Espandi menu

Belli si nasce

Regia di Aldo Pellegrini vedi scheda film

Recensioni

L'autore

FilmTv Rivista

FilmTv Rivista

Iscritto dal 9 luglio 2009 Vai al suo profilo
  • Seguaci 202
  • Post 80
  • Recensioni 6332
  • Playlist 6
Mandagli un messaggio
Messaggio inviato!
Messaggio inviato!
chiudi

La recensione su Belli si nasce

di FilmTv Rivista
4 stelle

Presentato in modo fugace in qualche sala della provincia toscana prima dell’imminente uscita in dvd distribuita da Cecchi Gori e realizzato con un budget ridotto all’osso, Belli si nasce appare come un’estensione di una performance da cabaret. Nel 1975 Aldo aveva 12 anni ed era uno studente irrequieto. Più di 30 anni dopo è diventato il parroco del paese e insegna religione nella stessa scuola dove era stato studente. Aldo Pellegrini, che è stato anche attore per Pieraccioni, questo film se lo è fatto da solo; è infatti attore protagonista, regista e sceneggiatore. Non c’è dubbio che dentro ci metta l’entusiasmo e la simpatia, ma lì ci si ferma. La natura amatoriale del prodotto è visibile a occhio nudo e si punta a una rappresentazione della vita di provincia sul modello di Il ciclone. Però il problema di fondo è soprattutto nel voler seguire diverse piste da un punto di vista narrativo mentre la storia fa acqua da tutte le parti. In più appaiono completamente sballate alcune soluzioni visive, come le apparizioni del sindaco morto. Al di là di qualche battuta divertente, prevalgono le imitazioni (Celentano e Berlusconi) e le barzellette. Come nello spettacolo di un comico a una sagra di paese.

 

Recensione pubblicata su FilmTV numero 45 del 2009

Autore: Simone Emiliani

Ti è stata utile questa recensione? Utile per Per te?

Commenta

Avatar utente

Per poter commentare occorre aver fatto login.
Se non sei ancora iscritto Registrati