Questo sito contribuisce alla audience di
    Espandi menu

    Trama

    Quando gli annoiati adolescenti Jim, Eva, Emily e Mo incontrano William su internet, restano subito affascinati dal suo carisma. Ma William non è quello che sembra: è  un calcolatore ed un manipolatore e non ha tempo e sincero interesse per  le persone "reali". Jim è un ragazzo vulnerabile e non si rende ancora conto di quanto possa essere pericolosa la sua nuova amicizia con William e quando Jim gli confessa  di essere in cura antidepressiva William sa di avere trovato una nuova vittima, anzi un piccolo gruppo di vittime, per i suoi giochi perversi.

    Note

    Nakata non è interessato all’invettiva sociologica, nonostante la completa negatività messa ottusamente in scena: il suo film non conosce complessità, i personaggi sono burattini nelle mani di un misantropo, le logiche psicologiche sono spartane, l’introspezione soccombe all’azione. La sfida è registica: dare forma cinematografica alla Rete, trasformare le chatroom in stanze, il traffico online in corridoi stipati, creare tensione come un puro film di genere. Ma il lavoro sulle forme è suggestivo solo superficialmente, il pathos è posticcio. E avvolto nella sterile confezione c’è solo il vuoto pneumatico.
    Scrivi un tuo commento breve su questo film

    Scrivi un commento breve (max 350 battute)

    Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

    Recensioni

    La recensione più votata è negativa

    Viola96 di Viola96
    4 stelle

    Dispiace parlare male dell'ultimo lavoro di Hideo Nakata,presentato anche,non si sa come,al Festival di Cannes 2010.Il regista di "Ringu" e "Dark Water" è,da sempre,attento allo sviluppo della società e alle nuove tecnologie,che sperimenta nei suoi horror ad alto tasso di adrenalina e tensione.Probabilmente troppo calcolatorio e misogino,"I segreti della mente" è il film... leggi tutto

    4 recensioni negative

    Recensioni

    La recensione più votata delle sufficienti

    supadany di supadany
    5 stelle

    “Chatroom” è il classico film assimilabile alla nutrita categoria delle occasioni mancate, affascinante per la messa in scena e per l’argomento che tratta (il mondo virtuale che soppianta quello reale), ma anche pretestuoso e definito purtroppo malamente. William (Aaron Johnson) fugge completamente dalla realtà e riversa tutte le sue attenzioni sul mondo della... leggi tutto

    2 recensioni sufficienti

    Il meglio del 2014

    2014

    Recensione

    supadany di supadany
    5 stelle

    “Chatroom” è il classico film assimilabile alla nutrita categoria delle occasioni mancate, affascinante per la messa in scena e per l’argomento che tratta (il mondo virtuale che soppianta quello reale), ma anche pretestuoso e definito purtroppo malamente. William (Aaron Johnson) fugge completamente dalla realtà e riversa tutte le sue attenzioni sul mondo della...

    leggi tutto
    Recensione
    Utile per 6 utenti

    Il meglio del 2013

    2013

    Il meglio del 2011

    2011

    Recensione

    Viola96 di Viola96
    4 stelle

    Dispiace parlare male dell'ultimo lavoro di Hideo Nakata,presentato anche,non si sa come,al Festival di Cannes 2010.Il regista di "Ringu" e "Dark Water" è,da sempre,attento allo sviluppo della società e alle nuove tecnologie,che sperimenta nei suoi horror ad alto tasso di adrenalina e tensione.Probabilmente troppo calcolatorio e misogino,"I segreti della mente" è il film...

    leggi tutto

    Uscito nelle sale italiane il 29 agosto 2011

    Il meglio del 2010

    2010
    I segreti della mente valutazione media: 4.5 6 recensioni del pubblico.

    Le nostre firme

    Scopri chi sono le firme

    Sono persone come te:
    appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

    Scopri chi sono le firme

    Come si diventa una firma

    Le firme sono scelte tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

    Scopri come contribuire

    Posso diventare una firma?

    Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

    Registrati e inizia subito