Trama

Oscar ha vent'anni. Sua sorella Linda 18. Sono arrivati da poco a Tokyo. Lui spaccia, lei si spoglia nei night. Una sera Oscar sta concludendo un affare, ma la polizia è in agguato e nella sparatoria che ne segue lui viene colpito a morte. E mentre agonizza il suo spirito comincia a vagare, rivisitando il passato, errando di qua e di là, incapace di staccarsi dalle visioni e dai frammenti di realtà e impossibilitato a rientrare nel mondo. 

Note

Il cinema di Noé coniuga linguaggi inconciliabili, ha il respiro provocatorio dell’arte contemporanea, è esperienza immersiva che affoga lo spettatore nei propri elementari luoghi oscuri, in rimossi in fondo familiari, stordendo i sensi, prendendosi gioco di forme precostituite di cinema e morale, perturbando. E, dunque, invitando a ripensarsi.

Commenti (3) vedi tutti

  • Un magnifico "melodramma psichedelico", come lo ha definito il regista

    leggi la recensione completa di lino99
  • [...] La messinscena di un percorso di vita attraverso gli occhi della morte. Il degrado di una metropoli, di una società. Un susseguirsi di ostacoli, prove da superare o interiorizzare, situazioni scomode, drammatiche e tragiche. Noé firma un lavoro costruito con minuziosità, audacia e follia.

    leggi la recensione completa di Genga009
  • Nota 1 - I titoli di testa possono indurre epilessia; Nota 2 - Il 50% dei dialoghi della versione italiana non esistono nella v. originale; Nota 3 - Resistete almeno fino a quando si ride: la ripresa di un'eiaculazione dall'interno di un canale vaginale; Nota 4 - E passatela, quella canna!

    commento di SillyWalter
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è positiva

Badu D Shinya Lynch di Badu D Shinya Lynch
10 stelle

Dopo la morte, prima del risveglio. "Nei libri si leggono storie di persone che, in fin di vita, hanno allucinazioni legate al rilascio di DMT nel cervello. Questa molecola è la sostanza da cui si originano i sogni, e sembra che durante un incidente o al momento della morte possa verificarsi una massiccia emissione di DMT. Mi piaceva l'idea di fare un film su un personaggio che, per... leggi tutto

16 recensioni positive

Recensioni

La recensione più votata delle sufficienti

ed wood di ed wood
6 stelle

Prendere o lasciare. Pochi altri film rientrano senza alcuna esitazione in questa scivolosa categoria come "Enter the void". 140 minuti di soggettiva di un personaggio, Oscar: i suoi ultimi 30 minuti di vita, in tempo reale, e poi la sua esperienza post-mortem. E quando parlo di "soggettiva", la intendo in senso assoluto. Ogni tanto, l'inquadratura diventa nera per una frazione di secondo:... leggi tutto

4 recensioni sufficienti

Recensioni

La recensione più votata delle negative

marlucche di marlucche
2 stelle

A metà degli anni 70 la pubblicità di Vecchia Romagna Etichetta Nera imperversava sugli schermi della televisione. La colonna sonora dello spot era Romance n. 2 opera 50 di Ludwig Van Beethoven eseguita da James Last. Per noi bambini Beethoven era una pubblicità e ricordo ancora mio fratello entrare nel negozio di dischi vicino casa e chiedere "che ce l'ha il 45 giri di Vecchia Romagna?".... leggi tutto

2 recensioni negative

Nel mese di giugno questo film ha ricevuto 5 voti
vedi tutti

Recensione

lino99 di lino99
8 stelle

Il film si apre con dei titoli di testa magnifici, confusionari, frettolosi e stereoscopici, che rendono lo spettatore quasi epilettico e lo catapultano attraverso la parola "Enter" (entrare) in una vicenda che definire insolita sarebbe un eufemismo: infatti troviamo il giovane Oscar, spacciatore che riempe le sue giornate "vuote" (void) con trip psichedelici e, tra le altre,...

leggi tutto
Nel mese di maggio questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti
Nel mese di aprile questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti
Il meglio del 2016
2016

Recensione

Genga009 di Genga009
8 stelle

Il cinema di Noé è fuori tempo, fuori tema e, in questo film, fuori anche come utilizzo della macchina da presa. Inusuale diciamo. Tecnica egregia ma mano pesante, voluta ovviamente, nell'imporre costantemente nel pensiero dello spettatore una presenza dietro l'obbiettivo. La trama non sto a descriverla, a quello ci pensa wikipedia. Ciò che mi preme analizzare...

leggi tutto
Recensione
Utile per 5 utenti
Il meglio del 2015
2015

Recensione

ohdaesoo di ohdaesoo
9 stelle

"Perchè?" "Perchè avrei paura di cadere nel vuoto" risponde mia sorella sul perchè lei, su quell'aereo, a vedere quanto è bella Tokyo da lassù non ci salirebbe mai. Nel vuoto devo però entrarci io giusto tra 5 minuti, e quel vuoto, The Void, è il nome di uno squallido locale dove troverò la morte. Sparato alla schiena attraverso la porta...

leggi tutto
Recensione
Utile per 8 utenti
Il meglio del 2014
2014

Recensione

myHusky di myHusky
7 stelle

"Basically, when you die your spirit leaves your body, actually at first you can see all your life, like reflected in a magic mirror. Then you start floating like a ghost, you can see anything happening around you, you can hear everything but you can't communicate. Then you see lights, lights of all different colours, these lights are the doors that pull you into other planes of existence, but...

leggi tutto
Il meglio del 2013
2013

Recensione

Badu D Shinya Lynch di Badu D Shinya Lynch
10 stelle

Dopo la morte, prima del risveglio. "Nei libri si leggono storie di persone che, in fin di vita, hanno allucinazioni legate al rilascio di DMT nel cervello. Questa molecola è la sostanza da cui si originano i sogni, e sembra che durante un incidente o al momento della morte possa verificarsi una massiccia emissione di DMT. Mi piaceva l'idea di fare un film su un personaggio che, per...

leggi tutto
Il meglio del 2012
2012
Disponibile dall'8 ottobre 2012 in Dvd a 6,99€
Acquista

Recensione

marlucche di marlucche
2 stelle

A metà degli anni 70 la pubblicità di Vecchia Romagna Etichetta Nera imperversava sugli schermi della televisione. La colonna sonora dello spot era Romance n. 2 opera 50 di Ludwig Van Beethoven eseguita da James Last. Per noi bambini Beethoven era una pubblicità e ricordo ancora mio fratello entrare nel negozio di dischi vicino casa e chiedere "che ce l'ha il 45 giri di Vecchia Romagna?"....

leggi tutto
Il meglio del 2011
2011

Recensione

giancarlo visitilli di giancarlo visitilli
8 stelle

In molti pensano che quando si muore, si voli. Tuttavia, nessuno può fare a meno di considerare la propria morte come un passaggio, o meglio, un viaggio. Un viaggio nel vuoto, per alcuni, verso un’altra dimensione per altri. Su questo viaggio, ora terreno e pur tuttavia assolutamente metafisico, si snoda la storia del regista argentino Gaspar Noè. La storia è ambientata...

leggi tutto
Recensione
Utile per 7 utenti
Uscito nelle sale italiane il 5 dicembre 2011
Il meglio del 2010
2010

Recensione

filippomazz di filippomazz
8 stelle

Rare volte nella storia del cinema si sono visti film talmente all’avanguardia e tanto coraggiosi da lasciare gli spettatori sbigottiti e deliziosamente confusi, uno di questi è senza dubbio il capolavoro 2001:Odissea nello Spazio di Kubrick, un altro, appartenente al più recente passato, potrebbe essere il geniale Inland Empire di Lynch. Ebbene, anche se forse non raggiunge la grandezza...

leggi tutto
Recensione
Utile per 9 utenti
Il meglio del 2009
2009
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito