Questo sito contribuisce alla audience di
Espandi menu

Trama

Nel 1974 Michael Peterson ha 19 anni e un sogno: diventare una celebrità. In cerca di fama, si fabbrica una pistola e rapina un ufficio postale. Inizialmente condannato a sette anni di reclusione, in prigione si scopre incapace di controllare la propria indole violenta e finisce per passare dietro le sbarre ben 34 anni, durante i quali si crea un alter ego ispirato al noto attore Charles Bronson...

Note

Una rappresentazione cinematografica che non lascia scampo, violenta e solenne. Chi scambia questo e gli altri titoli di Refn (dal capolavoro Valhalla Rising all’ultimo Drive) per esercizi di stile o film di solo genere, non ha davvero capito niente.

Commenti (11) vedi tutti

  • un biopic selvaggio, bello, audace

    leggi la recensione completa di yume
  • A tratti geniale ma manca qualcosa. Per il momento sospendo il giudizio.

    commento di sticazzi
  • Un film surreale e poderoso (grande regia di Refn) questo “Bronson” reso straordinario dalla maiuscola prova di un Tom Hardy da antologia che esibisce una mimica facciale strepitosa e un’esuberanza fisica capace di trasformare la violenza in un eccellente mezzo di “raffinata” espressione dell’arte e della mercificazione della propria carne.

    leggi la recensione completa di spopola
  • Refn firma il suo ennesimo grandissimo film. Opera dura e a tratti anche disturbante con un Tom Hardy straordinario.

    leggi la recensione completa di Vinny87
  • un capolavoro assoluto, la regia di Nicolas Winding Refn è magnifica, un regista in grado di ipnotizzare lo spettatore con una messa in scena brillante e sopraffina; poi signori che prova ha offerto Tom Hardy, strepitoso

    leggi la recensione completa di AndreaVenuti
  • Film che parla della vita dell'inglese Charles Bronson, pluricondannato e ormai condannato a vita in isolamento. Un tipo strano. Il film a tratti è geniale, ma a volte perde punti..

    commento di RobertoDM93
  • Voto 4. [07.02.2014]

    commento di PP
  • Semplicemente una vera schifezza. Film inutile e privo di senso logico. Voto zero

    commento di leo74vr
  • Un film crudissimo, ma in realtà anche strano che narra la storia di un vero carcerato. Tom Hardy è semplicemente strepitoso e forse al momento uno degli attori più bravi. Bella sceneggiatura  e bella anche la regia

    commento di XANDER
  • Bronson è il nuovo Arancia Meccanica e Refn il nuovo Kubrick. Nient'altro da aggiungere.

    commento di Myau
  • Inebrianti profumi kubrickiani. Oh yes!

    commento di movieman
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Recensioni

La recensione più votata è positiva

spopola di spopola
8 stelle

Partiamo col parlare della straordinaria dimensione di Nicolas Winding Refn, anomalo e geniale regista di questa inusuale pellicola volutamente un po’ “surreale” e “artificiosamente” costruita con gli stigmi propri del teatro, ma con un linguaggio assolutamente cinematografico che la rende diversa da ogni altra cosa. Nato in Danimarca nel 1970, si è poi... leggi tutto

33 recensioni positive

Recensioni

La recensione più votata delle sufficienti

bradipo68 di bradipo68
6 stelle

Teoricamente ci troviamo di fronte a un biopic,in pratica è una rappresentazione teatrale stilizzata in cui il protagonista,uno smisurato Tom Hardy,è di fatto l'unico attore presente sulla scena.Addirittura si rivolge al suo pubblico guardando nella telecamera cercando di vendere  se stesso nel migliore dei modi.La prigione è di fatto uno sfondo teatrale che... leggi tutto

7 recensioni sufficienti

Recensioni

La recensione più votata delle negative

marlucche di marlucche
4 stelle

Che essere strano è l'uomo... la seconda cosa che gli piace di più dopo l'idea di guardare due donne che fanno sesso e vedere un film dove altri uomini si massacrano di botte. Raggiungeranno quindi non la vetta ma vertici altissimi di piacere con questo Bronson di Nicolas Winding Refn. Un film simmetrico dove ogni immagine è costruita (troppo) sulla sua ... leggi tutto

9 recensioni negative

Disponibile dall'11 gennaio 2017 in Dvd a 16,19€

Acquista

Il meglio del 2016

2016

United Kingdom

Ran08 di Ran08

Qualunque sia la vostra opinione, nel bene o nel male, oggi è la giornata del Regno Unito. La scelta di lasciare l'Unione Europea avrà sicuramente ripercussioni economiche e politiche per il nostro...

leggi tutto

Recensione

AndreaVenuti di AndreaVenuti
8 stelle

Bronson è un film del 2008, diretto dal regista danese Nicolas Winding Refn (tra gli autori più interessanti ed innovativi del panorama cinematografico europeo); il film è un biopic atipico ed eccezionale che segue la discesa "agli inferi" di Michael Gordon Peterson ribattezzato da molti come «il più violento prigioniero britannico vivente», soggetto...

leggi tutto
Recensione
Utile per 4 utenti

Il meglio del 2015

2015

Recensione

ohdaesoo di ohdaesoo
7 stelle

Come dissi da qualche parte e in qualche tempo non sono un amante del biopic. Ma proprio per niente eh. Così come, espandendo il campo dalla singola persona ad un intero periodo, non mi piacciono, generalmente, gli storici. Eppure quando le storie sono originali e piccole (vedi il magnifico Foxcatcher) o quando i personaggi raccontati non sono grandi personaggi che conoscono tutti...

leggi tutto

Il meglio del 2014

2014

Recensione

EightAndHalf di EightAndHalf
4 stelle

Elogio (estetico) della violenza. Come a volerla penetrare, analizzare, percorrere per filo e per segno, osservare in maniera diversa. Peccato che tutti questi infiniti, ammirevoli e giustificati in ben altre circostanze, qui siano costantemente accompagnati dall'avverbio 'ostentatamente'. Perché Refn, che ci ha abituato (prima e dopo questo piccolo Bronson) a ben altre riflessioni sulla...

leggi tutto
Recensione
Utile per 4 utenti

Il meglio del 2013

2013

Recensione

maso di maso
6 stelle

Cronaca delirante e fantasiosa di un carcerato felice di essere rinchiuso e maltrattato, almeno per come ci viene descritto dal film e dalla prova fuori controllo di Tom Hardy che anche fisicamente ricalca con precisione i tratti di Mike Petersen o per meglio dire Bronson, personaggio vero che a forza di ribellarsi da sette anni che doveva fare per rapina ne ha fatti trentaquattro sbattuto da...

leggi tutto
Recensione
Utile per 6 utenti

Il meglio del 2012

2012

Recensione

supadany di supadany
8 stelle

VOTO : 6/7. La prima sensazione che mi è venuta in mente dopo aver visto questo film, anche se per dirla tutta ci ho pensato già dopo i primi cinque minuti, è che il talento figurativo e rappresentativo di Refn è davvero sconvolgente, più unico che raro (il che di questi tempi avari è già tanta “roba”). Magari ancora un po’ grezzo e ruvido, ma l’estro va di pari passo con la...

leggi tutto

"Il marchio delle mura infami"

GIMON 82 di GIMON 82

Il marchio è quello che ti rimane stampato sulla pelle e nel cuore:duro,nefasto e indelebile che viene assorbito all'interno delle mura infami: quelle del carcere,luogo angusto,gabbia per "animali" agglomerato che...

leggi tutto

Il meglio del 2011

2011

Recensione

spopola di spopola
8 stelle

Partiamo col parlare della straordinaria dimensione di Nicolas Winding Refn, anomalo e geniale regista di questa inusuale pellicola volutamente un po’ “surreale” e “artificiosamente” costruita con gli stigmi propri del teatro, ma con un linguaggio assolutamente cinematografico che la rende diversa da ogni altra cosa. Nato in Danimarca nel 1970, si è poi...

leggi tutto

Uscito nelle sale italiane il 6 giugno 2011

Il meglio del 2010

2010

Recensione

annamartori di annamartori
8 stelle

Mi infastidisce oltremodo che venga scritturato un bello per interpretare il ruolo di un brutto, quando ci sono così tanti brutti in circolazione, già pronti per l'uso. Invece no, il bello devi farlo ingrassare, devi sottoporlo ad estenuanti sedute di trucco, devi costringerlo ad espressioni che ne deturpano il bel faccino. Ha un senso tutto questo? Il film? Non l'ho...

leggi tutto

Il meglio del 2009

2009

Film sul carcere

Redazione di Redazione

Un altro luogo che identifica un "sottogenere" ma che ha animato, e non certo solo come location, anche tanto cinema non necessariamente di "guardie e ladri": cinema sociale, soprattutto, ma anche qualche commedia e...

leggi tutto
Playlist

Il meglio del 2002

2002

I nostri top user

Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user

Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire

Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito