva l'Italia che usciva dalla seconda guerra mondiale, qui invece i ragazzi della fascia povera palermitana in mano alla mafia. In quel periodo  a Palermo si combatteva una guerra in tutti i sensi: erano gli anni delle stragi mafiose e dei maxi-processi, Falcone e Borsellino erano ancora nel pieno della loro attività e la gente sognava una nuova Sicilia. Ma molti ragazzi si trovano nel riformatorio vivendo della loro arroganza e sottocultura, maltrattati dalle guardie ma aiutati dall'unica figura con cui legano: il professor Mario Terzi che prenderà il suo temporaneo insegnamento nel riformatorio come una missione. Non so forse il mio giudizio sarà esagerato ma raramente ho trovato un film italiano degli ultimi vent'anni che mi abbia suscitato tali emozioni...

Su Marco Risi

Non sono suoi né soggetto né sceneggiatura ma la messa in scena è davvero ottima ed anche la direzione dei ragazzi

Su Michele Placido

Molto coinvolto ed offre una grande prova. Una persona che non si è mai dimenticata delle sue origini del sud Italia

Ti è stata utile questa recensione? Utile per Per te?

Commenta

Avatar utente

Per poter commentare occorre aver fatto login.
Se non sei ancora iscritto Registrati